Mentre Intel ha scelto il palco del Computex 2016 per la presentazione del suo nuovo, "mostruoso" chip x86 consumer a 10 core, AMD ha deciso di impostare una volta di più il proprio business futuro sulla convenienza e l’efficienza energetica dei nuovi chip. Che si tratti di CPU, GPU o APU il messaggio è chiaro: comprare AMD è economico e dà soddisfazioni. In attesa di Zen.

La volontà di impostare il confronto con la concorrenza sul lato economico si vede prima di tutto dalla scheda Radeon RX 480, nuova GPU basata su architettura Polaris che AMD presenta come una soluzione ideale per la realtà virtuale del prossimo futuro e le applicazioni ludiche già disponibili per caschetti Rift e Vive.  [CONTINUA A LEGGERE SU PUNTO-INFORMATICO.IT]