Spuntano fuori le prime immagini “ufficiali” delle flip cover dei nuovi Samsung Galaxy Note20 e Note 20Ultra. Manca veramente poco alla presentazione dei due dispositivi; sappiamo infatti che l’OEM sudcoreano presenterà la nuova iterazione dei business phone fra pochi giorni, precisamente il 5 agosto durante l’evento Galaxy Unpacked digital. Certo, potrete seguire tutte le novità su Telefonino.net!

Galaxy Note 20: due modelli differenti di flip cover

Dal profilo Twitter dell’utente Roland Quandt emergono i render 3D “ufficiali” (si spera) delle cover dei nuovi Galaxy Note 20. Si notano diversi modelli di custodie, nello specifico notiamo due diverse varianti.

La prima flip cover si chiama Smart Clear View (ne abbiamo già parlato in precedenza, in quanto è emerso fuori che presenta un ottimo rivestimento antimicrobico), mentre la seconda si chiama S-View Flip (nome ancora da confermare). La particolarità di quest’ultima riguarda la striscia trasparente che mostra il display sottostante e che consente di utilizzare il device anche con la cover chiusa, attraverso un’interfaccia dedicata.

Per chi invece ama il “classic”, sappiate che ci sarà anche una cover “normale”, non smart dunque, avente una tasca per l’inserimento della carta di credito/debito/della patente o della carta d’identità.

Le custodie saranno disponibili in diversi colori per abbinarsi alle colorazioni degli smartphone, anche se non ne vediamo una Mystic White, abbinata alla bellissima variante bianca del Note 20.

In ogni caso, aspettiamoci più colori e modelli differenti di custodie; da quelle in silicone morbido (uno standard, oramai) a quelle in pelle. Sarebbe bello riveder i case in Alcantara, come abbiamo potuto vedere anni fa ai tempi di Galaxy S8 e S9. Bei ricordi…

Sulle due iterazioni della gamma Note 20 invece, segnaliamo che avranno due differenti dimensioni per lo schermo, con la variante Ultra che presenterà i bordi curvi. Il refresh rate dei due pannelli (o perlomeno del modello premium) sarà a 120 Hz, di tipo Infinity-O punch-hole, con selfiecam incastonata in un foro al centro del display.

Fonte:Twitter Roland Quandt