Dopo tutto, una ventina di giorni di attesa per poter ordinare l’edizione speciale di Samsung Galaxy S10+ con 12GB di RAM ed 1TB di memoria interna non sono poi così tanti. Si tratta di poco meno di un mese dalla data di lancio ufficiale prevista per il prossimo 20 febbraio. La data è stata comunicata dai colleghi di XDA Developers, che però hanno specificato essere riferita al mercato filippino e non al mercato europeo.

Le date di uscita

Secondo recenti leak, i nuovi Samsung Galaxy S10 – in edizione Lite (nota come S10e), standard e Plus –  saranno disponibili per l’acquisto in preordine già il giorno dopo il lancio ufficiale, dunque a partire dal 21 febbraio. Tuttavia, sembra che ci siano almeno due modelli che arriveranno successivamente.

Il primo, come appena anticipato, potrebbe essere proprio l’edizione speciale del modello Plus, dotata di ben 12GB di RAM ed 1TB di memoria interna. Il secondo sarebbe invece il modello con a bordo la connettività 5G: non c’è una data per questa variante, ma potrebbe arrivare nella tarda primavera.

Sebbene non ci siano notizie ufficiali, è probabile che queste date siano orientativamente di riferimento anche per il mercato europeo e dunque per l’Italia.

I prezzi

Quest’anno potremmo essere davanti ai device Galaxy S più costosi di sempre. Recentemente, sono stati svelati i prezzi europei. Si potrebbe partire da 749€ per Galaxy S10e, ovvero il modello più piccolo, per passare alla base di 899€ per l’edizione standard ed 899€ per quella Plus.

A mano a mano che i tagli di memoria aumentano, cresceranno ovviamente anche i prezzi: l’edizione speciale di Galaxy S10+, con 12GB di memoria RAM ed 1TB di storage interno, potrebbe costare intorno ai 1500€. Cifre elevate? Non sulla base del mercato degli attuali flagship e considerando la special edition.

Ad ogni modo, ormai l’ufficialità è vicina e finalmente saranno noti anche tutti i dettagli sui tanto chiacchierati flagship dell’azienda sud coreana.

Le migliori offerte di oggi per Samsung Galaxy S10+: tutti i prezzi

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: Gizchina.com