È previsto per questa estate l’atteso ritorno del telefono a conchiglia made in Motorola, ovviamente rivisitato in chiave moderna. Stiamo parlando del Moto RAZR 2019 che debutterà tra qualche mese sotto forma di smartphone pieghevole, il primo dell’azienda. Si tratterà sostanzialmente di un aggiornamento del modello classico, con funzionalità però del tutto inedite, in linea con quelle dei dispositivi attuali.

Design dal passato, ma innovativo

Il brevetto di design del Moto RAZR è stato depositato dal gruppo addirittura nel 2017, ma solo lo scorso dicembre è stato reso noto. A quando sembra il nuovo pieghevole Lenovo-Motorola si distinguerà dal Samsung Galaxy Fold che ha debuttato la scorsa settimana, così come dal Huawei Mate X presentato in apertura del corso del Mobile World Congress di Barcellona, come svelato qualche tempo fa con un video concept.

Lo smartphone occuperò infatti più o meno, da chiuso, l’ingombro del vecchio cellulare a conchiglia, per poi raggiungere quello dei moderni smartphone da aperto. Gli altri pieghevoli presentati al MWC 2019, che hanno riscosso un grande successo tra il pubblico e gli addetti ai lavori, hanno invece già da chiusi il formato di uno smartphone, per poi raggiungere quello di un tablet da aperti. Proprio in queste sue dimensioni compatte potrebbe risiedere il segreto del successo del pieghevole Motorola-Lenovo, ripercorrendo le orme del successo ottenuto in passato con il RAZR originale. Senza contare che la chiusura a conchiglia costituirebbe una buona protezione per gli schermi touch.

Uscita e prezzo

Stando alle indiscrezioni trapelate in Rete, attribuite a una fonte ritenuta a conoscenza dei piani aziendali, il Motorola Moto RAZR 2019 dovrebbe fare il suo debutto sul mercato entro la prossima estate, esattamente a metà strada tra i due rivali Galaxy Fold e Mate X attesi, rispettivamente, per il 26 aprile 2019 ed entro la seconda metà dell’anno. Si tratterà di un device piuttosto costoso: si ipotizza un prezzo di 1.500 dollari.

Fonte: CNET