Un’interessante operazione di marketing ha coinvolto Apple Music e Shazam in occasione dei Grammy Awards: chi utilizzerà le applicazioni, durante la cerimonia finale, potrà beneficiare subito di 4 mesi di streaming musicale gratis in alta definizione.

Apple Music gratis

Ottenere il regalo è molto semplice, ma sarà necessario utilizzare entrambe le applicazioni. La prima cosa da fare è aprire Shazam (che vi ricordiamo essere stata acquisita da Apple qualche tempo fa) durante la cerimonia di premiazione dei Grammy Awards, dopodiché dovrete attivare la scansione musicale durante la riproduzione di uno dei brani che pertecipano al mega evento.

Quando la canzone sarà stata riconosciuta, potrete cliccare su Apple Music ed automaticamente – previa iscrizione – avrete il vostro regalo. Una condizione fondamentale è che non abbiate mai usufruito di altre prove gratuite del servizio di musica in streaming del colosso di Cupertino.

Infatti, la promozione prevede semplicemente l’estensione di un mese in più rispetto ai classici tre di prova gratuita offerti ai nuovi clienti.

Il costo mensile

Dopo che saranno trascorsi i quattro mesi ottenuti in omaggio il servizio di musica in streaming si rinnoverà automaticamente al costo standard di 9,99€ al mese.

apple music

Potrete anche decidere di attivare un piano famiglia, che invece ha un prezzo di 14,99€ mensile e può essere utilizzato fino a 6 membri della famiglia contemporaneamente. Infine, gli studenti possono approfittare del prezzo speciale di 4,99€ ogni mese, praticamente la metà del costo standard.

Chiaramente, il periodo di prova gratuito non comporterà alcun vincolo: potrete decidere di interrompere l’abbonamento in qualsiasi momento.

Come funziona Apple Music

Apple Music è un servizio di musica in streaming nato qualche tempo dopo Spotify, ma deciso a fargli gran concorrenza fin dall’inizio. Preferito sicuramente dagli utenti che posseggono device del colosso di Cupertino, possono utilizzarlo anche utenti Android e Windows.

Apple dichiara di avere all’interno del suo servizio un catalogo di circa 50 milioni di brani, da poter ascoltare ovunque in streaming (sotto copertura di rete mobile oppure in Wifi), ma anche scaricare in locale sul dispositivo mobile per usufruire dell’ascolto quando la connessione ad Internet non è disponibile.

I consumi dello streaming musicale effettuato attraverso Apple Music si aggirano intorno ai 90MB all’ora. Ci sono delle impostazioni per ridurre i MB utilizzati, soprattutto sotto rete dati, ma non sono granché personalizzabili.

Download per Android ed iOS

Come anticipato, Apple Music è disponibile per iOS, Android, Windows e MacOS. Il massimo delle sue performance sono certamente offerte in mobilità, su smartphone, perché il servizio consente di avere sempre a disposizione milioni di brani musicali.

apple music

Per scaricare l’applicazione è sufficiente aprire lo store ufficiale, Google Play per Android ed App Store per iOS, e procedere al download dell’app. Dopo averla installata, basterà registrarsi – o loggarsi se lo siete già – per iniziare ad utilizzarla.

Fonte: Apple Insider