Sembra che con il nuovo aggiornamento della Google Camera, il software porterà con sé nuove fantastiche funzionalità per i Pixel-phone del colosso di Mountain View.

Google Camera 7.5: ecco cosa cambia

L’update 7.5 dell’app è appena stato svelato e sembra che il changelog delle modifiche sia alquanto ricco e succulento di novità; ricordiamo che l’applicazione tuttavia, non permette l’utilizzo di tutte le funzionalità su tutti i nuovi telefoni, ma indica su cosa Google si concentrerà nel prossimo grande evento di presentazione dei futuri dispositivi del colosso di Mountain View (primo fra tutti, il fantomatico e misterioso Pixel 4a).

Da quel che emerge con l’ultima build della GCamera, notiamo un sistema di condivisione video più rapido ed immediato sulle principali piattaforme social: WhatsApp, WeChat, VSCO, Viber, Twitter, Textra, Verizon Messegges, Telegram, Skype, Snapchat,  LINE, Google Messaggi, Facebook Messenger e tanti altri.

La nuova applicazione della Google Camera include anche nuove funzioni di elaborazione intelligente dei dati a seguito del multi-scatto. Inoltre arriverà anche uno “zoom audio”, una funzione simile a quella vista sui Galaxy Note di ultima generazione. Secondo i colleghi di 9to5Google, la funzionalità “aumenterà il suono proveniente da ciò che l’utente starà inquadrando in quel dato momento”. Troviamo infine, un sistema Motion Blur per i più recenti Pixel.

Gli smartphone Pixel che compaiono nel codice di questa app sono: Pixel 4a (nome in codice Sunfish), Pixel 4a 5G (nome in codice Bramble) e Pixel 5 (nome in codice Redfin).

Ricordiamo che la presentazione del 4a è dietro l’angolo e finalmente, dopo diversi mesi di latitanza, conosceremo il nuovo mediogamma con Snapdragon 730 di casa Google, pronto a sostituire il “vetusto” Pixel 3a 2019.

Da ciò che sembra, notiamo che le prossime iterazioni dei telefoni dell’azienda americana avranno dimensioni più piccole e verranno proposte in una sola variante. Addio al modello XL, dunque?

Fonte:SlashGear