Scoperte delle righe di codice all’interno dell’app Camera nell’ultima MIUI 10 che svelano l’imminente rilascio da parte di Xiaomi di uno smartphone con una sensore da ben 64 MP. In passato, il produttore cinese e la sua spin-off, Redmi, hanno più volte utilizzato sensori fotografici di grande qualità prodotti da altri. Si pensi al Redmi Note 7 Pro o allo Xiaomi Mi 9 che montano il sensore Sony IMX586 da 48MP (come il ben più costoso OnePlus 7 Pro, o l’ASUS ZenFone 6).

Il codice rivelatore nella MIUI 10

La MIUI analizzata è la versione 9.6.17 China Developer ROM per Redmi K20 Pro. Le stringhe scovate dallo sviluppatore servono a definire un testo di default, “64MP DUAL CAMERA“, da utilizzare come watermark sulle immagini.

Sensore Samsung da 64 MP

L’unico, per il momento, ad aver annunciato la produzione di un sensore fotografico da 64 MP è Samsung, con il suo 64MP ISOCELL Bright GW1, è pertanto legittimo ipotizzare che Xiaomi stia pensando di utilizzare questo sensore nel suo prossimo smartphone. Le righe di codice individuate dallo sviluppatore di XdaDevelopers confermerebbero peraltro i rumors circolati in rete qualche giorno fa, che davano per certo l’arrivo di uno smartphone Redmi, azienda controllata da Xiaomi, con sensore Samsung da 64 MP.

Si tratta di un sensore che, oltre all’elevato numero di MP, introduce anche altre interessanti innovazioni: il sensore ISOCELL Bright GW1 presenta pixel di dimensioni pari a 0,8 μm e supporta la tecnologia Tetracell che combina 4 pixel in 1. La funzione di binning dei pixel consente di condensare immagini da 64 MP in scatti da 16 MP per un’illuminazione diurna sufficiente e prestazioni impressionanti in condizioni di scarsa illuminazione. Il software a supporto dovrebbe offrire peraltro la possibilità di scattare foto da 64MP in modalità Pro. Le specifiche Samsung parlano inoltre di un sensore capace di supportare fino a 100dB di HDR in tempo reale, contro i 60dB attualmente presenti su altri dispositivi, garantendo un intervallo dinamico e un contrasto sorprendentemente alti alle immagini scattate dai device che monteranno questo sensore.

Smartphone con sensore da 64 MP

A quanto pare Xiaomi sarà più veloce di Samsung stesso a rilasciare uno smartphone con sensore fotografico da 64 MP. Per quanto riguarda il produttore sudcoreano si ipotizza che a montare l’ISOCELL Bright GW1 sarà un Samsung della serie Galaxy A, forse il Galaxy A90 che deve ancora essere presentato.

Indipendentemente da chi sarà il primo a montare il sensore Samsung da 64 MP, l’avvio della sua produzione in serie è previsto per la seconda metà del 2019 dunque dovremo aspettare ancora un po’ per vederlo in azione in uno smartphone, Redmi, Xiaomi o Samsung che sia.

Fonte:XdaDevelopers