La società di ricerca Kantar Worldpanel ha pubblicato un report nel quale viene analizzato il mercato dei sistemi operativi a livello mondiale ed il market share che ciascuno di questi registra mese per mese. In particolare, è stato effettuato un focus sull’andamento del sistema operativo Windows Phone nel continente europeo.

Secondo gli ultimi calcoli, Windows Phone mostra alcuni sintomi di affanno rispetto alla concorrenza, nonostante la recente acquisizione di Nokia da parte di Microsoft ed il lancio di una gamma di nuovi smartphone con OS Windows Phone 8.1, tra cui i modelli Nokia Lumia 630, Lumia 635 e Lumia 930.

In Italia, considerata uno dei mercati chiave dell’OS mobile di Microsoft, la contrazione registrata è stata forte: nel marzo 2014, il market share detenuto è del 13.9%, in calo del 3.1% rispetto al valore di inizio anno.

Italia: gennaio 2014
Italia: gennaio 2014

Italia: marzo 2014
Italia: marzo 2014

Anche in altri mercati europei la riduzione rispetto a gennaio 2014 è stata importante, e a beneficiarne è soprattutto il sistema operativo di Google, Android: -1.3% in Francia, -2.3% in Spagna, -2.2% in UK e -0.2% in Germania.

Francia: gennaio 2014
Francia: gennaio 2014

Francia: marzo 2014
Francia: marzo 2014

Spagna: gennaio 2014
Spagna: gennaio 2014

Spagna: marzo 2014
Spagna: marzo 2014

UK: gennaio 2014
UK: gennaio 2014

UK: marzo 2014
UK: marzo 2014

Germania: gennaio 2014
Germania: gennaio 2014

Germania: marzo 2014
Germania: marzo 2014

Secondo Kantar Worldpanel, la causa della contrazione sarebbe da ricercare nella carenza di modelli di smartphone appartenenti alla fascia medio-bassa, in cui Android si mostra generalmente aggressivo con il lancio di diversi device dalle buone prestazioni e dal prezzo contenuto. Si pensi ad esempio al grande successo registrato da Motorola in UK con il lancio del modello Moto G.

Windows ha avuto una partenza difficile quest’anno a causa della dura competizione tra gli entry-level di Nokia con i prodotti Android di fascia bassa di Motorola, LG e Samsung”, ha affermato Dominic Sunnebo di Kantar.

Nei prossimi mesi la strategia adottata dal nuovo corso di Nokia all’interno di Microsoft dovrà certamente tenere in considerazione tanto il lancio di smartphone top di gamma al fine di tenere alta la reputazione del brand, quanto la realizzazione di smartphone di fascia medio-bassa, principali responsabili della profittabilità delle aziende del settore.