Migliori monitor per PC 2024 (recensioni, prezzo e offerte)

Classifica, recensioni e offerte dei migliori monitor per PC divisi per categoria: guida all'acquisto degli schermi più apprezzati.
Migliori monitor per PC 2024 (recensioni, prezzo e offerte)

Il mercato dei monitor PC è molto articolato, con una grande quantità di modelli per soddisfare tutte le esigenze. Prima di acquistare un monitor, quindi, è bene avere le idee chiare sull’uso per il quale è destinato il monitor. Lo schermo PC può essere ottimo per studiare o lavorare ma non altrettanto buono per giocare o guardare un film, e viceversa.

Orientarsi nel dedalo di specifiche tecniche che si trovano sui siti online o presso i rivenditori richiede un’infarinatura generale relativa ad alcuni aspetti chiave che caratterizzano un monitor PC: le marche principali sul mercato, la dimensione e la risoluzione dello schermo, la connettività del monitor, la frequenza di aggiornamento, il tempo di risposta e così via.

Una volta acquisite queste conoscenze non sarà difficile orientarsi velocemente verso un modello piuttosto che un altro, e alla fine acquisterete il miglior monitor PC adatto alle vostre esigenze e possibilità economiche.

L’aspetto economico gioca indubbiamente un ruolo chiave nella scelta di un monitor, che può costare da poche decine a diverse migliaia di euro. Ma riuscire a trovare un prodotto con un buon rapporto qualità/prezzo è possibile, grazie anche alle tantissime offerte presenti sugli shop online dei produttori di monitor o su portali come Amazon o eBay. Fatte quindi le dovute premesse, partiamo subito con la nostra guida sui migliori monitor per PC da acquistare nel 2024.

I migliori monitor per PC 2024

  • Samsung Monitor HRM UR55 (U28R552), Flat, 28″
  • Samsung UR59C Monitor HRM Curvo
  • Monitor LG 27UL500-W 27″ 4K Ultra HD IPS
  • Samsung Monitor Gaming CRG5 (C24RG52)
  • LG 24ML60SP
  • HP 22x
  • LG 27UL500-W
  • Philips 273V7QDSB
  • Lenovo D24-20 Monitor
  • KOORUI Monitor 24″

I migliori monitor 4K

Il 2024 è indubbiamente l’anno giusto per investire su una risoluzione dell’immagine migliore per il proprio monitor PC. Ad oggi, la risoluzione offerta al miglior rapporto qualità prezzo è ovviamente quella 4K, installata su pannelli di alta qualità, ma comunque offerta a prezzi relativamente convenienti. Vediamo quindi subito i migliori modelli in commercio.

Samsung Monitor HRM UR55 (U28R552), Flat, 28″

Samsung Monitor HRM UR55 Flat 28 UHD 4K

📐 Dimensioni e peso: 63.88 x 47.93 x 25.05 cm; 28″; 5,8 kg
🎞️ Risoluzione schermo:
3840 x 2160 (UHD 4K); Pannello IPS; 16:9
⚙️ Tecnologia: Tempo di Risposta 4 ms, Refresh Rate 60 Hz, FreeSync
🔌 Connettività: 2 HDMI, 1 Display Port, Ingresso Audio
🕹️ Adatto per gaming:
🛒 Prezzo: € 0,00

La diagonale da 28 pollici non si vede spesso sul mercato, eppure Samsung è riuscita a darle nuova vita, con un monitor 4K UHD dal rapporto qualità prezzo davvero incredibile. Questo dispone infatti di un pannello completo di tecnologie HDR 10 e FreeSync, entrambe ottime per migliorare la resa visiva delle immagini e dei colori. Il suo tempo di risposta è fissato a 4 ms, mentre il refresh rate non supera i classici 60 Hz. Da sottolineare anche la presenza della modalità Eye Saver e del Flicker Free, utili invece per, rispettivamente, diminuire l’impatto della luce blu sugli occhi e per evitare lo sfarfallio delle immagini.

Non si tratta sicuramente della scelta migliore in ambito gaming, ma probabilmente una delle più bilanciate per un utilizzo quotidiano o di lavoro. Le porte disponibili sul retro riescono infatti a garantire tanta flessibilità e elevata compatibilità. In totale troviamo infatti: 2 HDMI, 1 Display Port e un ingresso Audio.

 

Samsung UR59C Monitor HRM Curvo 

Samsung UR59C Monitor HRM Curvo

📐 Dimensioni e peso: ‎71,27 x 51,5 x 23,79 cm; 5,5 kg
🎞️ Risoluzione schermo:
3840 x 2160 (UHD 4K); Pannello VA; 16:9
⚙️ Tecnologia: Tempo di Risposta 4 ms, Refresh Rate 60 Hz
🔌 Connettività: 1 HDMI, 1 Display Port, Ingresso Audio
🕹️ Adatto per gaming:
✔️
🛒 Prezzo: € 0,00

Per tutti gli amanti degli schermi curvi invece, riportiamo anche il monitor Samsung UR59C HRM, dotato di un’ottima curvatura da 1500 R, capace di contenere un pannello da 32 pollici, UHD 4K da 3840 x 2160. A bilanciare il prezzo verso il basso però, riportiamo ancora una volta un tempo di risposta di 4 ms e i classici 60 Hz per il tempo di risposta. In quanto a caratteristiche tecniche, il suddetto monitor PC risulta essere molto simile al modello elencato in precedenza, grazie alla presenza di tecnologie utili e avanzate come l’Eye Saver e il Flicker Free.

In aggiunta a tutto però, stavolta includiamo anche la gaming mode, ovvero una modalità che modifica tutti i parametri per adattarli al meglio al proprio gioco preferito. Ciò rende lo schermo molto dinamico e praticamente adatto ad ogni tipologia di utilizzo. Le porte disponibili sono invece: 1 HDMI, 1 Display Port e un ingresso Audio.

 

Monitor LG 27UL500-W 27″ 4K Ultra HD IPS 

LG 27UL500 Monitor 27 UltraHD 4K

 

📐 Dimensioni e peso: 62,26 x 20,94 x 46 cm; 27″; 5 kg
🎞️ Risoluzione schermo:
3840 x 2160 (UHD 4K); Pannello IPS; 16:9
⚙️ Tecnologia: Tempo di Risposta 5 ms, Refresh Rate 60 Hz, FreeSync
🔌 Connettività: HDMI, Display Port
🕹️ Adatto per gaming: ✔️
🛒 Prezzo: € 263,39

Difficile trovare il miglior monitor 4K con un miglior rapporto qualità/prezzo. L’LG 27UL500 è un monitor 4K da 27 pollici con pannello IPS che garantisce un’alta vivacità cromatica, grazie anche all’HDR 10, una tecnologia che restituisce una gamma calibrata di colori molto fedele all’originale.

Ottimo per i professionisti che cercano un prodotto economico ma dalla resa cromatica affidabile, risulta interessante anche per chi ama giocare, essendo dotato di tecnologia Radeon FreeSync, che garantisce una maggiore fluidità anche nelle azioni più concitate, e alla funzione Dynamic Action Sync, che minimizza il ritardo nelle immagini per rendere più efficienti le sessioni di gioco. Dotato di un’interfaccia semplice e intuitiva, l’LG 27UL500 ha due porte HDMI e l’uscita per le cuffie. Si può appendere anche alla parete, opzione che lo rende, insieme alle altre caratteristiche, il miglior monitor 4K.

 

I migliori monitor per il gaming

Se siete invece alla ricerca del miglior monitor da gaming, questo è il paragrafo che fa per voi. Abbiamo deciso di proporre solo due dispositivi, uno dotato di performance più elevate e un altro perfetto per chi non desidera spendere molto.

Samsung Monitor Gaming CRG5 (C24RG52)

Samsung Monitor Gaming CRG5 Curvo 24

📐 Dimensioni e peso: 54,78 x 43,06 x 24,26 cm; 24″; 2.5 kg
🎞️ Risoluzione schermo:
1920 x 1080 (Full HD), Pannello VA, 16:9
⚙️ Tecnologia: Tempo di Risposta 4 ms, Refresh Rate 144 Hz, FreeSync
🔌 Connettività: 2 HDMI, 1 Display Port, Ingresso Audio
🕹️ Adatto per gaming: ✔️
🛒 Prezzo: € 279,00

Il monitor Samsung C24RG52 è un monitor gaming VA con schermo curvo full HD da 24″. Con una frequenza di aggiornamento di ben 144Hz e un tempo di risposta di solo 4 ms, questo monitor Samsung va incontro ai bisogni dei giocatori più appassionati che stanno cercando un prodotto economicamente sostenibile.

La tecnologia del pannello QLED di Samsung, utilizzata anche nelle Smart TV Samsung di fascia alta,  garantisce una gamma cromatica e una luminosità senza precedenti, rendendolo uno dei migliori monitor da gaming sul mercato. L’interfaccia del menù è pensata appositamente per le sessioni di gioco, sia in termini estetici che di impostazioni, mentre il solido braccio verticale, progettato per le sessioni di gioco più impegnative, permette al monitor PC di essere inclinato, ruotato e regolato in altezza per controllare con precisione il suo posizionamento senza limitazioni di spazio.

 

LG 24ML60SP

LG 24ML60SP

📐 Dimensioni e peso: 60,5 x 38,79 x 14,1 cm; 4,27 kg
🎞️ Risoluzione schermo:
1920×1080 (Full HD)
⚙️ Tecnologia: IPS, AMD FreeSync
🔌 Connettività: HDMI, VGA
🕹️ Adatto per gaming: ✔️
🛒 Prezzo: € 109,99

Il monitor LG 24ML60SP è un’ottima scelta per chi cerca un display affidabile e dalle prestazioni solide. Con una dimensione di 24 pollici, offre una risoluzione Full HD (1920×1080) che garantisce immagini nitide e dettagliate, ideale non solo per il gaming, ma anche per il lavoro e lo studio. Il pannello IPS assicura angoli di visione ampi e una riproduzione dei colori vivida, migliorando l’esperienza visiva sia per la produttività che per la visione di contenuti multimediali.

La tecnologia AMD FreeSync riduce al minimo le interruzioni di immagine per un’esperienza di gioco più fluida, rendendolo adatto anche per giocatori casual. Offrendo tempi di risposta rapidi e modalità specifiche per ottimizzare la visualizzazione a seconda dell’uso, questo monitor è versatile e adatto a una varietà di ambienti e applicazioni. Inoltre, le sue opzioni di connettività, tra cui HDMI e VGA, lo rendono facilmente compatibile con una vasta gamma di dispositivi.

 

I migliori monitor 24 pollici: LG 27UL500-W

Samsung Monitor LED T35F Flat 24 Full HD

📐 Dimensioni e peso: 53,92 x 42,53 x 23,2 cm; 24″; 2.7 kg
🎞️ Risoluzione schermo:
1920 x 1080 (Full HD), Pannello IPS, 16:9
⚙️ Tecnologia: Tempo di Risposta 5 ms, Refresh Rate 75 Hz, FreeSync
🔌 Connettività: 1 HDMI, 1 D-Sub
🕹️ Adatto per gaming: ✔️
🛒 Prezzo: € 169,90

Tra i migliori monitor in 24 pollici, non possiamo che riportare ancora una volta il modello visto all’inizio di questa guida, ovvero il LG 27UL500-W, appunto disponibile per l’acquisto anche in una versione più ridotta rispetto a quella riportata. In alternativa, anche il Samsung LED T35F (F24T352) potrebbe rappresentare una scelta ottima, soprattutto a causa del suo rapporto qualità prezzo. Si tratta di un monitor PC con pannello piatto in Full HD a 1920 x 1080 p in tecnologia IPS.

Interessante notare anche la presenza del refresh rate a 75 Hz, che a questo prezzo non è per nulla facile da trovare. Immancabili poi anche le tecnologie Flicker Free, Eco Saving Plus, Eye Saver Mode, Game Mode e Image Size. Il tempo di risposta sale a 5 ms e le porte a disposizione sono: 1 HDMI e 1 D-Sub.

 

I migliori monitor 27 pollici: Philips 273V7QDSB

Philips 273V7QDSB Monitor 27 LED IPS Full HD

📐 Dimensioni e peso: 7,6 x 72,1 x 4,4 cm; 27″; 4,42 kg
🎞️ Risoluzione schermo:
1920 x 1080 (Full HD), Pannello IPS, 16:9
⚙️ Tecnologia: Tempo di Risposta 4 ms, Refresh Rate 75 Hz
🔌 Connettività: HDMI, DVI, VGA
🕹️ Adatto per gaming: ✔️
🛒 Prezzo: € 99,99

Se si desidera acquistare un monitor 27 pollici Full HD ma non si vuole spendere troppo, anzi si vuole spendere il meno possibile, allora la scelta ricade facilmente sul Philips 273V7QDSB, tra i più economici della sua categoria, un monitor IPS dall’elevato rapporto qualità/prezzo che non potrà non soddisfare le vostre aspettative.

Questo monitor PC ha tutto ciò che dovrebbe avere un prodotto della sua categoria, esprimendosi al meglio: cornice ultrasottile, Low Blue Mode per proteggere gli occhi, Flicker-Free, predisposizione VESA per poter montare il monitor PC a muro, ingressi HDMI, DVI, VGA e uscita audio jack 3,5. Non ha casse audio integrate, ma a questo prezzo sarebbe stato davvero impossibile.

