Mancano pochi giorni alla fine del 2018 ed è bene tirare le somme, anche in tema di smartphone. Abbiamo fatto una selezione dei device migliori che hanno caratterizzato quest’anno, suddividendoli per la fascia di appartenenza. Impossibile, secondo noi, stilare una classifica globale o dei vincitori assoluti. Ci sono quelli che performano meglio di altri, ma tutto dipende dalle proprie esigenze personali, e il budget vuole la sua parte.

I migliori smartphone entry level del 2018

Chi decide di non spendere cifre elevate per il proprio device personale, non sempre è conscio che dovrà rispettarne i limiti, in termini di hardware e software, per poterlo sfruttare nel tempo senza incorrere in problemi. Uno smartphone entry level non è un pessimo terminale a prescindere (pensiero abbastanza comune), però è necessario essere consapevoli di quel che si acquista.

Scavando fra i base di gamma presentati nel 2018, siamo persuasi che i più interessanti – nel panorama attuale – sono quelli presentati da Xiaomi e Nokia. In particolare, se dovessimo consigliarvi uno smartphone nello specifico per ognuno dei due brand citati, il primo sarebbe certamente Xiaomi Mi A2 Lite, che offre performance difficilmente reperibili su altri device allo stesso prezzo (circa 150€ per la configurazione base). Per quanto riguarda i prodotti di HMD Global, ci sentiamo invece di consigliarvi Nokia 5.1 nella sua versione con 3GB di memoria RAM e 32GB di storage interno. Il suo prezzo sfiora i 200€.

Entrambi i terminali citati sono parte del programma Android One: questo garantisce un’esperienza utente totalmente stock, senza UI personalizzate e conseguenti ritardi negli aggiornamenti. Il nostro consiglio è proprio quello di preferire – quando possibile – un Android One al momento di scegliere acquistare un entry level.

I migliori smartphone medio di gamma del 2018

La fascia media degli smartphone è incredibilmente vasta, include così tanti prodotti che spesso è difficile orientarsi. Secondo noi, all’interno di questa categoria è bene fare almeno un ulteriore suddivisione fra mid range di basso ed alto livello. Questo perché alcuni terminali sono più simili ad entry level, mentre altri potrebbero competere con i migliori top di gamma del momento.

Anche in questa fascia, fra i brand che ci hanno impressionato di più ci sono Nokia e Xiaomi, ma a questi si affiancano Samsung, Huawei ed anche Honor. Come anticipato, i device in questo segmento sono parecchi e – tranne alcune eccezioni – più o meno tutti possono rivelarsi il terminale ideale per rispondere a determinate esigenze.

Anche in questo caso, abbiamo selezionato un device per ogni marchio che secondo noi è fra i migliori del 2018. Xiaomi Mi A2 è solo uno dei tanti buoni medio di gamma che l’azienda continua a sfornare, mentre Nokia 7 Plus è senz’altro uno dei migliori prodotti nati sotto la guida di HMD Global. Entrambi i modelli citati appartengono al programma Android One.

A seguire, Honor ha sfornato gli ottimi 10 Lite e View 10 Lite mentre Huawei vince con P20 Lite e Mate 20 Lite. I tre terminali sono in grado di offrire di più di un medio di gamma standard, in termini di prestazioni hardware, software ed anche a livello di comparto fotografico.

Una menzione a parte merita sicuramente Samsung, che qualche mese fa ha reso noto il suo cambio di strategia proprio nella divisione mobile. L’azienda ha deciso di dare più valore al segmento alla gamma media, focalizzandosi di fatto maggiormente sulla line-up di Galaxy A. Le promesse sono state mantenute ed i primi due device progettati seguendo la nuova filosofia sono stati Galaxy A7 e Galaxy A9. Il primo, che stiamo testando approfonditamente ormai da qualche tempo, ci ha dato da subito l’impressione di un mid-range di alto livello, equilibrato e con un’interfaccia utente che rimane fluida anche in caso di molte app in background – caratteristiche rare da trovare in passato su un medio di gamma del colosso sud coreano. A questo si aggiunge la killer feature dello smartphone: tre fotocamere posteriori.

I migliori smartphone top di gamma del 2018

Il 2018, sotto il punto di vista degli smartphone top di gamma, è stato un anno decisamente ricco di novità. Tuttavia, ci sono alcuni modelli che ci hanno colpito per alcuni aspetti, come ad esempio le innovazioni tecnologiche oppure l’eccellente equilibrio fra qualità e prezzo.

Il più interessate per quantità e qualità di feature hardware e software è sicuramente Huawei Mate 20 Pro: un concentrato di tecnologia, che darà filo da torcere anche ai top di gamma che saranno presentati nella prima metà del 2019.

Tuttavia, il device non è certamente fra i più economici disponibili sul mercato: se il vostro budget ha un limite, ma non volete rinunciare a prestazioni di alto livello, la soluzione è certamente OnePlus 6T. Probabilmente si tratta del miglior flagship mai presentato da OnePlus, in relazione al contesto temporale di lancio. Premiato da DxOMark per il comparto fotografico, la scheda tecnica non delude sotto alcun punto di vista.

Una menzione speciale meritano gli smartphone che quest’anno hanno puntanto su particolari form factor e tecnologie per eliminare il notch e garantire il massimo spazio frontale al display. Fra la camera pop-up di Vivo NEX S e gli slider meccanici di Xiaomi Mi Mix 3 ed Honor Magic 2, siamo convinti che il sistema migliore e più gradevole a livello estetico sia lo slider motorizzato di OPPO Find X, che è anche un device interessante sotto il punto di vista della scheda tecnica.

Infine, come più volte ribadito, ogni smartphone può essere definito perfetto solamente sulla base delle proprie esigenze personali. Pertanto, se il sistema operativo iOS è il vostro preferito, quest’anno Apple ha sfornato tre iPhone (Xr, XS ed XS Max), tutti decisamente interessanti. Mondi contrapposti, non sempre facilmente comparabili, soprattutto quando in ballo v’è il punto di vista soggettivo dell’utente in cerca di una risposta alle proprie necessità. Ma alcuni nomi hanno segnato l’annata, dimostrandosi degni di una menzione speciale tra queste righe.

Aspettando il 2019, che già promette di voler voltare pagina rapidamente.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum