Il prossimo smartwatch prodotto dal Huawei potrebbe non montare Android come sistema operativo. Stando alle ultime voci che circolano in rete, il produttore cinese avrebbe deciso di optare per Tizen, l’OS che Samsung monta sugli smartphone della famiglia “Z”.
La notizia sorprende parecchio ma – a quanto pare – proviene da una fonte alquanto attendibile.

Huawei Watch
Huawei Watch – primo modello

Il Korea Herald, che per primo ha messo in giro la voce, avrebbe avuto l’informazione direttamente da un dirigente di Samsung, di cui però non ha rivelato il nome. Secondo la fonte Huawei da qualche mese era in cerca di un partner diverso da Google per il sistema operativo del suo prossimo modello di smartwatch, ma non ha trovato nel colosso di Mountain View un partner sufficientemente collaborativo. Per questa ragione avrebbe deciso di guardare oltre e di rivolgersi cioè a Samsung. Al progetto Android Wear, insomma, l’azienda cinese non crede più, per cui ora starebbe guardando a Tizen come OS per il suo Watch.
Ma perché è successo tutto ciò? Difficile dirlo. Di certo Google non permette ai produttori di smartwatch di personalizzare più di tanto il suo sistema operativo quando viene inserito nei wearables. Il che si traduce in un limitato potere di personalizzazione per i dispositivi. In pratica gli smartwatch dei varii brand finiscono per differenziarsi esclusivamente per le caratteristiche hardware (come colore, formato e dimensioni della cassa, cinturini), il prezzo e poco altro. A Huawei questo è andato bene in un promo momento, ma forse ora non più.

Huawei Watch
Huawei Watch con Android Wear

Ora, abbandonare Android Wear per passare a Tizen potrebbe essere un errore per Huawei – sicuramente parecchi analisti la pensano così, anche perché Tizen è un OS più chiuso e meno diffuso tra gli utenti. Ma se si guarda questa decisione da un altro punto di vista, bisogna essere onesti nel rilevare che la mossa di Huawei potrebbe essere rischiosa e allo stesso tempo coraggiosa, qualcosa che potrebbe portare ad immettere sul mercato un nuovo orologio smart totalmente diverso dagli tutti gli altri attualmente in commercio.

La notizia comunque non è stata confermata ufficialmente da Samsung, né da Huawei. Anzi, a dirla tutta, l'anonima fonte interna all'azienda sud coreana – al di là del pettegolezzo sul sistema operativo – non ha rilasciato altre informazione riguardo un nuovo smartwatch a marchio Huawei.