I dispositivi Huawei riceveranno l’aggiornamento ad Android 10, meglio noto come Android Q, a dispetto del recente veto da parte del governo degli Stati Uniti che ha portato anche il colosso del web, Google, ad interrompere i rapporti con il produttore cinese e a rimuovere di conseguenza come il Huawei Mate 20 Pro dalla lista dei device che avrebbero ricevuto Android Q (Android 10.0) in versione Beta test. Poi Google però ci ha ripensato e lo smartphone in questione è tornato nella lista ufficiale di device abilitati a testare la beta Q del sistema operativo del robottino verde.

Smartphone Huawei che riceveranno Android Q

Ora da Huawei Spagna arriva su Twitter la conferma ufficiale che gli smartphone del produttore cinese otterranno l’aggiornamento ad Android Q. Nel post vengono comunicati tutti i device Huawei che riceveranno l’update ad Android 10 Q EMUI 10. Si tratta in totale di 17 modelli tra serie P e serie Mate.

Aggiornamento per Android 10 Q della serie Huawei P:

Aggiornamento per Android 10 Q serie Huawei Mate:

  • Huawei Mate 20 X (5G)
  • Huawei Mate 20 X
  • Huawei Mate 20 Pro
  • Huawei Mate 20
  • Huawei Mate 20 Lite (Maimang 7 in Cina)
  • Huawei Mate 10 Pro
  • Huawei Mate 10
  • Huawei Mate 20 RS PORSCHE DESIGN
  • Huawei Mate 10 PORSCHE DESIGN

La lista degli smartphone che verranno aggiornati nel paese di origine del produttore sarà diversa da quella globale e comprenderà anche altre serie Huawei e Honor. Si prevede inoltre che la lista degli smartphone Huawei che verranno aggiornati ad Android 10 Q (EMUI 10) possa presto allungarsi, con quelli che il produttore lancerà prossimamente sul mercato.

Ricordiamo che, per prepararsi a ogni eventualità, Huawei ha comunque già pronto da lanciare il prossimo autunno anche un proprio sistema operativo mobile, conosciuto come “Hongmeng” o “Ark OS“.

Le migliori offerte di oggi per Huawei Mate 20 Pro: tutti i prezzi

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: Thephonetalks