Dopo aver automatizzato le linee di produzione di Mac Pro ed iMac, Apple avrebbe deciso di investire nella automazione anche per ciò che riguarda la realizzazione di altri prodotti e componenti, a partire dalla produzione delle batterie che saranno impiegate nei futuri iPhone.

È, questa, la notizia riportata dal sito DigiTimes, secondo cui la decisione sarebbe frutto di un’analisi sul mercato del lavoro nei Paesi asiatici, in cui i salari minimi – seppur lentamente – crescono, i giovani mal volentieri accettano di lavorare nelle fabbriche e le proteste contro le condizioni lavorative sono in forte aumento.

Al fine di rendere indipendente la produzione dalla forza lavoro riducendone nel contempo i costi, Apple avrebbe così deciso di automatizzare l’intera catena produttiva delle batterie che verranno impiegate all’interno del nuovo modello di iPhone, successivamente estendendo la tecnologia ad altri componenti e dis