Realme, il sub-brand di OPPO, ha appena spoilerato l’arrivo di uno smartphone alimentato dalla misteriosa piattaforma Qualcomm Snapdragon 888. Tra pochissime ore intanto, il chipmaker americano terrà il suo annuale Snapdragon Summit, all’interno del quale annuncerà il suo primo SoC di punta a 5 nanometri. Ovviamente si tratterà dell’erede dello Snapdragon 865+ e sarà destinato agli smartphone premium del mercato (OPPO Find X3, OnePlus 9, S21, Xiaomi Mi 11 e via dicendo). Adesso però, poco prima del grande evento, i dirigenti di Realme annunciato che a breve debutterà un prodotto alimentato da una inedita CPU. Forse. Ma andiamo con ordine.

Snapdragon 875 o Snapdragon 888? Realme crea confusione

Per chi non lo sapesse, Qualcomm è uno dei principali protagonisti del mercato globale dei processori. Oramai quasi tutti gli OEM Android utilizzano una delle soluzioni Snapdragon 8XX per i loro device di punta. Inutile ribadirvi l’elenco dei top di gamma di quest’anno, vero? La società con sede a Sand Diego di solito annuncia la sua piattaforma di punta nel mese di dicembre di ogni anno in un evento speciale che si svolge alle Hawaii. Quest’anno, per ovvie ragioni sanitarie, la conference è saltata ma è stata ri-progettata per essere completamente “All-Digital”.

Detto questo, secondo un comunicato stampa ufficiale di Qualcomm, durante la presentazione del nuovo SoC Snapdragon 875, ci saranno dirigenti di Sony Mobile Communications Inc., OnePlus e Xiaomi fra gli oratori. Si vocifera che Mitsuya Kishida di Sony e Kyle Kiang di OnePlus parleranno del mercato di giochi mobili per telefoni e tablet e invece, che Lei Jun di Xiaomi annuncerà un “aggiornamento di un prodotto”: in poche parole dovrebbe “spoilerare” il nuovo flagship Mi 11.

Tornando al processore misterioso, oggi, dal nulla, Xu Qi Chase, AD di Realme China e Madhav Sheth di Realme India/Europa hanno dichiarato l’arrivo di uno smartphone alimentato dal prossimo chipset della serie Snapdragon 800 di Qualcomm. Tuttavia, hanno condiviso un criptico messaggio: “8_ _”.

Fino a poche ore fa si pensava che il chipset di punta Qualcomm di nuova generazione si chiamasse Snapdragon 875. Ma adesso le cose si complicano: o il chipmaker americano ha intenzione di presentare due diversi processori premium, o l’azienda ha optato per un rebrand della CPU all’ultimo minuto. Per quanto riguarda Realme, è probabile che il telefono della discordia sia un dispositivo della serie X o uno della serie Ace.

Fonte:Weibo