Gli elenchi di Geekbench che mostrano i nuovi Moto G60 e G40 Fusion emergono in rete mentre Motorola inizia a spoilerare l’arrivo dei due midrange in India.

Motorola Moto G60 e G40: cosa sappiamo?

Ieri, Motorola India ha condiviso su Twitter un primo video teaser che preannuncia l’arrivo di un paio di nuovi smartphone facenti parte della serie Moto G in India. Probabilmente, la società potrebbe prepararsi a lanciare i telefoni Moto G60 e Moto G40 Fusion poiché entrambi i modelli sono apparsi sul sito di benchmark di Geekbench.

Il portale di benchmarking mostra che i due terminali sono alimentati dal processore Snapdragon 732G. Sebbene il nome del SoC non sia esplicitamente menzionato negli elenchi, un paio di fughe di notizie hanno confermato ciò.

Il primo device dispone di 6 GB di RAM, mentre il G40 Fusion ha 4 GB di RAM. Entrambi gli smartphone offriranno un’esperienza out-of-the-box del sistema operativo Android 11. Nei test single-core e multi-core di Geekbench, il Moto G60 ha ottenuto rispettivamente 515 e 1375 punti, mentre il secondo dispositivo ha ottenuto 519 nel test single-core e 1425 nel test multi-core.

Il tweet di Motorola India non rivela né il design né conferma i nomi dei prossimi smartphone in arrivo. Sappiamo che i Moto G50 e Moto G100, che hanno debuttato in altri mercati, non sono ancora arrivati ​​in India. Inoltre, si attende l’arrivo del piccolo Moto G20 nei mercati internazionali.

Moto G40 e G60: le specifiche tecniche

I rapporti hanno rivelato che Moto G60 e G40 Fusion hanno specifiche identiche come un display FHD + 120Hz da 6,78 pollici, una batteria da 6.000 mAh e un chip SD732G. Per quanto riguarda le differenze, il primo dovrebbe essere dotato di una fotocamera frontale da 32 megapixel e una fotocamera posteriore principale Samsung HM2 da 108 megapixel, mentre il G40 Fusion dovrebbe presentare una snapper frontale da 16 megapixel e una main camera da 64 megapixel sul retro. Si dice che entrambi i telefoni presentino una configurazione a tripla lente.

Fonte:Twitter Motorola India