Appassionati di videogiochi e semplici curiosi ormai lo sapranno bene, saranno PS5 e Xbox Series X a definire la prossima generazione del gaming. Sono infatti queste le due prossime console, rispettivamente di casa Sony e Microsoft, che andranno ad animare la next-gen, pronte a sfidarsi a muso duro quanto e più delle attuali PlayStation 4 e Xbox One. E se è vero che la nuova “console war” pare inevitabile, è naturale credere che questa si combatterà a colpi di potenza bruta, specifiche tecniche, servizi e ovviamente videogame, soprattutto su quelli in esclusiva – che sia totale o meramente temporale. I due colossi del gaming dovranno allora dare di nuovo prova di forza e astuzia, nel tentativo di sedurre la community geek e di conseguenza il loro portafogli.

Con l’uscita di PS5 e Xbox Series X attesa entro le festività natalizie del 2020 – sono in molti, tra gli esperti, a puntare a novembre come mese ideale per il lancio -, restiamo ancora in attesa di scoprire una data certa per portarci a casa una e/o l’altra console, così come il prezzo con cui le due compagnie andranno ad assaltare il mercato. Nel frattempo, però, conosciamo già molte delle caratteristiche delle piattaforme di nuova generazione, considerando che sia il colosso di Redmond che quello nipponico hanno tenuto diversi eventi in diretta streaming per mostrare al mondo il design – compreso quello del controller -, le caratteristiche sotto la scocca e pure alcuni dei titoli che andranno ad animarne la line-up dal debutto al 2022. Microsoft, in particolare, ha poi messo l’accento sulle bellezze dell’Xbox Game Pass, servizio in abbonamento che sarà ancora più importante nella sua strategia aziendale, e che rappresenta solo una delle tante differenze presenti tra i due device “casalinghi”. Proprio le differenze tra PlayStation 5 e la quarta Xbox sono al centro di questa nostra guida, in cui cercheremo di fare chiarezza tra le peculiari offerte di Microsoft e Sony così da arrivare preparati all’autunno. E ad un eventuale acquisto per compiere il grande salto nella nuova generazione del videogioco su console.

PS5 e Xbox Series: la next-gen a confronto

ps5 xbox series x confronto

L’uscita di PS5 e Xbox Series X sarà un momento particolarmente delicato per Sony e Microsoft, che proprio in questa fase dovranno giocarsi le loro carte principali. Da una parte il produttore dagli occhi a mandorla arriva da sette anni intensi in cui ha indubbiamente primeggiato sulla rivale sia dal punto di vista hardware che software, dall’altra la “grande M” si impegnerà per raccogliere i frutti degli sforzi compiuti negli ultimi anni per recuperare terreno dopo i primi passi falsi compiuti con Xbox One.

Al netto di inevitabili dubbi, entrambe le compagnie paiono aver ben chiara la loro personale interpretazione della next-gen, e stanno evidentemente cercando un posizionamento differente sul mercato, puntando su campi diversi. D’altronde l’annuncio delle specifiche tecniche di PlayStation 5 da parte del lead architect Mark Cerny ci ha concesso di scoprire che la quinta home console Sony non avrà la stessa potenza della futura Xbox – seppur il suo SSD super veloce prometta meraviglie -, mentre sul fronte americano è sempre più forte il concetto di ecosistema, fatto di passaggio generazionale “dolce” e di Smart Delivery, funzionalità che ci permetterà di giocare la migliore versione di un titolo sia su Xbox One che su Xbox Series X.

  • PS4 Pro in sconto su Amazon a 419.99 euro
  • Oggi Xbox One X in sconto su eBay a 419.0 euro
  • PS4 oggi in sconto su Trovaprezzi a 
  • Scopri le offerte per PS4 e Xbox One da Mediaworld

PS5 vs. Xbox Series X: le differenze hardware

Ora che le caratteristiche tecniche ufficiali di PS5 e Xbox Series X non sono più un segreto, abbiamo l’opportunità di compiere un primo confronto numerico – e diretto! – tra le due console di nuova generazione. Non si tratta però di un testa a tesata freddo e senza anima come potrebbe apparire ad un primo approccio: è infatti fondamentale sottolineare che spesso i numeri non bastano, ed entrano in gioco tanti altri fattori per decretare quale sia la macchina ottimale tanto per gli sviluppatori quanto per gli utenti. Senza dimenticare pure il ruolo determinante recitato dalle produzioni in pixel e poligoni che saranno incaricate di plasmare la libreria virtuale delle due contendenti.

Un aspetto, quello dei videogame in sviluppo, che toccheremo più avanti. Ora andiamo a concentrarci sull’analizzare le schede tecniche di Xbox Series X e PlayStation 5, prendendo in esame alcuni degli aspetti principali illustrati dai due giganti del settore. A partire dal processore che batte sotto la loro scocca e che fa un po’ da cuore pulsante per tutto l’impianto ingegneristico. PS5 vanta un AMD Zen 2 custom 8 core @ 3,5 GHz (con frequenza variabile), mentre per quanto riguarda Xbox Series X abbiamo un AMD Zen 2 custom 8 core @ 3,8 GHz/3,66 GHz con SMT. Questo significa che mentre Microsoft ha optato per una frequenza fissa, Sony ha scelto invece un processore molto simile a quelli desktop nel funzionamento, che variano la velocità di clock in base alla temperatura e alla mole di lavoro richiesta.

Volgendo lo sguardo alla GPU, PlayStation 5 e Xbox Series X schierano entrambe in campo l’architettura RDNA 2 di AMD, ma nel primo caso troviamo 36 unità di calcolo, con 10,28 TFLOPS e una frequenza massima di 2,23 GHz, mentre nel secondo 52 unità con 12 TFLOPS e una velocità costante di 1,8 GHz, arricchito dalla tecnologia conosciuta con il nome Rate Shading (VRS), incaricata di ottimizzare il comparto grafico dei giochi concentrando determinati effetti su personaggi o oggetti specifici. E se è vero che il Ray Tracing grazierà entrambe, Series X promette pure di riprodurre contenuti multimediali con una risoluzione sino a 4K e con supporto anche a frequenze di aggiornamento a 120 Hz.

Come già anticipato, PS5 punterà fortemente sul suo velocissimo SSD, che sfoggia una memoria personalizzata da 825 GB e una prontezza di trasferimento e elaborazione dati realmente impressionante. Questo a tutto vantaggio dei team di sviluppo, che potranno beneficiare di tempi di caricamento ridotti e di un nuovo approccio al level design – come ha lasciato intravedere il nuovo capitolo di Ratchet & Clank in lavorazione nelle fucine di Insomniac Games. Senza dubbio parlare di una velocità cento volte superiore in input/output segna un salto in avanti importante rispetto al passato, ma allo stesso modo è realistico credere che le vere potenzialità dell’SSD di PS5 saranno sfruttate dai team first party Sony con le loro esclusive, mentre i titoli multipiattaforma dovranno essere necessariamente sviluppati basandosi sugli SSD standard.

Sempre restando nell’ambito delle tecnologie proprietarie, la “grande S” ha poi annunciato che utilizzerà Tempest 3D per il comparto audio della quinta PlayStation “da salotto”. L’ambizione è quella di restituire ai gamer un effetto surround molto immersivo che potrà essere sfruttato anche con un semplice impianto stereo. Senza contare la presenza del Head-Related Transfer Function (HRTF) che permette di calibrare il suono in base all’utente e di scegliere un modello sonoro in base alla conformazione del proprio orecchio. Redmond e Xbox Series X rispondono con la tecnologia proprietaria Project Acoustics, che è in grado di simulare gli effetti delle onde sonore senza caricare troppo il processore.

Da quello che sappiamo, entrambe le console next-gen saranno retrocompatibili con i giochi delle passate generazioni. Ma anche qui vigono importanti differenze. Da questo punto di vista, Microsoft appare incredibilmente in vantaggio rispetto a Sony, con un piano di compatibilità ancora più ambizioso di quello già avviato su Xbox One, grazie a Smart Delivery – per cui un gioco acquistato per Xbox One o Series X sarà disponibile su entrambe le console e in versione ottimizzata. Nel caso di PS5 la retrocompatibilità non sarà di tipo nativo, ma per utilizzare un gioco PS4 sulla nuova piattaforma dovranno essere effettuati prima dei test, cosa che limiterà la lista dei videogame compatibili con PlayStation 5 a poco più di un centinaio al lancio – puntando su quelli più popolari.

  • PS4 Pro in sconto su Amazon a 419.99 euro
  • Oggi Xbox One X in sconto su eBay a 419.0 euro
  • PS4 oggi in sconto su Trovaprezzi a 
  • Scopri le offerte per PS4 e Xbox One da Mediaworld

PS5 e Xbox Series X: i pad di nuova generazione

dualsense ps5 prezzo

Con il passare degli anni, addetti ai lavori e semplici appassionati hanno dato sempre più importanza al controller e più in generale al sistema di controllo di una console. Un ambito in cui Sony ha deciso di stupire, equipaggiando la sua PS5 con il l’affascinante e ambizioso DualSense. La compagnia dagli occhi a mandorla non si è infatti limitata a proporre una versione aggiornata del più che ventennale DualShock, ma ha scelto di osare con un erede che fa delle funzionalità tattili il suo cavallo di battaglia, senza rinunciare ad alcuni tratti distintivi del suo glorioso passato.

Non a caso, la disposizione dei pulsanti frontali è sempre la stessa, le levette sono sempre simmetriche, ed è ancora presente il touchpad, seppur con una superficie più estesa rispetto a quella del controller di PS4. In particolare, sarà interessante saggiare la bontà del feedback aptico e dei grilletti adattivi. Il primo ci permetterà di percepire i diversi materiali di cui è fatto un tracciato in un videogame di guida, mentre con i grilletti adattivi sui dorsali R2 e L2 andremo a percepire un feeling ancora più realistico utilizzando oggetti o svariati tipi di armi. DualSense è inoltre dotato di un microfono per unirsi velocemente alle chat vocali con amici.

Il nuovo Xbox Wireless Controller per Xbox Series X, canto suo, non proporrà nulla di rivoluzionario, trattandosi di una edizione rifinita e migliorata della versione Elite del gamepad di Xbox One – già ampiamente apprezzato, ad essere onesti. In ogni caso Microsoft assicura che il controller sarà più ergonomico e di dimensioni leggermente più contenute, così da andare incontro anche a chi ha delle mani piccole. Rivista pure la croce direzionale, mentre dorsali, grilletti e in parte le impugnature saranno costruiti con una superficie più ruvida rispetto a quanto avveniva in precedenza a favore di una presa migliore. Come aveva già fatto Sony con il tasto Share del DualShock 4, il pad di Series X si arricchisce di un pulsante secondario che affianca i classici Start/Menu, e che è dedicato alla cattura e condivisione di immagini e video.

  • PS4 Pro in sconto su Amazon a 419.99 euro
  • Oggi Xbox One X in sconto su eBay a 419.0 euro
  • PS4 oggi in sconto su Trovaprezzi a 
  • Scopri le offerte per PS4 e Xbox One da Mediaworld

I giochi in uscita su PS5 e Xbox Series X

Da sempre, sono i giochi a rappresentare la vera anima di una console. PS5 e Xbox Series X non si sottrarranno a questo mantra: saranno le line up delle due rivali la base su cui tutti i giocatori costruiranno i loro personali bilanci. Più di SSD e TERAFLOPS, è il peculiare catalogo di titoli a fare la differenza sul mercato e ad incuriosire il pubblico, tra sequel di saghe già amate e nuove produzioni create appositamente per il passaggio generazionale. Dopo i rispettivi eventi dedicati ai videogiochi di PlayStation 5 e della nuova Xbox – e ne seguiranno degli altri! -, possiamo quindi spingere il confronto anche sulle offerte ludiche che prenderanno per mano il lancio dei device Sony e Microsoft, per un viaggio coloratissimo e che profuma di nuove esperienze.

L’ultimo showcase della casa a stelle e strisce ha messo bene in chiaro che i tanti studi acquisiti sotto l’etichetta Xbox Game Studios sono effettivamente al lavoro, ma per raccogliere i loro frutti dovremo portare ancora un po’ di pazienza. Nel frattempo, chi deciderà di portarsi a casa una fiammante Xbox Series X potrà comunque contare su marchi consolidati nell’ecosistema della “X verde”. A partire dal grande ritorno di Master Chief, che, al netto dei giustificati dubbi sul comparto tecnico, tornerà a sparare in Halo Infinite già al lancio della prossima console.

Non mancherà la prossima incarnazione del corsistico Forza Motorsport, mentre COG e Locuste della saga di Gears of War ruberanno la scena in una nuova veste strategica grazie a Gears: Tactics. Occhi puntati anche sul survival horror State of Decay 3 e sulla nuova IP di Rare, quel Everwild che ci ha già rapito grazie a visuali ammalianti e personaggi dal carisma già palpabile, senza dimenticare i ragazzi di PlayGround Games, chiamati a ridare lustro al prestigioso nome di Fable. Come già vi abbiamo raccontato in questo articolo dedicato, tra le frecce all’arco di Xbox Series X figurano tra gli altri pure il misterioso Avowed, gioco di ruolo sviluppato da Obsidian Entertainment e collegato all’universo narrativo di Pillars of Eternity, Hellblade 2 di Ninja Theory, The Gunk, S.T.A.L..E.R. 2 e The Medim – per cui è stato stretto un accordo di esclusività temporale.

Saltando sul “carrozzone” Sony, anche per PS5 l’azienda continuerà a spingere sulle sue gloriose esclusive. D’altronde squadra che vince non si cambia, ed è dunque lecito lasciare spazio a produzioni già ammalianti come Ratchet & Clank Rift Apart, il sequel di Horizon Zero Dawn – chiamato Horizon Forbidden WestMarvel’s Spider-Man: Miles Morales. In quest’ultimo caso non ci troviamo di fronte ad un effettivo secondo capitolo dell’apprezzato brand di Insomniac Games, ma di uno spin-off con protagonista il giovane Miles alle prese con i suoi sensi di ragno. Gli amanti della velocità potranno invece saziare la propria fame di quattro ruote con Gran Turismo 7, mentre gli spin-off Sackboy: A Big Adventure e Astro’s Playroom andranno ad esplicitare a dovere le possibilità del DualSense.

Non mancheranno anche in questo caso nuove proprietà intellettuali, come Kena: Bridge of Spirits e Godfall, mentre ancora avvolti nel mistero – ma dalle potenzialità già esposte – sono Returnal, in sviluppo presso Housemarque, Project Athia di Square Enix e Stray di Annapurna. Sul fronte delle esclusive temporali, su PS5 abbiamo Deathloop e Ghostwire Tokyo, pubblicati sul monolite bianco da Bethesda.

  • PS4 Pro in sconto su Amazon a 419.99 euro
  • Oggi Xbox One X in sconto su eBay a 419.0 euro
  • PS4 oggi in sconto su Trovaprezzi a 
  • Scopri le offerte per PS4 e Xbox One da Mediaworld