Il colosso cinese è fra i produttori di smartphone migliori quando si tratta di mantenere a lungo il supporto software per i modelli già commercializzati: lo conferma ancora una volta l’arrivo di OxygenOS 9.0.7 su OnePlus 5 e 5T. L’aggiornamento porta con sé diverse novità, alcune già sperimentate in beta e lungamente desiderate da quando sono stati lanciati OnePlus 7 e 7 Pro.

OnePlus 5 e 5T: arriva la Fnatic Mode

Come anticipato, le beta delle ultime settimane avevano lasciato presagire che i due smartphone ex flagship di OnePlus avrebbe ricevuto una ventata di aria fresca e nuove feature.

Nello specifico, con la nuova edizione di OxygenOS arrivano due interessanti novità: la Fnatic Mode (ovvero la speciale ed estrema modalità di gioco introdotta per la prima volta con OnePlus 7 e 7 Pro) e lo screen recorder nativo, quest’ultimo è una gran sorpresa perché non è stato provato in alcuna beta prima di arrivare direttamente all’interno della ROM stabile.

Il changelog di OxygenOS 9.0.2 non è però finito: ci sono anche gli aggiornamenti di sicurezza di giugno 2019 e un fix mirato a migliorare la reattività del dealer telefonico rapido. Infine, i due device supportano ora le risposte rapide anche in modalità landscape (orizzontale) e non solo portrait (verticale).

Il rilascio dell’update dovrebbe essere già partito in modo incrementale tramite OTA. Per verificarne la presenza sul proprio device si può controllare direttamente dalle impostazioni.

Le migliori offerte di oggi per OnePlus 5T: tutti i prezzi

Fonte:XDA Developers