Da qualche settimana si è riaccesa la speranza degli amanti dei telefoni a conchiglia: il celeberrimo Motorola Moto RAZR 2019 potrebbe ritornare sotto forma di smartphone pieghevole. Di tutti render trapelati in rete, certamente questo nuovo video è il più interessante.

Moto RAZR 2019: il video concept

Da chiuso, potrebbe stare nel palmo di una mano, mentre una volta aperto metterebbe a disposizione dell’utente un pannello da 6″ oppure 8″. Le notifiche potrebbero essere controllate da un piccolo display esterno, che permetterebbe di leggere l’identità del chiamante e forse – tutto dipende dall’interfaccia utente – anche i contenuti delle notifiche relative ai messaggi. Dal concept sembra essere uno schermo a colori, in grado anche di scattare fotografie.

L’originale design di Moto RAZR potrebbe essere rispettato, anzi: sarebbe proprio questa la sua killer feature. Secondo il video, in alta risoluzione, il device potrebbe arrivare in diverse colorazioni, proprio come l’omonimo telefono cellulare di tanti anni fa.

Il prezzo

Come tutti gli smartphone pieghevoli, Moto RAZR 2019 – se diventasse realtà – non sarebbe di certo economico. Le prime stime descrivono un prezzo che potrebbe ruotare intorno ai 1500$.

Ragionando con la nostra valuta, siamo abbastanza sicuri che il device costerà più di 1000€ per tre motivi: il pannello flessibile, la particolarità del modello (e la storicità del nome) ed infine la scheda tecnica che quasi certamente sarà da top di gamma.

Disponibilità in Italia

Al momento, non ci sono né foto reali né documenti ufficiali che attestino l’esistenza dello smartphone spieghevole di Motorola. Le uniche informazioni arrivano da report previsionali, brevetti e concept.

Dunque, è assai complesso indovinare – allo stato attuale – in quali mercati potrebbe arrivare il device. Tuttavia, considerando che si tratterà di uno smartphone la cui richiesta potrebbe potenzialmente essere molto elevata, possiamo ben sperare che – se diventasse realtà – sarebbe venduto anche in Europa e magari in Italia.

Per il momento, non ci aspettiamo di vederlo dal vivo al prossimo Mobile World Congress 2019, ma crediamo che potrebbe essere ufficiale entro quest’anno.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum