Nessun risultato. Prova con un altro termine.

Prodotti

Tutti

Notizie

Tutte

IFA 2022: le novità più interessanti dalla fiera di Berlino

Conclusa la cinque giorni di Berlino, tiriamo le somme e vediamo tutte le migliori novità che abbiamo visto durante la nostra visita di IFA 2022.

Si conclude oggi l’edizione 2022 dell’IFA di Berlino, la fiera dell’elettronica di consumo che finalmente è tornata in presenza dopo la pausa dovuta al COVID, e sebbene le dimensioni dell’area espositiva siano state inferiori rispetto al periodo d’oro, ed anche l’affluenza non abbia raggiunto i livelli record di qualche anno fa (molto meglio per noi che dovevamo correre da un padiglione all’altro macinando chilometri per rispettare gli appuntamenti con i manager delle varie aziende!), possiamo ritenerci soddisfatti di aver visitato una fiera ricca di novità e di prodotti interessanti, alcuni dei quali proveremo nelle prossime settimane.

Vediamo quindi quali sono state le novità che ci hanno maggiormente colpito, scorrendo le varie categorie di prodotto che abbiamo visto durante questi 5 giorni di esposizione.

Smartphone

IFA Honor

Storicamente IFA non è una fiera in cui si svelano molti nuovi smartphone, sebbene qualche gradita sorpresa ci sia sempre stata, ma il mondo smartphone la fa abbastanza da padrone anche per quanto riguarda gli accessori.

Fra gli smartphone lanciati quest’anno il nostro preferito è stato indubbiamente HONOR 70: il nuovo modello di gamma medio-alta della casa cinese adotta un ottimo processore Snapdragon 778G+ (che è probabilmente il miglior chipset attualmente in commercio, grazie alla combinazione fra prestazioni elevate e gestione dei consumi energetici). HONOR 70 monta poi per la prima volta il nuovissimo sensore Sony IMX800 capace di catturare ancora più luce grazie alle dimensioni maggiori rispetto al predecessore (l’apprezzatissimo IMX766), che combinato al processore d’immagine e al software di HONOR riesce a scattare foto di qualità superiore anche in notturna. Interessante poi la nuova modalità Solo Cut, che ci permette di girare contemporaneamente due video – uno in orizzontale e uno in verticale – focalizzandoci su una persona che verrà seguita automaticamente nel video in modalità ritratto. Migliorata poi l’autonomia, per non doverci mai preoccupare di avere dietro il caricatore.

Menzione speciale per HMD Global, che porta alcuni nuovi prodotti a marchio Nokia fra cui Nokia X30, anch’esso interessante lato fotografia ma con un occhio di riguardo all’ambiente e alla sostenibilità.

IFA Peak Design

Il mondo degli accessori per smartphone è decisamente ampio e variegato, e anche a IFA abbiamo trovato decine e decine di stand spesso simili fra loro che propongono cover, caricatori e powerbank di vario genere. Fra i tanti ne vogliamo selezionare alcuni, che secondo noi hanno qualcosa in più.

Peak Design è un’azienda americana che, accanto agli accessori per il mondo Apple, presenta una linea dedicata ai Google Pixel e Samsung, ed una serie di accessori MagSafe come il mini-treppiede e i supporti per bici e moto. Per tutti gli altri smartphone c’è un adattatore, per non dover rinunciare alla comodità dell’aggancio magnetico.

MagSafe anche per Scosche, che porta due casse Bluetooth da attaccare direttamente allo smartphone oltre ad una nuova linea di supporti e caricatori per auto, ma anche per Shiftcam che invece propone SnapGrip – un supporto modulare e davvero versatile per consentire ai creators di catturare meglio e più comodamente foto e video.

Lato ricarica non possiamo non segnalare la tecnologia GaN Prime di Anker, con caricatori e power bank di dimensioni sempre più ridotte e potenze sempre più elevate, ma anche le soluzioni modulari di ricarica wireless di Zens, da poco approdate anche negli Apple Store. Infine una menzione per Panzer Glass, che amplia ulteriormente la sua già vasta gamma di vetri per proteggere tutti i nostri dispositivi elettronici dotati di schermo.

Audio e Video

IFA Jabra

Ormai entrati a far parte anch’essi della categoria accessori per smartphone, cuffie ed auricolari hanno avuto un ampio spazio durante IFA, con modelli sempre più ricchi di funzionalità e resa sonora sempre migliore. Fra i tanti modelli esposti nei vari stand vogliamo segnalare la nuova linea Soundcore Space, composta dalle cuffie Q45 e dagli auricolari A40, entrambi con certificazioni Hi-Res Audio Wireless e supporto al codec LDAC per una qualità superiore dell’audio, oltre al multipoint e alla cancellazione attiva del rumore che può essere personalizzata dall’ottima app del produttore.

Nuovi auricolari con ANC e multipoint anche dalla sempreverde Jabra, che – forte dell’esperienza quasi quarantennale – non sbaglia un colpo nemmeno con i nuovi Jabra Elite 5, mentre una menzione speciale la merita Urbanista, che presenta gli auricolari Phoenix con ricarica solare e che si vanno ad affiancare alle cuffie Los Angeles, anch’esse con pannello Powerfoil integrato sull’archetto.

IFA TCL

Passando a parlare di TV abbiamo potuto finalmente ammirare il modello più grande attualmente sul mercato, con la versione da 98” del TCL C73, accanto agli altri modelli del produttore cinese. Dobbiamo dire che TCL sta portando sul mercato prodotti di qualità veramente ottima, includendo anche le soundbar Ray-Danz, e siamo convinti che la loro scalata al mercato italiano (attualmente sono il terzo brand più venduto nel nostro paese) non si fermerà qui.

Molto belli poi i nuovi Philips, soprattutto l’OLED+937 con il quale esordisce una nuova generazione di Ambilight ancora più coinvolgente, mentre StreamView annuncia i primi TV a marchio Nokia con sistema operativo Fire TV.

Infine, abbiamo avuto la possibilità di provare in anteprima la nuovissima XGIMI Magic Lamp che nasconde un proiettore di altissima qualità ed un sistema audio Harman/Kardon all’interno di una plafoniera da soffitto, ma che al momento è disponibile solo per il mercato cinese.

PC

IFA ASUS

Per quanto riguarda i PC le novità hanno riguardato principalmente due brand, Lenovo e ASUS, entrambi arrivati a Berlino con un laptop fullscreen pieghevole. Lenovo ci aveva già mostrato in anteprima il nuovo ThinkPad X1 Fold da 16” alcuni giorni prima della fiera, ma ASUS l’ha poi battuta sul tempo con l’annuncio di Zenbook 17 Fold un giorno prima. Indipendentemente dal giorno di lancio, entrambi sono ottimi PC dotati di un brillante display OLED e processori Intel Core di ultima generazione, per prestazioni sempre al top.

Includiamo in questo paragrafo anche AVM, che non produce PC ma router e dispositivi per la connettività, così da permettere al nostro PC e a tutte le altre periferiche di navigare alla velocità più alta possibile. Oltre ai nuovi Fritz!Box Fiber – attualmente disponibili solo tramite provider – l’azienda ha presentato un nuovo ripetitore Mesh WiFi 6 e la nuova versione 7.50 del Fritz!OS, ricco di nuove funzioni e miglioramenti.

Wearable

IFA Amazfit

Anche per quanto riguarda i dispositivi indossabili le novità non sono mancate, e anche in questo caso sono due le aziende che vogliamo menzionare, entrambe con un tris di nuovi smartwatch. Se infatti Fitbit ha lanciato i nuovi Sense 2, Versa 4 e Inspire 3 per aggiornare la propria gamma di dispositivi di fascia alta, Amazfit non è stata da meno e ha presentato GTR 4, GTS 4 e GTS 4 Mini, tutti con localizzazione più precisa, sensori PPG migliorati, e autonomia record di ben 14 giorni oltre all’immancabile integrazione con Alexa.

Smart Home

IFA Philips Hue

Ormai la smart home fa parte della nostra vita di tutti i giorni, e quali che siano il nostro smartphone o il nostro assistente vocale preferito possiamo avere un’ampia scelta di dispositivi per il controllo della casa, e anche a IFA non poteva mancare un’ampia presenza di aziende del settore.

Iniziamo parlando di illuminazione, dove non mancavano startup e aziende più note, ma dove il ruolo da padrone rimane quello di Signify e delle lampade Philips Hue. Durante un evento live a Berlino abbiamo potuto vedere le nuove ed eleganti lampadine Lightguide, provare la Gradient Lightstrip per PC e finalmente toccare con mano la Go Portable Table lamp lanciata qualche settimana fa e ancora non disponibile sul mercato.

Abbiamo poi potuto ammirare il nuovo termostato Tado° in versione nera insieme a tutte le novità dell’app per aiutarci a ridurre il consumo energetico, le nuove soluzioni di Yale per la sicurezza casalinga, ed una prima dimostrazione del nuovo standard Matter che ha portato anche aziende Apple-centriche come EVE a lanciare un’app Android.

Energia

IFA Jackery

Un argomento onnipresente a IFA è stato sicuramente quello del risparmio energetico, e non poteva essere diversamente data anche l’importanza che hanno gli aumenti dei costi per l’energia, che si riportano sulle bollette di tutti noi utenti. E molte aziende hanno portato le loro soluzioni per ridurre la dipendenza dalla rete elettrica con generatori di corrente ricaricabili grazie a pannelli solari.

Fra queste Anker, che dopo aver testato il terreno con un generatore a capacità ridotta porta in Europa una gamma completa di modelli fino a 1500W, ma anche aziende per cui i generatori sono da sempre il focus, come Jackery, Bluetti e Ecoflow, fino ad arrivare a brand che fino a ieri producevano tutt’altro e si sono riconvertite alla produzione di powerhouse di ogni forma e dimensione.

Vale la pena poi menzionare la tedesca Technaxx, che ha portato in fiera una soluzione modulare per montare i pannelli solari sulla ringhiera del balcone e generare fino a 1000W di energia da usare in casa, sempre che il vostro condominio ve lo consenta.

Mobilità

IFA ID Buzz

Largo spazio anche alla mobilità elettrica, che quest’anno è stata il focus di un intero padiglione di IFA in cui si potevano provare monopattini e biciclette elettriche di vari produttori. Fra questi abbiamo apprezzato particolarmente OKAI – che abbiamo già avuto modo di provare in passato – e che ha portato in fiera una gamma completa di monopattini elettrici fra cui i nuovi Neon Mini e Neon Pro, oltre a due biciclette elettriche dal design particolarmente curato e dalle prestazioni promettenti.

Ridotta invece la presenza di brand automotive, che è stata limitata alla vietnamita VinFast e ai suoi due modelli di SUV elettrico che costano la metà di una Tesla, ma abbiamo potuto vedere anche un esemplare del bellissimo van Volkswagen ID Buzz.

Wellness

IFA Hyperice

Non poteva mancare tutta un’area dedicata al benessere fisico, con dispositivi per il massaggio sia rilassante che sportivo. Oltre alle aziende cinesi che hanno allestito un’area con poltrone massaggianti, ma che in quanto ODM non sono direttamente acquistabili dall’utente finale, vale la pena menzionare Therabody e Hyperice, due aziende con una gamma completa di dispositivi a percussione o a vibrazione per il benessere muscolare, che hanno portato anche dei nuovi dispositivi a compressione per migliorare la circolazione ed il benessere delle gambe.

Rimanendo in ambito massaggiatori personali poi abbiamo ritrovato gli amici di MisteryVibe, ormai habituè dell’IFA che quest’anno hanno portato una gamma di nuovi prodotti per il relax di uomini e donne, mentre la startup argentina MyHixel ha presentato un prodotto per migliorare la salute fisica e mentale dell’uomo.

IFA Next

IFA Daan Tech

Una manifestazione nella manifestazione è già da qualche anno IFA Next, uno spazio dedicato alle startup che portano innovazione e aria fresca in un padiglione dove l’età media degli espositori è ben al di sotto dei 30 anni.

Come sempre la fa da padrone La French Tech, un incubatore francese capace (a differenza di quanto accade per noi italiani!) di combinare startup interessanti ed un’esposizione accattivante. Fra queste ci sono piaciute particolarmente Daan Tech, che dopo il successo della lavastoviglie portatile Bob ha presentato il forno elettrico portatile Joe, anch’esso con linee arrotondate e colori pastello; Oui Smart con le sue bottiglie e tazze smart della linea Muggo ma anche con una serie di pico-proiettori, lampade smart e addirittura un portafoglio con spessore ridotto nonostante la presenza di un power bank da 4000mAh al suo interno; e Y-Brush, una soluzione innovativa per lavarsi i denti in modo più veloce ed efficace grazie ad uno spazzolino elettrico ad ultrasuoni che abbraccia contemporaneamente tutta l’arcata dentale superiore o inferiore.

Passando invece alla zona delle startup italiane abbiamo trovato interessanti Cwash, una soluzione a tratti simile all’appena citata startup francese, ma che – studiata inizialmente per anziani e disabili, e quindi con un background medicale per un utilizzo in istituti e RSA – non richiede l’uso di dentifricio ma rilascia automaticamente una sostanza detergente e rinfrescante durante l’uso, e non richiede risciacquo dopo l’uso; e Filo, che dopo essere stata pioniere nella commercializzazione di tag per tracciare oggetti e di cuscini anti-abbandono per bambini, porta un dispositivo in grado di dondolare le carrozzine automaticamente ed aiutare quindi le neomamme.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Notizie correlate

Pubblicato il 6 set 2022
Link copiato negli appunti

I confronti HOT di Telefonino

Tutti