Il prossimo flagship del colosso cinese è pronto a fronteggiare la concorrenza: sarà lanciato in Cina prima del Mobile World Congress 2019. Il 20 febbraio, alle 10 del mattino ora locale, Xiaomi Mi 9 sarà ufficiale.

Xiaomi Mi 9 arrivà fra una settimana!

Avevamo immaginato che l’azienda non avrebbe potuto aspettare tempi troppo lunghi per aggiornare la sua ammiraglia, tutti i produttori stanno cercando di presentare i rispettivi top di gamma nello stesso periodo: il 2019 è ricco di novità nell’ambito mobile ed arrivare tardi per un attore del settore potrebbe significare perdere una fetta di utenti.

Inizialmente si pensava al MWC 2019 come cornice per il lancio della gamma di Mi 9, ma era facile intuire che l’azienda avrebbe preferito l’annuncio anticipato in Cina e quello per la versione global solo in seguito. Non è nemmeno sicuro che i nuovi device siano ripresentati il 24 febbraio a Barcellona, durante la conferenza stampa organizzata da Xiaomi, tuttavia è abbastanza probabile che sia così.

Il 20 febbraio, una buona scelta?

Impossibile leggere la data “20 febbraio 2019” e non pensare immediatamente che, proprio in quel giorno, Samsung presenterà i nuovi Galaxy S10, Galaxy Watch Active ed anche il suo primo smartphone pieghevole.

Il dubbio sorge spontaneo: perché Xiaomi avrebbe scelto di presentare i suoi nuovi smartphone proprio in concomitanza con gli annunci di Samsung? Difficile pensare si tratti di una coincidenza, la data del colosso sud coreano era già nota da parecchio tempo.

Ed allora? Xiaomi è pronta a sfidare Samsung, convinta che l’attenzione dei media non sarà catalizzata completamente sul lancio di Galaxy S10? Difficile capire cosa ci sia alla base delle scelte dell’azienda cinese, sta di fatto che i due importanti annunci (sebbene fatti ad orari differenti) si accavalleranno e sarà difficile dividere attenzione del pubblico e la copertura mediatica.

Fonte: Gizmochina