<

strong>Telit Wireless Solutions e Motorola Solutions hanno perfezionato con successo l’accordo di compravendita in base al quale Telit acquisisce il ramo d’azienda M2M di Motorola Solutions, inclusivo dei dipendenti in esso impiegati. L’operazione ha ricevuto l’approvazione incondizionata da parte dell’Autorità Anti-Trust israeliana, del Chief Scientist del Ministero israeliano dell’Industria, del Commercio e del Lavoro, nonché l'approvazione degli azionisti. Tutti gli attuali prodotti Motorola e Telit continueranno ad esistere e verranno commercializzati con i rispettivi brand, come inizialmente previsto.
Telit continuerà a sostenere e sviluppare tutti i propri prodotti, compresa la famiglia G24, G24-Light, G30 e C24.
L’acquisizione porta i ricavi consolidati pro-forma di Telit a circa 180 milioni di dollari per l'esercizio chiuso al 31 dicembre 2010 e, coerentemente all’analisi effettuata da Beecham Research, al raggiungimento di una quota di mercato, anch’essa pro-forma, di circa il 20%. 
L’acquisizione ha un valore pari a 23,0 milioni di dollari. Ulteriori 3 milioni di dollari saranno spesi nei prossimi mesi per l'inventario relativo alla neo-acquisita linea di prodotti. Al fine di finanziare l'operazione, Telit ha raccolto 19,0 milioni di sterline (al lordo delle spese) attraverso l’emissione di 24 milioni di nuove azioni ordinarie. A seguito della sottoscrizione dell’aumento di capitale la composizione del nuovo azionariato vede tra le partecipazioni rilevanti i seguenti soggetti: Algebris Investments (22,1%), Boostt BV Group (19,8%), Idea Capital (9,3%), Sapfi Kapital Management GmbH (5,5%), Herald (4,9%), Greylock Partners (4,3%), Sherman Capital (4,1%), Rathbone (3,9%) e Kairos Partners (3,6%).
Attualmente Telit sta finalizzando l’integrazione di tutte le attività M2M di Motorola all’interno della propria organizzazione. La nuova struttura organizzativa è già in grado di offrire supporto logistico e tecnico a tutti i clienti.