Negli ultimi anni sta crescendo sempre di più la richiesta di Smart TV, ovvero di televisori in grado di connettersi ad internet e dotati di applicazioni per la fruizione di contenuti multimediali e non solo. La TV, infatti, non è più solamente lo schermo per vedere programmi trasmessi dai vari canali, ma la popolarità di applicazioni come Netflix e Prime Video ma anche la crescente offerta di servizi da parte dei canali tradizionali – RAI e Mediaset in testa – fa sì che l’utente voglia un televisore in grado di accedere a tutti questi nuovi servizi e a garantire una qualità di immagine e suono sempre più elevata.

Abbiamo scelto sei modelli di Smart TV fra le proposte più recenti dei principali produttori, con sistemi operativi diversi ma con una dimensione più o meno uniforme e intorno ai 55 pollici, quella che si adatta meglio a qualsiasi tipologia di salotto e che infatti rappresenta la fetta più ampia nelle vendite di televisori intelligenti.

Sony BRAVIA X80J

Smart TV Sony 55
Con il nuovo X80J, Sony adotta già – prima di tutti gli altri – la nuova interfaccia Google TV sviluppata dal gigante del web, con un focus sui contenuti dai diversi servizi a cui siamo iscritti. Il processore X1 abbinato all’algoritmo Triluminos Pro garantisce immagini 4K HDR sempre fluide e colori naturali. Non manca poi il supporto alle tecnologie Dolby Vision e Dolby Atmos, quest’ultimo supportato da una coppia di altoparlanti dalla forma progettata ad hoc e dall’ottimizzazione del suono in base alla stanza e agli oggetti presenti. Trattandosi di un Google TV abbiamo il supporto all’Assistente Google e il Chromecast built-in, ma troviamo anche le compatibilità con Alexa e con Apple AirPlay. Molto utile poi la possibilità di sistemare i piedini in due diverse posizioni, per adattarsi facilmente a qualsiasi mobile porta TV. Acquistala su Amazon.


Philips The One 8505

Smart TV Philips 55
Per il più recente modello della serie Performance, conosciuta anche come The One, Philips ha deciso di abbracciare il formato da 58”. Il sistema operativo è Android TV, con supporto ad Assistente Google e Chromecast built-in, ma con l’aggiunta della compatibilità con Alexa. Il processore P5 Perfect Picture sviluppato dalla stessa Philips gestisce al meglio le immagini 4K HDR con supporto alle tecnologie Dolby Vision e Dolby Atmos, ma anche a DTS Play-Fi per collegarsi ad altri dispositivi audio Philips. La caratteristica che differenzia le Smart TV di Philips è però Ambilight, che grazie ad una serie di LED lungo tre lati dello schermo amplia la visione creando una esperienza visiva ineguagliabile. Acquistala su Amazon.


TCL C72+

Smart TV TCL 55
Rimaniamo in ambito Android TV e vediamo la proposta di TCL, gigante cinese dell’elettronica che negli ultimi anni si sta ritagliando una buona fetta di mercato anche nel nostro paese. La nuova serie C72+ propone pannelli con tecnologia Quantum Dot (QLED) in grado di riprodurre colori più vividi ed elevato contrasto, con un refresh fluido a 100Hz. La presenza del supporto al 4K HDR Pro migliora la gestione dinamica delle immagini, con supporto anche alla tecnologia Dolby Vision, mentre l’audio progettato in collaborazione con Onkyo supporta il Dolby Atmos e il DTS-HD. Trattandosi di un Android TV abbiamo l’integrazione completa dei servizi Google, inclusi l’Assistente e il Chromecast built-in, ma non manca anche il supporto ad Alexa. Acquistala su Amazon.


Hisense A7GQ

Smart TV Hisense 55
Sono molte le novità portate da Hisense con la linea dei TV 2021, di cui prendiamo in esame la serie A7GQ. Dal punto di vista del pannello, che è un ottimo IPS, abbiamo l’adozione dei QLED con tecnologia Quantum Dot in grado di garantire immagini dalla qualità decisamente più elevata rispetto ai LED della serie precedente. Non manca il supporto a tutte le più recenti tecnologie dinamiche, sia per l’immagine (HDR10+, Dolby Vision) che dell’audio (Dolby Atmos), oltre che il supporto dell’intelligenza artificiale per l’ottimizzazione visiva. La nuova versione del sistema operativo proprietario VIDAA U 5.0 porta una maggiore compatibilità con le app più comuni – che guadagnano anche dei tasti dedicati sul telecomando – oltre che con Alexa e Assistente Google. E per la prima volta per Hisense il certificato lativù4K, garanzia di corretto funzionamento delle funzioni HbbTV per la fruizione di contenuti extra direttamente dai canali del digitale terrestre. Acquistala su Amazon.


Samsung QLED Q60A

Smart TV Samsung 55
Quando si parla di QLED e Quantum Dot non si può non pensare a Samsung, che è stata la prima azienda a far uso di questa tecnologia per i propri pannelli LCD. E il nuovo Smart TV Q60A, spinto dal processore Quantum 4K Lite, riesce a garantire un’esperienza visiva superiore grazie anche all’Adaptive Picture oltre che al supporto ad HDR10+ (ma non al Dolby Vision), nonostante si tratti di un pannello VA e non di un IPS. Buono anche l’audio, sebbene manchi il supporto al Dolby Atmos. Il sistema operativo Tizen è sicuramente fra quelli che offrono una maggiore disponibilità di applicazioni, oltre agli assistenti vocali Alexa, Google e Bixby e alla possibilità di trasmettere lo schermo del PC o di vedere i contenuti dello smartphone accanto a quelli televisivi. Acquistala su Amazon.


LG NanoCell Nano85

Smart TV LG 55
LG propone la sua tecnologia NanoCell in contrapposizione ai QLED, ma il focus è sempre lo stesso: garantire colori più reali e vivi. I pannelli sono degli ottimi IPS, mentre il processore α7 di quarta generazione con intelligenza artificiale sfrutta l’apprendimento automatico per analizzare e ottimizzare le immagini. Non mancano poi i supporti a Dolby Vision e Dolby Atmos, oltre che agli assistenti vocali Google e Alexa. Il sistema operativo WebOS 6 offre una gamma completa di applicazioni per lo streaming di film e musica, e viene gestito al meglio grazie al nuovo telecomando puntatore con un design più ergonomico. Acquistala su Amazon.