In attesa della Build Developer Conference di Microsoft in programma per il prossimo 2 aprile, dall’analisi approfondita della SDK del sistema operativo Windows Phone 8.1 emergono nuove, interessanti novità.

Il developer dell’app TimeMe ha ricevuto una risposta automatica dall’emulatore da cui risulta che le “secondary live tiles” non saranno più supportate a partire dalla versione 8.5 del sistema operativo. Non è chiaro se si tratti di un limite dell’app specifica o se invece si tratti di un cambiamento comune a tutta la piattaforma, ma forse ciò che interessa maggiormente è il richiamo ad una nuova versione di Windows Phone che per la prima volta viene palesemente citata all’interno del Software Developer Kit.

Windows Phone 8.1

Windows Phone 8.1

L’aggiornamento potrebbe andare nella direzione anticipata da Eldar Murtazin lo scorso dicembre, secondo cui Microsoft avrebbe intenzione di aggiornare il sistema operativo abbandonando l’interfaccia grafica “Metro style” che caratterizza le live tiles attuali.

 

Windows Phone 8.1

Murtazin si sbilancia affermando che una presunta versione Windows Phone 9 sarà rilasciata alla fine di quest’anno e sarà molto simile all’interfaccia di Android.

In attesa di cambiamenti epocali, l’update di Windows Phone 8.1 nasconde una seconda novità che potrà risultare utile nell’uso quotidiano: l’aggiornamento programmato delle live tiles scenderà dai 30 minuti attuali ad un minuto, rendendo così più “live” il contenuto della tile stessa.