Ancora non vi è nulla di ufficiale, pertanto prendete con le dovute accortezze tutto ciò. Da diverso tempo oramai si vocifera dell’arrivo (nel 2021) di un nuovo modello di Nintendo Switch. Stiamo parlando della variante “Pro“, avente un hardware più pompato e capace di garantire una qualità grafica maggiore ai propri titoli. Ma andiamo con ordine: le indiscrezioni a riguardo sono davvero tante e confusionarie.

Nintendo Switch: arriverà nel 2021?

Secondo un ultimo leak trapelato ieri, sappiamo che il colosso giapponese potrebbe adottare i display Mini-LED di Innolux Corporation per le sue prossime console.Questo nuovo display verrebbe teoricamente inserito al posto dei pannelli Sharp IGZO attualmente adoperati da Nintendo. Il passaggio a questo nuovo schermo potrebbe aiutare a prolungare la durata della batteria dello Switch e migliorare l’integrità del colore. A ribadir ciò, il giornale Economic Daily, mentre Bloomberg ha affermato, diverso tempo fa, che Nintendo è effettivamente al lavoro su una nuova Switch Pro, pronta al debutto nel 2021.

La prima volta che si è sentito parlare di un modello “Pro” relativo alla Nintendo Switch era il lontano 2018, giusto un anno dopo dall’uscita della prima variante, quella originale, avvenuta nel marzo del 2020. Da allora però, abbiamo avuto la Switch v2 (un leggero restyling del primo, impercettibile ai più) e la Switch Lite.

Se una Switch Pro è realmente in fase di realizzazione, ci aspettiamo che possa godere di uno schermo più potente, di prestazioni migliorate e un hardware degno delle console next-gen.

Il display dell’ibrido originale gestisce solo 1280 x 720p in modalità portatile e fino a 1080p quando è in modalità “TV”; le concorrenti di Nintendo, PS5 e Xbox Series X supporteranno non solo il 4K, ma anche l’8K. Attenzione però: ricordiamo sempre che la Switch è una console a sé stante, con un parco di giochi esclusivo ed inedito e che, per sua filosofia, ben si discosta dalle proposte Sony e Microsoft, sin dall’epoca della Wii. Sicuramente, un nuovo modello non avrà il Ray Tracing o queste chicche tecnologiche che troveremo altrove, ma siamo sicuri che non saranno questi i focus della ipotetica Switch Pro. Il prezzo di vendita invece, potrebbe essere sicuramente compreso fra i 350 e i 400 $. Difficilmente l’azienda potrebbe spingersi di più.

Considerato che la console Switch Classic e Lite attuali vendono ancora molto bene e con il rilascio di PlayStation 5 e Xbox Series X alle porte, Nintendo non sarà presente nell’attenzione dei media e dei gamers durante le festività natalizie. Probabilmente, il brand nipponico ha intenzione di concentrar su di sé l’attenzione nel corso del prossimo anno. Staremo a vedere.

Fonte:iMore