Contenuto della confezione

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Caratteristiche

È passato circa un anno dal lancio delle Google Pixel Buds A, gli auricolari di fascia media di Google che ci avevano comunque impressionato per la loro qualità audio e non solo, e proprio in questi giorni sono state rese disponibili le nuove Google Pixel Buds Pro di fascia alta, che guadagnano una serie di nuove funzioni – prima fra tutte la cancellazione del rumore – e si posizionano subito fra le posizioni più alte fra i migliori auricolari in commercio. Le abbiamo provate per qualche settimana, e di seguito la nostra recensione.

Il design delle Pixel Buds Pro è pressoché identico a quelle delle precedenti, con una custodia bianca a forma di ciottolo ed una coppia di auricolari di forma tonda. Qui notiamo però che manca l’aletta per tenerle fisse all’orecchio, ma dobbiamo dire che una volta indossate rimangono ben stabili e non cadono nemmeno durante una corsa o movimenti bruschi della testa.

Aumentano le colorazioni disponibili, con le nuove corallo e verde cedro indubbiamente originali nel panorama degli auricolari TWS, e migliorano un po’ tutte le specifiche tecniche.

A partire dai nuovi driver dinamici da 11mm che riescono a riprodurre in modo egregio qualsiasi tipo di frequenza musicale grazie all’equalizzazione a cinque bande, affiancati ad una serie di feature quali la riduzione attiva della pressione all’interno dell’orecchio, che va ad evitare l’effetto attappato che a volte riscontriamo in alcuni auricolari, e al test per verificare la corretta isolazione dei gommini che ci conferma anche di aver scelto la misura giusta per il nostro orecchio.

Ciascun auricolare ha poi 3 microfoni beamforming per migliorare la qualità dell’audio in chiamata e per gestire al meglio la cancellazione attiva del rumore (ANC) che risulta veramente efficace e fra le migliori che abbiamo provato. Infatti, oltre al processore a 6-core, una serie di algoritmi personalizzati da Google riescono ad ottimizzare l’eliminazione dei rumori grazie alla nuova tecnologia Silent Seal.

Non manca poi la modalità trasparenza, facilmente attivabile con i comandi touch, come anche la cancellazione del vento per permettere ai nostri interlocutori di sentire meglio la nostra voce.

Abbiamo poi i sensori a infrarosso per rilevare l’indossamento degli auricolari e ai comandi touch capacitivi si aggiunge la possibilità di fare un gesto di scorrimento in avanti o all’indietro per regolare il livello del volume senza dover prendere in mano lo smartphone.

Fra le novità introdotte da Google nelle nuove Pixel Buds Pro abbiamo anche la connessione multipoint, che abbinata al Fast Pair ci permette di passare automaticamente da un dispositivo ad un altro ogni volta che ne abbiamo bisogno. Quando ad esempio stiamo ascoltando l’audio del laptop o del tablet e riceviamo una telefonata sullo smartphone possiamo rispondere direttamente, senza bisogno di interrompere la riproduzione sul primo dispositivo o passare manualmente al secondo.

Trattandosi di auricolari Made by Google non poteva mancare l’integrazione completa con l’Assistente Google, a partire dall’attivazione immediata chiamando Hey Google come per gli smart speaker Nest per chiedere qualsiasi cosa, compresi la modifica del volume di riproduzione, la richiesta di un brano o playlist e il lancio di un’app sullo smartphone, ma anche per la lettura di notifiche e messaggi ricevuti oltre che per la traduzione istantanea con Google Traduttore.

Abbiamo già menzionato l’ottima qualità audio offerta dalle Pixel Buds Pro, e questo nonostante – purtroppo – non sia presente il supporto ai codec aptX HD e LDAC ma ci si debba accontentare dell’AAC. La resa è fra le migliori che abbiamo provato, con un buon livello sia di bassi che di alti ma senza distorsioni né sonorità troppo metalliche o attufate. Merito, fra l’altro, dell’equalizzazione adattiva che regola i toni quando cambiamo il livello di volume così da mantenere sempre il bilanciamento migliore fra alti, bassi e medi. Peccato non sia presente l’audio adattivo che avevamo nelle Pixel Buds A e che regolava il livello del volume in automatico in base ai rumori esterni, ma in ogni caso le regolazioni automatiche degli algoritmi Google ci permettono di avere sempre un’ottima esperienza audio.

Google ci comunica anche che l’atteso audio spaziale arriverà con un aggiornamento in autunno, per permetterci di essere ancora più al centro dell’azione quando guardiamo film o serie TV con il nostro smartphone Pixel.

Aggiornamento che, come per tutte le personalizzazioni, potrà essere fatto dall’app Google Pixel Buds che è preinstallata sugli smartphone Pixel ma che può essere scaricata ed installata su qualsiasi smartphone Android (versione minima 6.0). Non c’è un’app per iOS, ma gli auricolari possono essere abbinati ed utilizzati anche con iPhone, iPad e Mac.

Ottima, infine, l’autonomia: possiamo infatti usare i nostri Pixel Buds Pro fino a 11 ore senza bisogno di riporli nella custodia (7 ore se teniamo sempre attiva l’ANC), e fino a 31 ore conteggiando anche la ricarica della custodia. Valori decisamente elevati nel panorama delle TWS. La ricarica della custodia può avvenire sia via cavo USB-C (tempo di ricarica completa pari a circa 2 ore) che in modalità wireless Qi, con una basetta compatibile o con la ricarica inversa dello smartphone. Presente poi la certificazione IPx4 per resistere a spruzzi d’acqua e sudore.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Prezzo

Gli auricolari Google Pixel Buds Pro sono disponibili su Amazon e sul Google store al prezzo consigliato di €219.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Scheda Tecnica

Dimensioni auricolari 23,72x22,33x22,03mm
Peso auricolari 6,2g
Dimensioni custodia 63,2x50x25mm
Peso custodia 62,4g
Driver audio 11mm dinamici
Microfoni 3 beamforming per ogni auricolare
Connettività Bluetooth 5.0
Multipoint
Cancellazione del rumore
Altre caratteristiche Equalizzazione del volume, riduzione attiva della pressione all’interno dell’orecchio, copertura in retina antivento
Altre funzionalità Assistente Google, traduzione in tempo reale,
Sensori Smart Wear a infrarosso, comandi capacitivi touch e slide, accelerometro, giroscopio, Hall (per rilevamento apertura custodia)
Codec SBC, AAC
Porta di ricarica USB-C
Ricarica wireless
Autonomia Fino a 11 ore (auricolari); fino a 31 ore (con custodia)
Tempo di ricarica Circa 2 ore
Impermeabilità IPx4
App Google Pixel Buds
Colori Grigio antracite, grigio fumo, verde cedro, corallo