Un mega leak ci ha dato la possibilità di conoscere un sacco di nuovi dettagli sul primo smartphone pieghevole del brand Motorola, che riporterà in auge l’amata linea di telefoni cellulari a conchiglia, i RAZR. Non ce lo saremmo probabilmente aspettato, ma è molto probabile che si tratti di un device medio di gamma.

Moto Razr: primo pieghevole con Snap 710

Se le informazioni si rivelassero tutte corrette, si tratterebbe del primo device pieghevole con una scheda tecnica da mid range: questo non solo aprirebbe la strada ad una nuova serie di terminali, ma inevitabilmente renderebbe i pieghevoli anche più economici e – dunque – accessibili.

Secondo alcune fonti, che lo hanno comunicato ai colleghi di XDA Developers, sotto la scocca di Moto RAZR 2019 (nome che potrebbe essere differente) ci sarebbe il processore Snapdragon 710, supportato da 4GB oppure 6GB di memoria RAM ed uno storage interno di 64GB oppure 128GB. Il display interno sarebbe da 6,2″ con risoluzione di 876×2142 mentre di quello esterno non si conoscono le possibili dimensioni, ma solo la risoluzione di 600X800. A far sorgere già qualche dubbio è la probabile capienza della batteria: basteranno appena 2730 mAh? C’è da credere che il dato possa essere attendibile, immaginando il device è facile intuire che di spazio per la batteria potrebbe essercene poco. Quanto ai colori di vendita, come i suoi “antenati” anche il nuovo RAZR potrebbe avere diverse varianti come il bianco, il nero ed il dorato.

Nessuna informazione a riguardo dei possibili prezzi di vendita ed alla data di uscita, ma sarebbe trapelato anche il nuovo logo che caratterizzarebbe la lineup. Sembra ormai certo che Lenovo sia a lavoro sul primo foldable del marchio Motorola, non resta che aspettare l’ufficialità e – magari – qualche leak con una foto reale del device.

Fonte: XDA Developers