Nel corso dell’evento di Qualcomm di ieri, il produttore cinese ZTE ha annunciato che, nel 2021, rilascerà più di un flagship con a bordo il nuovissimo processore Snapdragon 888 5G. Questo di fatto, è il primo chipset al mondo del chipmaker americano ad integrare un modem 5G al suo interno.

ZTE: Axon, Nubia e Red Magic con chipset Qualcomm a 5 nm

Qualcomm, all’interno dello Snapdragon Tech Summit Digital 2020, ha anche rivelato che ben 14 OEM di telefonia stanno sviluppando smartphone premium con a bordo la CPU di nuova generazione appena presentata. La compagnia tuttavia, non ha specificato quali saranno i modelli che adopereranno questo chipset. Ora sappiamo che, oltre OnePlus, Samsung, OPPO, Realme e Xiaomi, anche ZTE adotterà la soluzione Snapdragon a 5 nanometri per i futuri flagship del 2021.  Addirittura, dall’oltretomba, anche Meizu ha dichiarato di voler portare in commercio un telefono con il suddetto SoC.

Attraverso una serie di teaser poster condivisi su Weibo dai funzionari dell’azienda, ZTE ha mostrato l’Axon 30 5G, un device della serie Nubia Z e un nuovo prodotto a marchio Red Magic verranno alimentati dallo Snapdragon 888 5G. Giusto come “remind me”: la serie Red Magic è la divisione gaming della compagnia cinese, che sforna smartphone da gioco molto interessanti e ricchi di funzionalità esclusive pensate per l’intrattenimento mobile.

Snapdragon 888 5G: le specifiche tecniche

Lo Snapdragon 888 è un processore davvero prestante, costruito secondo un processo architettonico a 5 nanometri e composto da un grande core Cortex X1 di ARM, da tre core Cortex A78 da 2.4 Ghz e da quattro core Cortex A55 da 1,8 GHz per l’efficienza energetica. La GPU correlata è una Adreno 660 e il chipset supporta il WiFi 6 e il Bluetooth 5.2. All’interno troviamo anche il modem 5G di terza generazione e il sistema di radiofrequenza di Qualcomm, lo Snapdragon X60, capace di supportare le principali bande di frequenza millimetriche (mmWave) e sub-6 GHz.

Fonte:Gizchina