Nokia ha annunciato la decisione di estendere a tutti i dispositivi della serie Nokia S60 3rd Edition la funzionalità Microsoft Exchange Activesync.
Saranno 43 i modelli Nokia dotati dell’applicazione Mail for Exchange e costituiranno così la più ampia gamma di dispositivi mobili ad oggi disponibile per l’utilizzo della soluzione di messaggistica più scelta dalle imprese.
Nokia ha inoltre reso noto che Mail for Exchange sarà disponibile come applicazione di serie nelle edizioni future dei dispositivi Nokia Eseries ed Nseries.

Saranno, quindi, quasi 80 milioni gli utenti Nokia – che corrispondono al numero di dispositivi convergenti Nokia S60 3rd Edition distribuiti ad oggi in tutto il mondo – che potranno collegare il proprio account e-mail a Microsoft Exchange Server.
“L’iniziativa di Nokia e Microsoft, volta a offrire un servizio di e-mail mobile aziendale a professionisti che hanno l’esigenza di lavorare da fuori ufficio, rappresenta una collaborazione veramente imbattibile. Nessun altro produttore è in grado di offrire una gamma così ampia di telefoni per rendere disponibile immediatamente l’uso in mobilità di centinaia di milioni di account di posta di Microsoft Exchange” ha commentato Anssi Vanjoki, Executive Vice President, Markets, Nokia.

I clienti Nokia le cui aziende utilizzano il server Microsoft Exchange possono installare gratuitamente Mail for Exchange in diversi modi senza pagare costi di abbonamento al servizio – configurandola dal plugin presente sulla schermata iniziale, oppure lanciando l’applicazione dalla cartella Download! o ancora tramite il Settings Wizard.
Una volta installata l’applicazione, gli utenti utilizzano il proprio piano tariffario corrente per accedere in tempo reale all’e-mail aziendale, al calendario, ai contatti, all’agenda e alla directory aziendale attraverso una connessione protetta.

Sebbene il protocollo Microsoft Exchange Activesync sia compatibile con diversi tipi di dispositivi, gli utenti Nokia avranno accesso a funzionalità non attualmente disponibili in altri dispositivi con Exchange ActiveSync. La possibilità di settare un ordine di priorità per i messaggi di posta, avvisi in caso la richiesta di incontro si sovrapponga con un impegno esistente, una rubrica globale che consenta di trovare rapidamente i contatti di un collega, la possibilità di scaricare e modificare gli allegati in qualunque formato, non soltanto come file immagine, sono strumenti irrinunciabili che qualsiasi applicazione e-mail deve ormai essere in grado di offrire.