La serie Samsung Galaxy Note 10 si preannuncia essere un’incredibile gamma di dispositivi, ma la società sudcoreana sembra aver deciso di lasciare i grandi aggiornamenti al Galaxy S11.

Galaxy S11: grandi aggiornamenti in vista

Fisicamente, le modifiche che Samsung avrebbe deciso di apportare al Note 10 potrebbero non piacere a tutti, ma le specifiche trapelate finora sono impressionanti. E oggi, grazie al tipster Ice Universe, sono stati rivelati ancora più dettagli.

A causa del prezzo più elevato che i dispositivi Samsung Galaxy Note calzano di solito, inizialmente si prevedeva che la linea Galaxy Note 10 ereditasse le due fotocamere frontali trovate sul Galaxy S10 +. Secondo Ice Universe, però, non sarà così: il Galaxy Note 10 e il Note 10 Pro saranno dotati di una sola selfie-camera posizionata al centro del display. Per quanto riguarda la risoluzione, è previsto che corrisponda ai 10 megapixel disponibili sul Galaxy S10.

Spostandosi sul retro del Note 10, Samsung sembra stia preparando alcune modifiche: la configurazione orizzontale delle telecamere trovata sulle precedenti ammiraglie Galaxy Note dovrebbe essere sostituita da un nuovo layout verticale a due colonne che, come previsto, ospiterà un totale di quattro sensori.

Per quanto riguarda i grandi aggiornamenti della fotocamera, però, sembra che Samsung abbia deciso di riservarli al Galaxy S11. Secondo la nostra fonte, la multinazionale asiatica avrebbe preso in considerazione l’introduzione di un sistema di zoom ottico 10x sulla serie Galaxy Note 10, notevolmente superiore all’alternativa 5x trovata su P30 Pro di Huawei. Tuttavia, il gigante sudcoreano avrebbe scelto di annullare l’implementazione a causa della voluminosità, ma si suppone che venga trovata una soluzione per il Galaxy S11.

Inoltre, con il Galaxy S11, il tipster crede che Samsung introdurrà un sensore più grande con pixel più grandi, struttura che dovrebbe produrre foto notevolmente migliori.

Ritornando al Galaxy Note 10 e al Note 10 Pro, l’azienda avrebbe in mente di associare ai due dispositivi una ricarica più veloce: poche ore fa Samsung ha annunciato una tecnologia di ricarica rapida da 100 W, ma è difficile che si tratta di quella che verrà implementata sui Note 10. La serie Galaxy S10 supporta attualmente una ricarica rapida da 15 W e Samsung offre un’alternativa da 25 W sui suoi dispositivi di fascia media: ciò significa che il Galaxy Note 10 dovrebbe supportare almeno la carica da 25 W.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: Phonearena