La famiglia Galaxy S arriva alla decima edizione: 10 annate, 10 balzi in avanti, un intero decennio di scommesse. Con il senno del poi tutto appare normale, ma non era certo così agli esordi: Samsung non aveva ancora l’imponente pedigree di oggi nel mobile, gli smartphone non erano ancora il centro della dimensione digitale e non tutti immaginavano un’evoluzione tanto radicale in termini di specifiche e form factor.

Samsung è stata parte in causa di questa grande rivoluzione, posizionando i propri device al centro delle scelte degli utenti con modelli sempre più sofisticati e qualitativi. Presentare questo excursus altro non è se non un tappetino rosso sul quale sfilerà a breve il nuovo Galaxy S10, attesissimo top di gamma che vedrà la luce alla vigilia del Mobile World Congress.

Samsung, 10 anni di Galaxy S

Per festeggiare l’incredibile cavalcata di questo decennio, Samsung ha riassunto quelle che sono state le novità che i dispositivi della serie S hanno introdotto anno dopo anno, posizionando sempre di più il brand nella fascia alta di mercato ed ai vertici delle classifiche di vendita internazionali.

  • Samsung Galaxy S – lo smartphone che introduce un’altissima qualità dei colori sul display di un telefono
  • Samsung Galaxy SII – un nuovo processore: per la prima volta dual core – rende la fruizione delle app più veloce e fluida
  • Samsung Galaxy SIII – introduce il multitasking sul display dello smartphone, permettendoci di seguire un video mentre si sta leggendo una mail per esempio
  • Samsung Galaxy S4 – definito il primo ‘life companion’ introduce funzionalità intelligenti che fanno interagire lo smartphone con i wearable e un display in alta definizione
  • Samsung Galaxy S5 – il primo resistente ad acqua e polvere
  • Samsung Galaxy S6 – introduce un nuovo rivoluzionario design con uno schermo a doppia curvatura
  • Samsung Galaxy S7 – arriva la prima fotocamera dotata della tecnologia Dual Pixel: una fotocamera semi professionale su uno smartphone
  • Samsung Galaxy S8 – il primo infinity display con un design rivoluzionario
  • Samsung Galaxy S9 – introduce il Super Slow-motion per non perdere neanche un dettaglio e rendere unico ogni momento

L’esordio è su Android 2.1, con batteria da 1500 mAh e display da 4 pollici. Il punto di arrivo è invece quello che sta per arrivare, avvolto nel mistero della vigilia e svelato dalla moltitudine di leaks che stanno venendo a galla in queste settimane.

Per orientarsi in questo percorso decennale, valga un semplice confronto tra Galaxy S, Galaxy S3, Galaxy S6 e Galaxy S9: 10 anni in un rapido colpo d’occhio, dal quale emerge l’incedere dell’innovazione specifica per specifica, modello dopo modello.

Dal Samsung Galaxy S al Samsung Galaxy S9

Galaxy S, si riparte da 10

Samsung ha capitalizzato un ricco patrimonio di innovazione e ha plasmato l’esperienza degli smartphone per centinaia di milioni di consumatori in tutto il mondo. Ma non ha intenzione di fermarsi qui. Samsung ha definito la propria visione del futuro attraverso i dispositivi Galaxy e si concentra sull’ingegnerizzazione di tecnologie e innovazioni che continueranno a trasformare il panorama mobile.

Tra pochi giorni ci sarà il giro di boa: con la presentazione del Samsung Galaxy S10 termina un decennio di importanti conquiste ed inizia un nuovo decennio di grandi sfide. In prospettiva il punto di partenza è lo stesso, perché di fronte al mondo degli smartphone ci sono ostacoli estremamente sfidanti in arrivo: la miniaturizzazione sta portando a nuovi design, gli schermi flessibili saranno una rivoluzione ulteriore e il 5G darà ulteriore linfa a questa spinta innovatrice. Al termine di un decennio nel quale dall’estrema differenziazione si è arrivati ad una sfumata standardizzazione, Samsung si dice pronta ad un ennesimo balzo in avanti per proiettare anche sui prossimi anni la centralità della famiglia Galaxy S nel cuore del mercato mobile.

Il prossimo capitolo della storia dello smartphone inizierà presto e una cosa può essere affermata con certezza: Samsung continuerà a innovare per aiutare le persone a fare di più.