Una lettera congiunta di Stephen Elop, CEO di Nokia e Steve Ballmer, di Microsoft annuncia la partnership tra le due aziende. 
"Oggi a Londra, le nostre due aziende hanno annunciato i piani per una partnership strategica che unisce i rispettivi punti di forza e crea un nuovo ecosistema mobile globale. La partnership si tradurrà in significativi vantaggi per i consumatori, sviluppatori, operatori mobili e aziende di tutto il mondo. Entrambi siamo incredibilmente entusiasti del cammino che stiamo per percorrere insieme. Nokia adotterà Windows Phone come piattaforma smartphone primaria. Nokia contribuirà a guidare e definire il futuro di Windows Phone. Nokia contribuirà con le proprie competenze in materia di progettazione hardware a portare Windows Phone alla portata di più segmenti di mercato e di aree geografiche. Nokia e Microsoft collaboreranno più strettamente in materia di sviluppo, iniziative di marketing e sviluppo condiviso per allinearsi sulla futura evoluzione dei prodotti di telefonia mobile. Bing sarà il motore dei servizi di ricerca di Nokia e Microsoft AdCenter fornirà servizi pubblicitari sui device e nei servizi di Nokia. Nokia Maps sarà una parte fondamentale dei servizi di localizzazione di Microsoft. Microsoft continuerà ad investire nello sviluppo di Windows Phone e dei servizi cloud ed il contenuto di Nokia e Application Store sarà integrato con Microsoft Marketplace. Ognuno di noi porterà un patrimonio incredibile sul tavolo. Nokia ha una sotria di innovazione nel campo hardware, Microsoft è leader nel software e nei servizi. Insieme, abbiamo alcuni dei brand più ammirati al mondo, tra cui Windows, Office, Bing, Xbox Live, Navteq e Nokia. Sappiamo anche di cosa c’è serve per costruire e sostenere un ecosistema mobile. Oggi, la sfida si sposta dai "dispositivi mobili" agli "ecosistemi mobili". Ci sono altri ecosistemi mobili. Noi li distruggeremo. Ci saranno sfide. Noi le supereremo. Il successo richiede velocità. Saremo veloci. Insieme, abbiamo la possibilità, la volontà, le risorse e la grinta per riuscirci". 

 

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum