Samsung è pronta a svelare la sua ultima ammiraglia, il Galaxy S21 nelle sue tre declinazioni. Secondo le informazioni ufficiali, la società rilascerà la line-up 2021 il 14 gennaio (domani). Tuttavia, in queste ore, stanno continuando ad arrivare ulteriori informazioni su questa serie di prodotti in arrivo. L’ultima fuga di notizie riguarda le opzioni di colore dei terminali. Di fatto, il popolare Twitter leakster Roland Quandt ha condiviso alcuni rendering ad alta risoluzione dei Galaxy S21 in tutte le colorazioni di vendita ufficiali.

Samsung Galaxy S21: oramai non ci sono più segreti

Per quanto concerne il modello premium, sembra che il Galaxy S21 Ultra arriverà nelle seguenti colorazioni:

  • Phantom Silver;
  • Phantom Black;
  • Phantom Titanium;
  • Phantom Blue;
  • Phantom Brown.

Da notare che tutti i modelli sembrano avere toni molto scuri, fatta eccezione per quello argentato, molto affascinante al solo sguardo.

Arrivando al Galaxy S21 +, oltre alle classiche tinte che già avevamo visto, si può osservare la fantastica tinta rosso brillante che fa contrasto con la cornice in oro rosa sul frame laterale e sul modulo della fotocamera. Altri colori: nero, viola, rosa e azzurro.

Infine, la versione standard del Galaxy S21 sarà disponibile in quattro opzioni di colore: bianco, nero, rosa e viola.

Questi tre telefoni avranno resistenza alla polvere e all’acqua IP68, ma si vocifera che l’iterazione vanilla del Galaxy S21 utilizzi materiali plastici, mentre i più costosi Galaxy S21 + e Galaxy S21 Ultra dispongano del vetro e del metallo.

Per quanto concerne il processore, ci saranno due versioni: quella con SoC Exynos 2100 e quella con chipset Snapdragon 888, a seconda del mercato di riferimento.

Per la prima volta dopo anni, la variante con CPU Exynos non sarà inferiore in termini di prestazioni a quella con modulo Qualcomm. In effetti, ci sono alcuni database di test che affermano che il modello con chipset Samsung funzioni meglio.

Secondo la fonte, il Galaxy S21 con Exynos 2100 sarà del 25-35% superiore al Galaxy S20 basato sull’Exynos 990.

Fonte:Twitter Roland Quandt