Intel Corporation ha annunciato di aver completato l’acquisizione di McAfee. McAfee continuerà a sviluppare e vendere prodotti e servizi di sicurezza con il proprio marchio. Intel e McAfee prevedono di introdurre sul mercato i primi frutti della loro partnership strategica entro la fine dell’anno, con l'intento di affrontare la sicurezza e la natura pervasiva delle minacce informatiche in un modo completamente nuovo.  Intel e McAfee sono convinte che l’odierno approccio alla sicurezza non risponda in modo adeguato alle miriadi di nuovi dispositivi Internet-ready tra cui PC, dispositivi mobili e wireless, TV, automobili, dispositivi medicali e bancomat. Di fronte alla massiccia ondata di minacce informatiche, fornire protezione a un così ampio e variegato mondo online richiede un approccio radicalmente nuovo che coinvolga software, hardware e servizi. Insieme, le due aziende collaboreranno per aiutare le persone a sfruttare appieno le potenzialità dell’informatica e della connettività in modo più sicuro.  In qualità di società interamente controllata da Intel, McAfee fa parte del Software and Services Group di Intel. Il gruppo è diretto da Renée James, senior vice president e general manager di Intel. Il presidente di McAfee, Dave DeWalt, riporterà a James.  "Fino ad ora, i requisiti dell’informatica sono stati settati da prestazioni a basso consumo energetico e connettività Internet", ha dichiarato la James. "Intel ha introdotto la sicurezza come terzo pilastro delle esigenze per quanto riguarda le esperienze con personal computer e altri dispositivi connessi. Le sfide della sicurezza mettono a rischio il futuro dell’informatica. L'acquisizione di McAfee aggiunge nel portafoglio di Inteli non solo prodotti e le tecnologie di sicurezza leader a livello mondiale, ma porta anche persone di incredibile talento focalizzate sulla fornitura di prodotti e servizi che consentono di effettuare la connessione a Internet mobile sempre più sicura".

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum