Cosa succede quando il brand di maggior crescita dei mesi passati alza l’asticella sui propri smartphone? Succede che vengono alla luce prodotti come il realme GT che non solo mette sotto la scocca performance di livello, ma che anche a livello di design tenta di esprimere tutto il potenziale che si va ad inseguire. Il risultato è forse il realme più peculiare della serie, fortemente distintivo nei tratti e di livello superiore per quanto riguarda la potenza tessuta tra le specifiche.

realme GT, potenza e design

Il concept nasce anzitutto dal chip Snapdragon 888 5G attorno al quale è stato costruito un nuovo sistema di raffreddamento in acciaio inossidabile: si tratta del medesimo sistema per la dissipazione di cui si è già immaginata l’applicazione in casa Apple, ma di cui se ne vedrà anzitutto una anteprima all’interno della serie GT per verificare quanto l’alternanza tra evaporazione e condensazione sia in grado di trasportare calore verso l’esterno per preservare al massimo le performance del processore.

realme GT

A livello di design si è scelta l’adozione di un profilo particolarmente aggressivo, con l’uso di due differenti materiali affiancati per un effetto visivo di grande impatto in piena integrazione con la presenza di un ampio corpo fotografico sulla parte posteriore della scocca:

Per fare ciò, realme ha anche sperimentato un processo di creazione in un unico pezzo per la cover posteriore ed il telaio interno, rendendo il design ancora più aderente all’hardware. Inoltre, la pelle vegana impiegata è di seconda generazione, quindi con una texture più delicata, più morbida al tatto e dalla resa cromatica migliore.

L’uso raffinato della pelle (“vegan leather”), accompagnato ad un colore “Racing Yellow”, richiama alle sensazioni della pista e della mano sul volante: potenza e velocità, forza e performance.

L’esordio è confermato, come da rumor della vigilia, per il 4 marzo in Cina: in seguito il modello sarà inviato a livello globale e con ogni probabilità anche l’Italia sarà presto coinvolta nella distribuzione. Non resta che attenderlo con grande curiosità, perché a questo punto realme si candida a prenotare un posto tra i device di gamma media più interessanti della nuova stagione.