Secondo i benchmark effettuati da Geekbench sullo Huawei P30 Pro e trapelati in rete, il nuovo flagship del produttore cinese che verrà presentato ufficialmente il prossimo 26 marzo non sarà un diretto rivale del Samsung Galaxy S10, almeno non dal punto di vista delle prestazioni.

I test di benchmark sul P30 Pro

In termini di test multi-core, il P30 Pro di Huawei è stato in grado di totalizzare 9,670 punti. Un ottimo punteggio che si aggiunge all’ottimo risultato ottenuto dal dispositivo sul test single-core: 3.251 punti. Questi risultati sono stati resi effettuati su un dispositivo dotato di chip Kirin 980 octa-core, lo stesso processore che il produttore ha montato sul Huawei Mate 20 Pro, e di un buon quantitativo di RAM, pari a 8GB. L’elenco di riferimento rivela anche la presenza di Android 9 Pie. Insomma, dal punto di vista delle caratteristiche tecniche dell’ammiraglia Huawei, vengono confermati i rumors circolati in rete negli ultimi tempi.

Si tratta di risultati di tutto rispetto, ma non eccellenti se confrontati a quelli ottenuti dalle ammiraglie di altri produttori, diretti competitor di Huawei. E’ il caso, ad esempio del recentissimo Samsung Galaxy S10 Plus, capace di ottenere un punteggio di benchmark, con riferimento ai test multi-core, pari a 11.000 punti e, per quanto concerne quelli single-core, di circa 3.500 punti. Entrambi i punteggi sono quindi più alti di quelli ottenuti con il P30 Pro di Huawei. Anche l’iPhone Xs Max di Apple avrebbe ottenuto risultati migliori del flagship Huawei con un punteggio nei test multi-core di 11.000 punti e tra i 4.700 ed i 4.8000 per i test single-core.

Ovviamente non sempre questi numeri rispecchiano poi l’esperienza d’uso, influenzata anche da altri fattori non strettamente legati alle performance. Al di là delle prestazioni, infatti, con il nuovo smartphone di prossima uscita, Huawei sembra stia puntando tutto sull’esperienza utente legata al comparto fotografico. Non a caso la campagna teaser dello Huawei P30 Pro è infatti tutta incentrata sull’incredibile capacità di zoom di cui dovrebbe essere capace questo device.