Migliore scopa elettrica: quale scegliere

Nella classifica odierna vediamo le caratteristiche di 4 prodotti di scope elettriche, scopri quella più in linea alle proprie esigenze.

Le scope elettriche, o meglio gli aspirapolvere senza fili, sono un elettrodomestico molto utile. In pochi anni sono riuscite di fatto a soppiantare i tradizionali aspirapolvere a traino per le loro qualità. Parliamo di leggerezza, modulabilità, facilità di trasporto e, ovviamente, tantissima potenza a disposizione.

Gli aspirapolvere senza filo di quest’anno sono inoltre riusciti a sopperire a una delle grandi mancanze, ovvero l’autonomia. Se fino a qualche anno fa i modelli di fascia più alta garantivano poco meno di una ventina di minuti, oggi si arriva tranquillamente a oltre un’ora.

In questa guida vediamo non solo quali sono i migliori aspirapolvere senza filo, ma anche come scegliere, a cosa fare attenzione e quali sono le caratteristiche più importanti.

Davvero meglio degli aspirapolvere tradizionali?

Cerchiamo di rispondere subito alla prima domanda. Davvero gli aspirapolvere senza filo sono meglio degli aspirapolvere tradizionali? Un aspirapolvere tradizionale non ha problemi di ingombri, non deve montare un motore dalle piccole dimensioni e soprattutto può essere sempre alimentato, dunque senza alcun problema di autonomia.

Vero, ma un aspirapolvere tradizionale è più pesante, più scomodo da usare e soprattutto da muovere tra una stanza e l’altra. Spesso, durante la pulizia è necessario spostare la presa di alimentazione da una stanza all’altra, il cambio degli accessori non è così versatile e i sacchetti che si riempiono possono portare ad allungare i tempi di pulizia.

Proprio per questo motivo molti utenti provano scetticismo sulle scope elettriche. La concezione che sia necessario tanto tempo per pulire adeguatamente una determinata superficie è legata al fatto che molto di quel tempo si spreca nel gestire un elettrodomestico pesante e ingombrante. Insomma, è molto scomodo.

D’altro canto la maggior parte delle scope elettriche hanno un peso compreso tra i 2 e i 3 kg, una potenza di aspirazione di oltre 22.000 Pa e tanti accessori inclusi. Ciò consente di pulire non solo i pavimenti, ma anche scale, mensole, tappezzeria di vario genere in pochissimi secondi. La pulizia viene quindi ottimizzata e l’ora di autonomia è più che sufficiente.

Scegliere l’aspirapolvere senza fili: quanto spendere?

Quali sono i parametri che ci permettono di fare una scelta corretta di un aspirapolvere senza fili che possa soddisfare appieno le nostre esigenze? Prima di iniziare è importante stabilire quanto spendere. Gli aspirapolvere sotto la soglia dei 200 euro sono spesso soluzioni economiche. Nonostante molti di essi offrano anche tanta potenza, l’economicità si nota sugli assemblaggi, sulle spazzole e sulla dotazione di accessori. Si tratta di un segmento dove si trovano più scope elettriche, ovvero dispositivi che sostituiscono la tradizionale scopa e paletta, anziché di aspirapolvere senza fili.

Le cose cambiano nella fascia di prezzo che va dai 200 ai 350 euro. In questo caso notiamo parecchie novità e un salto di qualità non indifferente. Migliori materiali, ma anche motori più potenti, affidabili, maggiore autonomia e funzioni. Per esempio vale la pena citare la Tineco Pure One S11 , che si collega addirittura al nostro smartphone per fornirci dati sull’aspirazione e sulla manutenzione.

Oltre i 350 euro e fino ad arrivare alla soglia dei 1000 euro ci troviamo di fronte a dispositivi in cui i produttori non hanno risparmiato in ricerca e sviluppo. Troviamo dunque integrazioni particolari come modalità automatiche, riconoscimento dello sporco, possibilità di lavaggio, sensori laser e piezoelettrici e tantissimo altro.

Accessori, l’ago della bilancia

La cosa più importante da valutare sono senza dubbio gli accessori inclusi nella scopa elettrica. Non sempre averne in numero maggiore risulta essere un reale vantaggio. Prima della scelta è opportuno capire quali superfici e in che contesti vogliamo usare l’elettrodomestico.

Per esempio alcune scope elettriche offrono la possibilità di lavaggio, sia passivo con un semplice serbatoio e panno addizionali, sia attivo con una spazzola dotata di rulli che strofinano il pavimento per una pulizia profonda. Vogliamo realmente sfruttare questa modalità oppure preferiamo usare il dispositivo solo per l’aspirazione?

Puliamo solamente i pavimenti o intendiamo usarlo anche per la pulizia di piccola superfici, scrivanie, mobili, mensole? È necessario avere una spazzola per pavimenti duri e una seconda spazzola per moquette e tappeti?

Domande che conducono certamente a risposte soggettive, ma ecco quali sono gli accessori più importanti secondo noi.