 

I migliori monitor economici

Come non dedicare poi un paragrafo anche ai migliori monitor economici disponibili sul mercato. In particolare, ci siamo soffermati sull’analisi di soli due modelli, entrambi venduti sotto la soglia dei 120 euro.

Lenovo D24-20 Monitor

Lenovo D24-20 Monitor - Display 23.8 FullHD

📐 Dimensioni e peso: 15 x 45 x 58 cm; 23,8″; 4,9 kg
🎞️ Risoluzione schermo:
1920 x 1080 (Full HD), Pannello VA, 16:9
⚙️ Tecnologia: Tempo di Risposta 4 ms, Refresh Rate 75 Hz, FreeSync
🔌 Connettività: HDMI, VGA
🕹️ Adatto per gaming: ✔️
🛒 Prezzo: € 188,94

Il primo dei due è il Lenovo D24-20, monitor in Full HD da 1920 x 1080 p. La dimensione dello schermo è di 23,8 pollici e il pannello dispone di un refresh rate a ben 75 Hz. Purtroppo il tempo di risposta sale a 4 ms, ma per le operazioni quotidiane e il gaming basilare andrà più che bene, anzi, non noterete assolutamente alcun tipo di ritardo. Il suo design è particolarmente semplice ed elegante e presenta anche uno stand regolabile per migliorare ulteriormente la visibilità dello schermo.

Ovviamente sono immancabili anche il Flicker Free per lo sfarfallio delle immagini e la modalità Eye-Saver per evitare di stancare troppo gli occhi.

 

KOORUI Monitor 24″

KOORUI Monitor 24 FULL HD IPS

📐 Dimensioni e peso: ‎54,19 x 42,31 x 18,1 cm; 24″; 4 kg
🎞️ Risoluzione schermo:
1920 x 1080 (Full HD), Pannello IPS, 16:9
⚙️ Tecnologia: Tempo di Risposta 5 ms, Refresh Rate 75 Hz, FreeSync
🔌 Connettività: HDMI, VGA
🕹️ Adatto per gaming: ✔️
🛒 Prezzo: € 89,99

Forse in pochi conosceranno il brand, ma ciò non rende il KOORUI Monitor peggiore rispetto agli altri modelli visti in questa lista. Si tratta di uno schermo PC da 24 pollici di diagonale, dotato di un pannello Full HD IPS da 1920 x 1080 p. Tra le sue caratteristiche tecniche più interessanti riportiamo: refresh rate a 75 Hz, tecnologia Flicker Free, tempo di risposta a 5 ms, stand reclinabile, design frameless e angolo di visione a 178 gradi.

Le connessioni a disposizione sono invece: 1 HDMI 1.4 e 1 VGA. Il tutto ad un prezzo inferiore a 120 euro. Adatto sicuramente per qualsiasi tipologia di utilizzo e per qualsiasi operazione quotidiana.

 

Le migliori marche di schermi per PC

Molti utenti sono affezionati ad un particolare brand e vorrebbero poter contare ancora una volta su di esso nell’acquisto di un nuovo monitor. Ecco per qualche motivo abbiamo deciso adesso di elencare, per ogni marca più nota, il miglior monitor PC per rapporto qualità prezzo, ovviamente senza ripetere i modelli già visti in precedenza.

Miglior Monitor PC Samsung: CF39 Curvo 27″ Full HD

Samsung Monitor CF39 Curvo 27 Full HD

📐 Dimensioni e peso: ‎62,29 x 24,26 x 46,62 cm; 27″; 4,1 kg
🎞️ Risoluzione schermo:
1920 x 1080 (Full HD), Pannello VA, 16:9
⚙️ Tecnologia: Tempo di Risposta 4 ms, Refresh Rate 60 Hz, FreeSync
🔌 Connettività: HDMI, VGA
🕹️ Adatto per gaming: ✔️
🛒 Prezzo: € 539,12

La gamma di monitor Samsung è ricca di soluzioni accattivanti e innovative, ma il monitor C27F396 spicca per delle ottime caratteristiche tecniche unite a un prezzo assai competitivo. Avere la comodità di uno schermo curvo ultrasottile da 27″ a meno di 200 euro non capita tutti i giorni. Il C27F396 inoltre ha un pannello VA che assicura un alto contrasto con neri intensi, bianchi ottimi e immagini nitide e vivaci.

Dotato di porta HDMI e VGA, più l’uscita per le cuffie, questo monitor PC si adatta anche al gaming grazie ad AMD FreeSync. La modalità Eye Saver riduce le emissioni di luce blu, che stimolano la retina rispetto alle lunghezze d’onda di altri colori, mentre Flicker Free riduce lo sfarfallio, per lavorare e giocare più a lungo all’insegna del comfort.

 

Miglior Monitor PC Asus: VZ279HE 27″ FHD IPS

ASUS VZ279HE Monitor 27 FHD IPS

📐 Dimensioni e peso: ‎8,27 x 24,45 x 17,3 cm; 27″; 3,9 kg
🎞️ Risoluzione schermo:
1920 x 1080 (Full HD), Pannello IPS,
⚙️ Tecnologia: Tempo di Risposta 5 ms, Refresh Rate 75 Hz
🔌 Connettività: HDMI, VGA
🕹️ Adatto per gaming: ✔️
🛒 Prezzo: € 169,90

Il VZ279HE è un monitor Asus da 27″ Full HD dal design ultrasottile (appena 7mm) e senza cornice, che lo rende ideale anche per uso multi-display, senza interruzioni. Indubbiamente il look&feel così minimal è il punto forte di questo monitor che a dispetto delle dimensioni occupa poco spazio e arricchisce l’ambiente.

Il pannello IPS garantisce un angolo di visione ampio e una riproduzione dei colori estremamente accurata rendono questo monitor Asus ideale per l’editing di video e foto, mentre il filtro ASUS Blue Light protegge dalla luce blu dannosa, per garantire prolungate sessioni in totale confort e sicurezza. Dotato di due porte HDMI e una VGA, l’Asus VZ279HE si rivela essere un ottimo monitor PC per chi non vuole spendere troppo.

 

Miglior monitor Dell: 4K S3221QS Curved

Dell 4K S3221QS Curved

📐 Dimensioni e peso: ‎70,92 x 20,7 x 51,82 cm; 10,9 kg
🎞️ Risoluzione schermo:
3840×2160 (4K UHD)
⚙️ Tecnologia: VA, supporto HDR
🔌 Connettività: HDMI, DisplayPort, USB
🕹️ Adatto per gaming: ✔️
🛒 Prezzo: € 494,38

Il Dell 4K S3221QS è un monitor curvo che offre un’esperienza visiva coinvolgente grazie al suo ampio display da 32 pollici e alla risoluzione 4K UHD (3840×2160). La curvatura del pannello migliora l’immersività, rendendolo particolarmente adatto per la visione di film e serie tv, il gaming e le applicazioni multimediali. La qualità dell’immagine è eccezionale, con colori vivaci e contrasti profondi garantiti dalla tecnologia VA.

La compatibilità con HDR assicura che i contenuti siano visualizzati con dettagli ricchi e un’ampia gamma di colori. Il design elegante con bordi sottili lo rende un oggetto di classe, adatto per qualsiasi spazio di lavoro o area di intrattenimento. Il supporto regolabile in altezza e inclinazione offre una buona ergonomia. Le opzioni di connettività, inclusi i port HDMI, DisplayPort e gli altoparlanti integrati, lo rendono versatile e funzionale per diversi scenari di utilizzo.

 

Miglior monitor Huawei: Mateview SE Standard

Mateview SE Standard

 

📐 Dimensioni e peso: ‎53,85 x 18,2 x 36,2 cm; 5,92 kg
🎞️ Risoluzione schermo:
1920×1080 (Full HD)
⚙️ Tecnologia: IPS, supporto AMD FreeSync, riduzione della luce blu
🔌 Connettività: HDMI, VGA, possibilmente USB-C in alcuni modelli
🕹️ Adatto per gaming:
🛒 Prezzo: € 112,76

Lo HUAWEI Mateview SE Standard è un monitor che colpisce per il suo design minimalista e per le prestazioni di visualizzazione di alta qualità. Con una risoluzione Full HD (1920×1080) su un pannello da 23,8 pollici, offre immagini chiare e dettagliate, adatte sia per il lavoro che per l’intrattenimento. La tecnologia di pannello IPS garantisce colori accurati e angoli di visione estesi, mantenendo l’integrità dell’immagine da diverse posizioni.

La frequenza di aggiornamento di 75 Hz e il supporto per AMD FreeSync migliorano l’esperienza di gioco, riducendo il tearing e garantendo una riproduzione fluida delle immagini. La modalità protezione occhi e il filtro per la luce blu sono caratteristiche pensate per un comfort visivo prolungato, riducendo l’affaticamento degli occhi durante lunghe sessioni di utilizzo. La sua estetica elegante si adatta bene in qualsiasi ambiente domestico o ufficio e le sue opzioni di connettività lo rendono facilmente integrabile con una varietà di dispositivi.

 

Come scegliere un monitor PC: caratteristiche

Incastrare perfettamente le giuste variabili tra le infinite specifiche tecniche a disposizione richiede un po’ di pazienza, ma ne vale la pena per poter acquistare un monitor PC che sia allo stesso tempo conveniente, di qualità e soprattutto che vada incontro alle nostre esigenze pratiche.

Ogni giorno trascorriamo diverse ore davanti a un monitor, che sia per lavorare, per giocare o per guardare una serie TV. Acquistare un prodotto della massima qualità possibile per le nostre tasche è quindi un dovere che abbiamo innanzitutto verso la salute dei nostri occhi. Allo stesso tempo, acquistare un supermodello ultra HD costosissimo non sempre è la scelta migliore se l’uso che ne facciamo è principalmente la scrittura o la navigazione web.

I fattori da tenere presente quando si analizzano le specifiche tecniche di un monitor sono: lo spazio a nostra disposizione nel nostro ambiente domestico, l’uso che ne faremo, quante ore trascorriamo davanti al PC e il budget a nostra disposizione. Una volta chiarite queste cose, sarà semplicissimo capire come scegliere un monitor PC e orientarsi verso il modello migliore per noi.

Tecnologia: LCD, IPS, OLED

monitor pc: tecnologia

Per semplificare, chiariamo subito che la maggior parte dei monitor PC che si trovano sul mercato appartiene alla grande famiglia dei monitor PC LCD. Uno schermo LCD è un display a cristalli liquidi, cioè un display che sfrutta le proprietà di modulazione della luce dei cristalli liquidi. Questi cristalli però non emettono luce propria, ma devono essere sollecitati da una retroilluminazione prodotta da led. In altri termini, hanno bisogno di una fonte luminosa esterna per “accendersi”.

L’altra grande famiglia è quella dei display OLED. Questa tecnologia non usa i cristalli liquidi, ma sfrutta la proprietà di alcuni “composti organici” di emettere luce se sollecitati elettricamente. Detto per inciso, un materiale può considerarsi “organico” quando contiene carbonio. Senza scendere in dettagli tecnici, diciamo subito che i monitor PC OLED hanno delle prestazioni da capogiro, specialmente per i gamers più appassionati, ma costano ancora molto e non tutte le case produttrici hanno investito in questa tecnologia per i propri modelli di punta.

Tornando ai display LCD, quello che dobbiamo sapere quando acquistiamo un monitor PC è che ci troveremo a dover scegliere tra diverse tipologie di LCD, ad esempio tra IPS, TN o VA, sigle che identificano il modo in cui i cristalli liquidi sono allineati e polarizzati nel pannello.

I monitor PC IPS (In Plane Switching) hanno un’ottima qualità video, grande fedeltà cromatica e un angolo di visione molto più ampio rispetto alle altre tecnologie. Sono la scelta perfetta per un utilizzo “generalista” del monitor, ma non sono la scelta ottimale per il gaming, in quanto i monitor PC IPS hanno un “tempo di risposta” piuttosto alto (solitamente intorno ai 5ms).

Il tempo di risposta si esprime in millisecondi e misura il tempo che un pixel impiega a passare dal bianco al nero, o a passare da una scala di grigi a un’altra. Va da sé quindi che un videogioco ad alta intensità, caratterizzato da una rapidissima successione di immagini, esprime il suo potenziale con un monitor con un tempo di risposta molto basso, sotto i 2 millisecondi.

Tempi così bassi di risposta li troviamo di solito nei monitor PC TN (Twisted Nematic), una tecnologia più obsoleta degli IPS ma ancora appetibile per i gamers o comunque per chi cerca un monitor con tempo di risposta basso e una frequenza di aggiornamento che difficilmente si può trovare in un monitor IPS.

La frequenza di aggiornamento indica quanti fotogrammi può visualizzare un monitor PC in un secondo e si esprime in Hertz. Conoscere la frequenza di aggiornamento è fondamentale se stiamo cercando un monitor per giocare. I monitor più comuni hanno una frequenza di aggiornamento di 60 HZ e fanno il loro dovere. Ma se il nostro PC eroga un gioco a 140 fotogrammi al secondo, avere un monitor con una frequenza di aggiornamento da 144 Hz ci consentirà un’esperienza di gioco fluida ed emozionante, con reazioni più veloci e quindi risultati di gioco migliori.

Se i monitor PC TN sono ottimi per giocare, lasciano piuttosto a desiderare sotto il profilo della fedeltà cromatica. Se cercate un monitor per fare photo o video editing, o comunque cercate un monitor PC che restituisca una rappresentazione fedele dei colori, è chiaro che non dovrete orientarvi su un TN.

Nei monitor PC VA (Vertical Alignment), infine, i cristalli liquidi sono orientati verticalmente e quando vengono caricati elettricamente si spostano in una posizione orizzontale che consente il filtraggio della luce. Rispetto a un IPS, che vanta un angolo di visione maggiore, un monitor VA ha un contrasto migliore e dei neri più profondi e uniformi, che li rende ottimali se usiamo il monitor ad esempio per guardare film e serie TV in ambiente scuro.

La tecnologia VA non è molto usata nei monitor che si trovano in commercio. I monitor economici che troviamo sul mercato sono perlopiù con tecnologia IPS (la stragrande maggioranza) e TN (per il gaming).

Risoluzione: Full HD, Ultra HD, 4K

Con l’arrivo sul mercato di televisori e monitor PC 4K il concetto di Ultra HD si è sedimentato nel consumatore come garanzia di attualità e di qualità di un prodotto. Il 4K è certamente un’ottima scelta se stiamo parlando di Smart TV, visto che ormai la disponibilità di contenuti in 4K è amplissima, ma se parliamo di monitor ci sono altri fattori da considerare per giustificare l’acquisto.

Se il pixel è la più piccola unità di visualizzazione, immaginabile come un puntino luminoso, la risoluzione indica il numero di pixel presenti in uno schermo, e si esprime indicando il numero di pixel orizzontali e il numero di quelli verticali. Un monitor con risoluzione Full HD a 1920 pixel orizzontali e 1080 pixel verticali.

La risoluzione non influisce direttamente sulle dimensioni del monitor, però nella scelta del monitor PC occorre tenere presente che, a parità di risoluzione, più le dimensioni crescono e più i pixel sono percepibili. Una normale TV Full HD da 40″ viene vista dal divano a distanza di qualche metro, e a quella distanza non ci sono problemi di definizione, ma un monitor normalmente viene visto a distanza ravvicinata, e i pixel di un 40″ in HD si vedrebbero eccome.

Ultimamente è molto facile trovare dei buoni monitor 4K a prezzi interessanti, ma non è detto che sia necessariamente la scelta giusta. Un monitor Full HD (1920×1080) è più che sufficiente per avere un’esperienza di visione ottimale, ma il discorso cambia se ad esempio stiamo cercando un monitor molto grande per lavorare in grafica, per montare video o per visionare contenuti in 4K. In questo caso non si può prescindere dall’ultra HD, con costi ovviamente superiori.

Nel caso dei giocatori accaniti, che tendono a posizionarsi vicino al pannello, dimensioni troppo grandi dello schermo possono influire sulla qualità percepita della grafica del gioco. D’altra parte, la scelta di un monitor Ultra HD richiederebbe un hardware adeguato a valorizzare quel tipo di risoluzione, e non tutti se lo possono permettere. In questo caso è d’obbligo scegliere un monitor PC 4K che possa permettere l’esperienza di gioco ottimale.

Esistono sul mercato anche i monitor 2K, con risoluzione di 2560×1440 pixel. Questi monitor PC sono spesso utilizzati da chi lavora con la grafica, su video o immagini, visto che permettono di avere un’ottima risoluzione

Collegamenti e porte: HDMI, Display port, VGA

Monitor pc: collegamenti

Quando si acquista un monitor PC è bene verificare che il livello di connettività corrisponda alle proprie esigenze. Se abbiamo intenzione di collegarlo a diversi dispositivi, allora è bene sincerarsi che vi siano slot sufficienti per eseguire le opportune connessioni.

Le vecchie connessioni analogiche Scart e VGA sono ormai superate in favore delle interfacce HDMI e DisplayPort, tuttavia la porta VGA è ancora presente in molti prodotti presenti sul mercato. HDMI e DisplayPort sono connessioni digitali che trasmettono non solo il canale video ma anche quello audio. Il più delle volte un monitor presenta sia porte HDMI che DisplayPort, ma la più comune e quella più utilizzata è sicuramente la connessione HDMI.

Per semplificare e senza entrare in dettagli tecnici, possiamo dire che queste due interfacce svolgono la stessa funzione e in teoria possiamo usare indifferentemente.

L’HDMI è l’interfaccia più diffusa a livello consumer, tuttavia suggeriamo di usare DisplayPort per il gaming, per connettere due dispositivi relativamente distanti tra loro o per configurazioni multi monitor. Nei monitor PC di fascia economica non si trova sempre la connessione DisplayPort, ma in assenza di esigenze particolari acquistare un monitor HDMI è un’ottima scelta per avere un prodotto up-to-date che si interfacci senza problemi con gli altri dispositivi a cui sarà collegato.

Ingressi audio

Monitor pc: ingressi audio

Come detto in precedenza, le porte HDMI o DisplayPort sono la via principale di comunicazione per l’audio. Se si dispone di monitor PC con casse integrate, quindi, l’audio viene riprodotto dagli altoparlanti del monitor, che di solito sono di pochissimi watt e di dubbia qualità nei modelli di fascia economica.

Quando si acquista un monitor occorre fare una scelta tra monitor con o senza casse integrate. A favore di quest’ultima scelta ci sono sicuramente delle considerazioni di carattere economico e di ottimizzazione dello spazio. Ovviamente un monitor con casse integrate non sempre regge il confronto col design rarefatto e minimalista dei monitor senza casse. Inoltre, è bene tenere presente che nei modelli di fascia economica la qualità degli altoparlanti non sempre è all’altezza delle aspettative, e si potrebbero avere delle delusioni a livello di acustica.

Dimensioni: 22, 24 o 27 pollici

monitor pc: dimensioni

La scelta delle dimensioni di un monitor è direttamente proporzionale al tipo di attività che dobbiamo svolgere e allo spazio disponibile nel nostro ambiente di lavoro. La necessità di un pannello di grandi dimensioni si pone quando sullo schermo abbiamo bisogno della compresenza di un elevato numero di informazioni, pannelli o attività. Molti software avanzati richiedono una plancia digitale di grandi dimensioni per essere usati in maniera ottimale da un professionista, e a volte un solo monitor non è neanche sufficiente, ed è necessaria la configurazione multi-display.

Per l’utente medio che fa un uso generalista del computer, un monitor 24 pollici è più che sufficiente. Un monitor da 27 pollici può andare incontro a un comprensibile desiderio di grandezza e comodità, ma scegliere dimensioni superiori o addirittura risoluzioni superiori deve essere giustificato da concrete necessità lavorative o di comfort e nel caso degli schermi Ultra HD deve essere anche supportato da un hardware adeguato per evitare delusioni ottiche.

Se avete necessità di avere un monitor PC dalle dimensioni più ridotte, potete optare per un monitor 22 pollici, più compatto della dimensione standard da 24 pollici ma ugualmente efficiente.

Monitor per PC: prezzi e offerte

Il mercato offre tantissime occasioni per l’acquisto di monitor di grandi dimensioni a prezzi stracciati, ma non è detto che seguire la mania di grandezza sia la scelta migliore. A parità di prezzo, a volte è meglio uno schermo di dimensioni inferiori ma di qualità superiore in termini di prestazioni e materiali.

Grazie alle numerose offerte presenti su eBay è possibile trovare dei monitor PC di ottima qualità a prezzi davvero vantaggiosi. Spulciare la lista delle occasioni in cerca dei prodotti col miglior rapporto qualità/prezzo può essere faticoso ma alla fine darà i suoi frutti.

Conclusioni

Dopo questa lunghissima carrellata di modelli, caratteristiche e dettagli vari, siamo infine giunti alla conclusione di questa guida dei  migliori monitor per PC da acquistare nel 2024, in cui speriamo di aver risolto tutti i dubbi in merito, ma soprattutto di aver incluso lo schermo migliore per le vostre esigenze. Qualora decidiate di optare per un modello diverso, vi consigliamo sempre di far riferimento alla guida su come scegliere un monitor alla fine di questo stesso articolo. In questo modo potrete essere certi di fare sempre e comunque la scelta migliore.

Domande frequenti sui migliori monitor per PC 2024

Quali sono i migliori monitor per PC?

Come avrete sicuramente notato dall’elenco in alto, i modelli dotati di un ottimo rapporto qualità prezzo sono davvero tanti e ognuno dispone delle proprie caratteristiche. In linea generale, vi consigliamo di affidarvi ai brand più noti o comunque a quelli a cui siete più affezionati.

Quanto costa un monitor per PC?

I prezzi dei monitor per PC variano a seconda del modello acquistato e quindi delle sue specifiche tecniche. Possono infatti andare da circa 100 euro, fino ad oltrepassare anche i 600 euro.

Dove acquistare monitor online?

Per acquistare un monitor online consigliamo di affidarvi ai negozi di e-commerce più popolari e sicuri, come ad esempio Amazon o eBay.

Quale monitor 27 pollici?

Tra i migliori monitor da 27 pollici riportati in questa guida troviamo: il Philips 273V7QDSB, l’LG24GL600F, l’Asus VZ279HE e il Samsung HRM UR55 (U28R552).

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Non perderti neanche un'offerta: risparmia con il nostro canale Telegram

Seguici su Telegram

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti