Oltre dieci milioni di dispositivi Android sono stati colpiti da un nuovo malware, chiamato HummingBad. Secondo la società di sicurezza informatica Check Point, gli sviluppatori dietro questo malware hanno già accumulato 300.000 dollari al mese di profitto, ha riportato CNET.

malware
Malware Android

Il funzionamento di HummingBag non è per niente nuovo: si insinua nel dispositivo, si autoconcede i permessi di root e scarica applicazioni e clicca sulle pubblicità per portare denaro allo sviluppatore responsabile. Secondo quanto riportato, il responsabile lavora presso Yingmob, una società multimilionaria cinese le cui app mobile sono installate su almeno 85 milioni di smartphone.

Il malware sembra aver infettato soprattutto i paesi asiatici, con Cina e India ai primi posti. Poche centinaia di migliaia, invece, i dispositivi colpiti negli Stati Uniti e nel Regno Unito.