Negli ultimi anni, l’acquisto di una TV 4K per gli appassionati di videogiochi si è fatto sempre più necessario. Se con l’uscita di PlayStation 4 e Xbox One – ma pure di Nintendo Switch, con la sua filosofia tanto innovativa – un televisore in Full HD era più che sufficiente per saziare la fame di bellezze in pixel e poligoni degli appassionati, già il lancio delle console mid-gen di casa Sony e Microsoft – quindi le successive e più performanti PS4 Pro e Xbox One X – ha messo bene in chiaro come una risoluzione maggiore possa fare davvero la differenza. Differenza che è possibile percepire nella nitidezza delle immagini, nei colori più brillanti e pure in dettagli più marcati.

Come molti di voi già sapranno, poi, la prossima generazione del gaming da salotto è sempre più vicina. le festività natalizie di quest’anno porteranno infatti in dono al popolo geek le tanto attese PS5 e Xbox Series X. Le due macchine da gioco stanno già infiammando le fantasie dei gamer in ogni parte del mondo, soprattutto ora che la “grande S” ha svelato il design della quinta PlayStation casalinga. E lo stanno facendo non solo a colpi di giochi in via di sviluppo – sia in esclusiva che in formato multipiattaforma – dal comparto tecnico a tratti impressionante, ma anche con promesse tecnologiche che profumano davvero di futuro. Entrambi i colossi dell’industria puntano a raggiungere nuove vette nella qualità grafica, scommettendo – tra le altre cose – sulla tecnologia Ray Tracing e finalmente su una vera risoluzione in 4K. Da qui, l’esigenza di capire quali possano essere le TV più adatte per PS5 e Xbox Series X e abbracciare questa imminente rivoluzione a portata di pad.

TV 4K da acquistare per l’uscita di PS5 e Xbox Series X

tv per ps5 e xbox series x

Con la next-gen ai blocchi di partenza tra meno di sei mesi, in molti, tra esperti e semplici appassionati, guardano alle TV 4K dotate di HDMI 2.1 come a quelle che dovrebbero essere in grado di far esprimere al meglio PlayStation 5 e la rivale Xbox Series X. Per ora, con la nuova generazione ancora in stand-by, non è comunque del tutto chiaro quali siano i modelli delle varie case di produzione che rispettano senza ombra di dubbio questo standard, complici informazioni spesso troppo lacunose da parte delle stesse aziende o una certificazione fin troppo flessibile decisa dall’HDMI Forum. Vien da sé che, prima di ponderare l’acquisto, è bene fare un po’ di chiarezza in un mercato sempre più affollato, partendo da alcuni elementi fondamentali che potrebbero indirizzare la scelta su questa o l’altra alternativa.

HDMI 2.1, uno standard necessario?

La domanda nasce spontanea: la piena larghezza di banda e tutte le funzioni offerte dall’HDMI 2.1 sono davvero necessarie per godersi le nuove console in uscita? Sì e no, o meglio, dipende dalla disponibilità delle nostre tasche. Per quanto sia sempre preferibile, al netto dei costi più elevati, orientarsi su un televisore che consente di sfruttare tutte le feature della versione più evoluta dell’HDMI, allo stesso modo è comunque possibile scendere a compromessi, trascinando verso il basso pure la somma da sborsare. Focalizzandoci su PS5 e Xbox Series X e sul gaming più in generale, le HDMI 2.1 sono tanto ambite perché concedono agli utenti di giocare con una risoluzione più elevata, così come con un refresh rate più alto, VRR e Auto Low Latency Mode (ALLM). Soprattutto i primi due si fanno importanti ai nostri tempi, ed è proprio a quelli che si dovrebbe guardare. In soldoni, con queste tecnologie sarà ottimizzata la gestione del colore, sarà ridotta la latenza del display e sarà aumentata la velocità di trasmissione delle immagini che, tra le altre cose, saranno sincronizzate con maggior precisione.

Molte TV 4K in commercio dal 2019 possono allora essere prese in considerazione in questa guida, considerando che è più che legittimo credere che tanto Sony quanto Microsoft – e pure le case di sviluppo esterne – finiranno per prediligere 4K e un framerate granitico a 60fps piuttosto che un framerate più elevato. Lo standard, per quanto 4K a 120 Hz siano golosissimi, dovrebbe ragionevolmente essere quello della qualità grafica più elevata. Sia chiaro, si tratta comunque di obiettivi ambiziosi, che sanno regalare vere e proprie gioie per gli occhi. Tutte da abbracciare grazie ad un pannello dalle giuste dimensioni e dall’ottima qualità. Sono infatti questi due gli aspetti che prevaricano, a detta di molti, sui 120 Hz e 4K. Televisori di fascia medio-alta, in più, quasi sempre sostengono i già citati VRR e ALLM. La prima è una tecnologia che fa riferimento al refresh rate variabile, e che, similmente a quanto accade su PC con le schede video – il G-Sync per le NVIDIA e il FreeSync per le AMD -, va a sincronizzare il refresh rate dello schermo e della GPU, evitando “sfarfallii”. ALLM – ovvero Auto Low Latency Mode – va invece ad attivare automaticamente la Game Mode quando accendiamo una console.

4K sudcoreano: le migliori TV Samsung

migliori tv samsung per ps5 e xbox series x

È vero, i migliori LCD che troverete nei negozi sono quelli 8K, risoluzione supportata da PS5 e Xbox Series X che però difficilmente vedremo in azione nei giochi. E dal prezzo piuttosto elevato. Ecco perché, per videogiocare, sarebbe preferibile rimanere su TV 4K, di cui Samsung produce modelli dal prezzo abbastanza accessibile sia per la gamma del 2020 che per quella del 2019 – per altro finita più volte in sconto negli ultimi mesi. I modelli del colosso sudcoreano supportano tutti il VRR e l’ALLM, oltre che naturalmente il 4K.

Si parte allora con il Q80R da 65 pollici, il cui prezzo di listino è di 1999 euro, ma spesso viene proposto scontato a 999 euro. Tra le sue specifiche, spiccano tra tutte la Ultra Viewing Angle, per contrasti profondi in ogni scena, e la certificazione HDR1500, tra  migliori filtri antiriflesso esistenti. Grazie alla tecnologia FreeSync (VRR), i QLED Samsung riducono il ritardo nella ricezione del segnale per darci quella velocità di gioco che serve per scalare la classifica. Con azione e reazione quasi in tempo reale.

Non solo, la funzione Dynamic Black Equalizer  offre una visione più precisa al buio e ottimizza la qualità delle immagini attraverso una dettagliata analisi delle scene. Ma non basta: migliora anche l’audio, così potremo davvero immergerci nel gioco. Q80R offre anche una modalità intelligente in cui luminosità e audio sono regolati automaticamente per fornire una prestazione ottimale senza dover regolare manualmente i vari parametri. La nitidezza dei dettagli è notevole, la luminosità è omogenea su tutto il display e vanta un’ottima profondità dei neri.

La fedeltà dei colori stupisce davvero in positivo, con i primari naturali assieme alla tonalità della pelle. Anche il contrasto è superiore alla media, con le bande nere completamente scure, senza nessun residuo di luminosità.

Per chi invece cerca il meglio del meglio nel catalogo Samsung a cifre ancora ragionevoli, è impossibile restare indifferenti al Q90T nella variante da 55 pollici. Il prezzo consigliato è di 1899 euro, ma è sicuramente destinato a calare in vista della stagione autunnale – e dell’avvicinarsi delle nuove PlayStation e Xbox sugli scaffali.

Questa TV 4K può vantare il Direct Full Array +, tecnologia di retroilluminazione con controllo preciso di ciascuna zona per neri ultra profondi e bianchi brillanti, assieme ad un contrasto eccezionale. Non solo, il sistema 4K AI Upscaling sfrutta il Processore Quantum di Samsung per analizzare automaticamente la fonte in ingresso, ridurre di richiamo il rumore delle immagini, ripristinare i dettagli persi e pure definire i contorni.

  • Samsung Q90T in sconto su Amazon a 1827.57 euro
  • Oggi Samsung Q90T in sconto su eBay a 1603.0 euro
  • Samsung Q90T oggi è in sconto su Trovaprezzi a 

I migliori televisori LG per il gaming

migliori tv lg per gaming

Gli OLED firmati LG sono ormai piuttosto apprezzati tra chi è alla ricerca di design e prestazioni. Per il gaming, poi, rappresentano una scelta quasi sempre vincente, per molti modelli quella più completa attualmente presente in commercio. Anche per questo brand avete due scelte: puntare al risparmio e su modelli del 2019, oppure optare fin da subito sulla gamma annuale, presentata e lanciata dalla compagnia in questi primi mesi del 2020.

Nella prima fascia, una buona opzione è sicuramente il C9, già pronto per ospitare tutti i titoli che approderanno sui potenti chip di PlayStation 5 e Xbox Series X. Come i suoi “fratelli minori” – pensiamo al B9, E9 e W9 – presenta HDMI 2.1 ad un massimale di 48 Gbps, con ALLM, VRR e G-Sync, per sfruttare il refresh rate variabile, con un prezzo attorno ai 1300 euro di listino.

Il costo leggermente più elevato rispetto agli altri modelli è imputabile ad una qualità visiva evidentemente superiore garantita dal processore di immagine Alpha 9 Gen 2. Per alcuni, anche nella variante da 55 pollici, è addirittura uno dei migliori OLED prodotti fino ad ora. E che per il gaming fa scendere in campo una Game Mode che riduce l’input lag a 13 ms. Le porte HDMI 2.1 lo rendono a prova di futuro, il software è molto intuitivo – senza dimenticare il pieno supporto ad Alexa e Google Assistant – ed è pronto a compiacere anche i giocatori più accaniti.

Orientandovi sul meglio della grande famiglia LG e di riflesso su un prezzo più elevato, potete fidarvi senza ombra di dubbio delle prestazioni del CX. Un televisore che sa stupire ogni palato geek con il suo processore di immagine Alpha 9 Gen 3. Molto probabilmente, è la TV più completa per guardare con serenità all’utilizzo di PS5 e Xbox Series X, con un carico tecnologico unico nel suo genere e dichiaratamente dotata di tutte le funzioni HDMI 2.1.

In assenza di stringenti limiti di budget, l’ideale sarebbe salire con la misura del pannello, scegliendo direttamente quello da 65 pollici, quasi obbligatorio per i videogiocatori che non vogliono scendere a compromessi con le promesse della nuova generazione. Ad un prezzo di 1999 euro per il 65 pollici e di 1599 euro per il comunque valido 48 pollici, come ciliegina sulla torta le quattro porte HDMI possono veicolare tutte l’HDR e il 4K/120hz a 10 bit.

  • LG CX da 48″ oggi è in sconto su Trovaprezzi a 

Le migliori TV 4K di Panasonic

migliori tv 4k panasonic

Anche Panasonic ha qualcosa da dire nel campo delle TV 4K in abbinata con le future home console. Seppur con un occhio meno attento nei confronti dei gamer rispetto alla concorrenza. Sia i modelli del 2019 che quelli lanciati nel 2020 non implementano infatti alcuna funzione specifica per il gaming – ad eccezione della ALLM per i televisori più recenti -, raggiungendo comunque un più che buon compromesso supportando la risoluzione 4K fino a 60 Hz e manifestando la volontà di fornire la massima fedeltà possibile con i contenuti video.

Spazio allora prima di tutto al GZ1500 da 55 pollici, che attualmente potete fare vostro ad un prezzo di 1399 euro. Prezzo che vi dà accesso, tra le altre cose, a Dolby Vision e HDR10+, i due standard HDR a metadati dinamici, che si affiancano ai più scontati HDR10 e HLG. L’immagine, come dicevamo, gode di una resa eccezionale, con il contrasto OLED ad andare di pari passo con una morbidezza delle tinte eccellente.

Il marchio giapponese mette sul piatto pure una notevole qualità del rendering dei dettagli delle zone d’ombra e dei cambiamenti di tonalità più fini, per altro con una sorprendente tridimensionalità anche per gli oggetti più scuri. Convince anche l’upscaling dall’HD a 4K: le immagini risultano più nitide e dettagliate che mai, e la riduzione del rumore risulta molto equilibrata, per poi dare il meglio di sé in HDR.

Come avrete capito, manca ogni tipo di supporto HDMI 2.1, ma questo OLED potrebbe rivelarsi un acquisto vincente per tutti quelli che sono alla ricerca di un’esperienza visiva totale, che esula dai videogame, con risultati a tratti sbalorditivi che fanno sì che le fonti 4K/HDR appaiano cinematografiche, dinamiche e incredibilmente tridimensionali.

  • Panasonic GZ1500 da 55″ in sconto su Amazon a 1535.11 euro
  • Oggi Panasonic GZ1500 da 55″ in sconto su eBay a 1720.0 euro
  • Panasonic GZ1500 da 55″ oggi è in sconto su Trovaprezzi a 

Salendo decisamente di prezzo – si tratta di sforare addirittura i 200o euro -, Panasonic propone pure il modello del 2020 HZ2000, l’unico dotato di pannello HDR Master. Ciò si traduce un’immagine che non è eccessivamente satura come succede altrove, in grado di offrire colori di una precisione impressionante.

Lo stesso si può dire per la massima luminosità, assieme all’apprezzata modalità Filmmaker, che vuole restituire agli spettatori un film proprio come l’aveva prevista il regista, andando a disattivare l’elaborazione del movimento quando non è necessaria. Anche per questo top di gamma non vi è una particolare attenzione al gaming, ma state pur certi che la qualità dell’immagine sarà in tutti i campi veramente eccellente. Pure su next-gen.

Migliori TV 4K Sony per giocare su PS5 e Xbox Series X

migliori tv 4k sony per ps5

Come ripetuto più volte – e per l’eccitazione dei fan -, Sony reciterà la parte del leone lato hardware e software nella prossima generazione di videogiochi “da salotto”. Lo farà di certo con PlayStation 5, ma anche con televisori già disponibili in commercio e di prossima uscita che devono supportare la nuova console e la sua grafica spaccamascella, assieme a quella di Xbox Series X. Paradossalmente, le TV di punta del gigante dagli occhi a mandorla non supportano molte delle feature delle porte HDMI 2.1. Manca pure il supporto al VRR, e solo l’ALLM è presente sui modelli migliori.

Occhi puntati allora sull’AG8, BRAVIA prezzato a circa 1500 euro. Si tratta di un televisore che vanta, in tutte le se varianti, supporto al 4K e all’HDR10, insieme al Dolby Vision. Per quanto riguarda il processore di immagine, in questo caso abbiamo l’ottimo X1 Extreme, senza dimenticare ovviamente la tecnologia Acoustic Surface per l’audio, cavallo di battaglia di Sony vincente anche per questa TV 4K con la sua capacità di far vibrare il pannello in modo quasi impercettibile.

Ottimo infine il lavoro in riproduzione HDR e quello di upscaling dai contenuti Full HD. Da sottolineare che è pure in arrivo il modello Sony A9 da 48 pollici, di cui però si ignora ancora il prezzo. Non aspettiamoci una cifra bassa si parlerà sicuramente di circa 2000 euro, come già visto per l’OLED da 48 pollici di LG.

  • Sony AG9 da 55″ in sconto su Amazon a 2025.14 euro
  • Oggi Sony AG9 da 55″ in sconto su eBay a 2083.99 euro
  • Sony AG9 da 55″ oggi è in sconto su Trovaprezzi a 

Se si vanno ad escludere dalla lista i golosissimi modelli 8K, purtroppo ancora molto costosi, l’unico televisore LCD di Sony a supportare il 4K a 120 Hz, VRR e ALLM è l’XH90, il cui prezzo per l’Italia si assesta sui 1699 euro. Qui, la tecnologia Full Array LED rende più luminosi i punti chiari e ancora più scuri quelli bui.

A ottimizzare il contrasto provvede poi X-tended Dynamic Range, che regola la luminosità in modo da accentuare i picchi di luce e rendere ancora più profondi i neri delle ombre. Il dispositivo è ottimo per scoprire immagini in 4K ricche di texture e dettagli realistici – grazie al processore 4K HDR X1. Le immagini girate in 2K o Full HD sono prossime alla risoluzione 4K grazie all’upscaling effettuato da 4K X-Reality PRO e al suo database 4K.

  • Sony XH80 da 55″ in sconto su Amazon a 879.98 euro
  • Oggi Sony XH80 da 55″ in sconto su eBay a 900.99 euro
  • Sony XH90 da 55″ oggi è in sconto su Trovaprezzi a 

Tutta la potenza di PS5 e Xbox Series X

Giunti alla fine del nostro viaggio tra le migliori TV 4K per giocare su PS5 e Xbox Series X, avrete ormai capito che le prossime console di Sony e Microsoft promettono di mettere a disposizione degli sviluppatori una potenza di calcolo decisamente maggiore rispetto alle piattaforme current-gen. Il gigante nipponico, a fronte dei maggiori TeraFLOPS del device made in Redmond, equipaggia la quinta PlayStation casalinga con un SSD super veloce, che restituisce giochi del calibro del nuovo capitolo di Ratchet & Clank, in cui gli scenari cambiando senza il minimo caricamento – con i protagonisti a giocare con lo spazio e il tempo con estrema disinvoltura. Bellezze che vedremo nella stagione invernale, e che riscalderanno il cuore di tutto il popolo videoludico, da “mangiare con gli occhi” proprio con un ottimo televisore. A seguire, le specifiche tecniche delle due console next-gen.

PS5, le specifiche tecniche

  • CPU: 8x Zen 2 Cores a 3.5GHz
  • GPU: 10.28 TFLOPs, 36 CUs a 2.23GHz (frequenza variabile)
  • Architettura GPU: RDNA 2 personalizzata
  • Memoria: 16GB GDDR6/256-bit
  • Larghezza di banda della memoria: 448GB/s
  • Spazio d’archiviazione interno: Custom 825GB SSD
  • Throughput I/O: 5.5GB/s (Raw), Typical 8-9GB/s (Compresso)
  • Spazio d’archiviazione espandibile: NVMe SSD Slot
  • Spazio d’archiviazione esterno: USB HDD Support
  • Lettore ottico: 4K UHD Blu-ray Drive

Le specifiche tecniche di Xbox Series X

  • CPU: 8 core Zen 2, 3,8 GHz (3,6 GHz con SMT)
  • GPU: 12 TFLOPS, 52 CU a 1825 MHz, architettura RDNA 2 personalizzata
  • Dimensione del die: 360,45 mm2
  • Processo produttivo: 7nm enhanced di TSMC
  • Memoria: 16 GB GDDR6
  • Larghezza di banda della memoria: 10 GB a 560GB/s, 6 GB a 336 GB/s
  • Throughput I/O: 2,4 GB/s (raw), 4,8 GB/s (compresso)
  • Spazio d’archiviazione interno: SSD NVMe personalizzato da 1 TB
  • Spazio d’archiviazione espandibile: schede d’espansione da 1 TB
  • Spazio d’archiviazione esterno: supporto ad HDD USB 3,2
  • Lettore ottico: Blu-ray 4K UHD
  • Obiettivo prestazionale: 4K a 60 FPS – fino a 120FPS