La sfilata degli smartphone annunciati nel 2020 sta volgendo al termine, ma da gennaio del prossimo anno inizierà una nuova stagione. Tra coloro che lanceranno dispositivi nel primo mese del 2021 ci sarà Honor, che ha da poco ottenuto l’indipendenza da Huawei: il primo telefono del marchio dovrebbe essere l’Honor V40, terminale che dovrebbe avere a bordo il più potente chip MediaTek.

Honor V40 su GameBenche: dettagli

La presentazione dell’atteso Honor V40 è prevista per il 12 gennaio e le nuove informazioni riguardanti il ​​suo SoC potrebbero rendere lo smartphone ancora più intrigante. Sul benchmark GameBench – come potete leggere dall’indiscrezione di seguito – è emerso che il terminale avrà sotto il cosano il processore Dimensity 1000+ con Mali-G77 MC9, che attualmente è il più avanzato chip targato MediaTek, oltre ad offrire il supporto 5G.

Secondo i rumor emersi sino ad ora,  l’Honor V40 sarà dotato di un display curvo FullHD + da 6,72 pollici con frequenza di aggiornamento di 120 Hz, una frequenza di risposta del sensore di 300 Hz e un comparto fotografico posteriore formato da quattro obiettivi. Lo smartphone dovrebbe anche supportare la ricarica cablata rapida da 66 W e l’alimentazione wireless da 44 W.

Oltre all’Honor V40, la compagnia cinese dovrebbe anche lanciare l’Honor V40 Pro basato sul chip Exynos 1080 e l’Honor V40 Pro + con lo Snapdragon 888: prevista anche una variante denominata Honor V40 Commemorative Edition con a bordo il processore Kirin 9000.

Va ricordato che il brand presenterà il suo primo smartphone dopo la separazione da Huawei e l’acquisto da parte di una cooperativa di più di 30 agenti e rivenditori: non a torto, le aspettative sull’Honor V40 sono molte.

Fonte:gizchina