Secondo quanto riferito da un recente rapporto del DigiTimes, sembra che Apple utilizzerà il nuovissimo modem Qualcomm Snapdragon X60 per la connettività 5G sui nuovi modelli di iPhone 13. Al contrario, i device attuali della gamma iPhone 12 invece, sono dotati del modem Qualcomm Snapdragon X55 e ora, secondo l’ultimo rapporto, i melafonini della line-up 2021 arriveranno con una grossa novità a bordo.

iPhone 13: Apple sceglierà un modem Qualcomm (quasi) nuovo

Da notare che Qualcomm ha già annunciato il modem Snapdragon X65 5G ma sembra che Apple non adotterà la soluzione più recente, forse per mantenere bassi i costi di produzione. Dato che il modem X60 5G è prodotto utilizzando il processo costruttivo a 5 nm di Samsung, questo dovrebbe essere in grado di offrire prestazioni della batteria migliorate.

Detto questo, i modelli di iPhone 13 saranno anche in grado di aggregare i dati 5G da entrambe le bande mmWave e sub-6GHz simultaneamente, al fine di ottenere una combinazione ottimale fra velocità dei dati wireless elevata e copertura di rete a bassa latenza.

Rapporti precedenti hanno rivelato che i modelli 13 Pro e 13 Pro Max verranno forniti con il supporto per la frequenza di aggiornamento di 120Hz e la società utilizzerà i pannelli LTPO di Samsung che possono cambiare dinamicamente la frequenza di aggiornamento tra 1Hz e 120Hz a seconda del tipo di contenuto visualizzato sullo schermo ; anche questo elemento servirà per consentire al device di avere una batteria dalla lunga durata.

Si dice anche che gli iPhone 13 Pro potrebbero essere dotati di un obiettivo ultragrandangolare aggiornato con un’apertura variabile di f / 1.8 capace di offrire prestazioni eccellenti in condizioni di scarsa illuminazione. Un rapporto afferma anche che Apple potrebbe inserire funzionalità come lo scanner LiDAR e sensori mobili di stabilizzazione dell’immagine anche sui modelli di fascia “bassa” quest’anno (iPhone 13 e 13 Mini). Non di meno, recentemente è stato riferito che le versioni premium della serie iPhone 13 avranno storage da 1 TB.

Ultimo – ma non meno importante – ci sono voci secondo cui gli iDevice 2021 avranno un notch più piccolo nella parte superiore del display. Si dice anche che la società voglia includere un’impronta digitale sullo schermo dei modelli del futuro, unitamente al supporto per il Wi-Fi 6E.

Fonte:DigiTimes