Sulla pagina ufficiale dedicata agli sviluppatori Android sono stati pubblicati i dati aggiornati al mese di marzo 2014 relativi alle quote di mercato delle diverse versioni del sistema operativo di Google attualmente presenti sui dispositivi.

L’analisi è stata effettuata basandosi sugli accessi al Play Store, ed ha evidenziato come in un solo mese la presenza di KitKat sia più che raddoppiata, passando da un market share del 2.5% di marzo all’attuale 5.3%.

Il market share delle diverse versioni di Android

Il market share delle diverse versioni di Android

Il grande successo dell’ultima release potrebbe essere attribuita al fatto che recentemente due dei modelli di punta di Samsung – il Galaxy S4 ed il Galaxy Note 3 – hanno ricevuto l’update alla versione 4.4.2, diffusione che ha subìto un’ulteriore salto in avanti anche grazie al boom nelle vendite del Motorola Moto G in alcuni Paesi, Gran Bretagna in particolare.

Tutte le altre versioni del sistema operativo Android registrano sostanziali cali, fatta eccezione per Jelly Bean 4.2.x che ha riportato un incremento dell’1%, attestandosi al 18.1%. In generale, però, Jelly bean cala dal 62% al 61.4%, rimanendo nonostante ciò la versione dell’OS più diffusa, così come Android 4.0 Ice Cream Sandwich, che dal 15.2% passa al 14.3%, e Gingerbread, destinato a ridursi sempre più con un market share che è diminuito dal 19% al 17.8%.

L’analisi si chiude con Froyo, presente oramai solamente su un device su 100. Le versioni precedenti di Android, la cui quota di mercato è comunque irrisoria, non sono state prese in considerazione in quanto il nuovo Play Store supporta le versioni Android 2.2 e superiori.

Il lancio dei nuovi smartphone presentati recentemente, Samsung Galaxy S5 ed HTC One su tutti, contribuiranno notevolmente ad un’ulteriore crescita di KitKat sul mercato. I dati aggiornati saranno resi noti nel corso dei primi giorni del mese di maggio.