Gli accessori a cui non rinunciare

  • Spazzola motorizzata di buona qualità: a seconda che vogliamo pulire pavimenti con superfici morbide o dure, è necessario porre attenzione alla tipologia di spazzola inclusa. Ci sono spazzole con un rullo morbido, che si adatta in maniera ottimale ai pavimenti duri e sporco tradizionale. Ci sono poi altri dispositivi che includono spazzole con doppia o tripla fila di setole disposte in modo particolare. Soluzioni ottimali per superfici come tappeti e moquette e in grado di risultare efficaci con l’aspirazione di peli di animali e capelli.
  • Tubo flessibile: si tratta di un tubo estensibile morbido. Si aggancio al corpo motore e consente così di aumentare all’estremo la flessibilità d’uso dell’aspirapolvere, soprattutto per pulire gli angoli più remoti
  • Spazzola per tappezzeria: si tratta di una spazzola motorizzata più piccola, dalle dimensioni compatte, che risulta ottimale per la pulizia di tappezzeria e materassi. Al contrario della spazzola principale evita l’effetto vuoto, ma consente di rimuovere adeguatamente lo sporco superficiale e dare nuova vita alle tappezzerie, anche in auto.
  • Beccucci di vario tipo: le tipologie di beccucci sono varie. In generale consigliamo di scegliere un aspirapolvere senza fili che includa un beccuccio lungo e rigido, per raggiungere gli angoli remoti e una spazzolina con setole morbide per poter spazzolare altre superfici e rimuovere adeguatamente lo sporco.

Peso, potenza e capienza del serbatoio

Arriviamo dunque alle caratteristiche principali degli aspirapolvere senza fili. Peso, potenza e capienza del serbatoio, legate tra di loro. Buona parte delle scope elettriche senza filo sono dotate di un serbatoio con capienza compresa tra 0,6 e 0,7 litri, anche se alcuni come la Roidmi X30 Pro scendono fino a 0,55 litri. Più che la capienza in sé è opportuno verificare il meccanismo di svuotamento. Alcuni sono più facili e veloci da usare rispetto ad altri.

La potenza del motore viene indicata con tre parametri. I giri motore, che oggi sono spesso oltre i 120.000 giri al minuto con alcuni dispositivi come la Dreame V12 che raggiungono i 160.000 giri al minuto, la potenza di aspirazione indicata in Pa (si va dai 20.000 ai 27.000 Pa) e dagli AirWatt, che possono variare da un minimo di 150 a un massimo di 230 AirWatt.

Gli aspirapolvere di fascia alta garantiscono potenze comunque ottimali e sono pensati per offrire un’elevata efficacia in tutta la fase di aspirazione, dalla cattura del detrito fino alla sua custodia nel serbatoio. Infine, da valutare il sistema di filtrazione. Anche in questo caso è opportuno che ci sia un filtro HEPA o comunque molto efficace nel condotto di fuoriuscita dell’aria, in modo da poter bloccare in maniera efficace le particelle di polvere ed evitare che vengano espulse.

I migliori aspirapolvere senza filo

Di seguito i cinque modelli più recenti che reputiamo come scelta ideale in base alle varie esigenze, dopo un’attenta valutazione di tutte quante le specifiche, le funzioni e gli accessori inclusi oltre ovviamente al prezzo di acquisto.

Xiaomi Mi Vacuum Cleaner G10

La Xiaomi Mi Vacuum Cleaner G10 è l’evoluzione della precedente G9. Le novità a una prima occhiata sono poche, ma rendono la nuova arrivata estremamente più efficace. C’è un pratico display nella parte posteriore che indica la modalità di pulizia selezionata e l’autonomia residua. Il motore raggiunge i 125.000 giri al minuto con una potenza di aspirazione fino a 150W.

La batteria inclusa nella confezione ha una capacità di 3000 mAh che assicura un’autonomia fino a un’ora in modalità Eco. Sono quattro le modalità di aspirazione: Eco, Standard, Massima e Automatica. Quest’ultima è in grado di adattare in maniera autonoma la potenza di aspirazione e di rotazione delle spazzole consentendo così di ottimizzare la durata e massimizzare l’efficacia.

È pratica, leggera e ben costruita e include nella confezione anche un accessorio che consente di lavare i pavimenti, oltre a una stazione di ricarica da muro molto comoda.

È disponibile su Amazon con un prezzo di 298 euro ma viene spesso scontata e ha raggiunto un minimo storico di circa 220 euro. Un’ottima soluzione per chi cerca una soluzione abbordabile senza però rinunciare a caratteristiche da vero top di gamma.

Dreame T30

La Dreame T30 è stata forse una delle maggiori rivelazioni dell’anno. Piccola, compatta ed estremamente leggera grazie a componenti come il tubo di estensione realizzato in vera fibra di carbonio, pesa appena 2,5kg con gli accessori montati. Ha uno tra i più potenti motori in circolazione e raggiunge una potenza di aspirazione di 27.000Pa e 190AirWatt.

Nella confezione sono inclusi accessori decisamente utili. Oltre a una spazzola che risulta molto efficace con capelli e peli di animali anche molto lunghi, ci sono vari beccucci, una spazzolina per tappezzerie, un tubo flessibile e un tubo snodabile. Quest’ultimo consente di raggiungere gli spazi al di sotto di mobili e divani con facilità senza la necessità di assumere pose scomode o poco confortevoli.

C’è anche un beccuccio dotato di LED che consentono di illuminare le zone d’ombra in modo da agire con maggiore consapevolezza contro lo sporco. È anche una delle scope elettriche con la maggiore autonomia. Nonostante la batteria (removibile e sostituibile) abbia una capacità di 2900mAh, la gestione energetica risulta ottimale con ben 90 minuti di autonomia. La modalità automatica consente di far fare tutto all’aspirapolvere. Sia l’autonomia che la scelta delle modalità si possono gestire tramite il pratico display nella parte posteriore.

Può essere acquistata su Amazon con un prezzo di listino di 459,99 euro . Viene però spesso offerta in promozione e durante l’ultimo Black Friday ha raggiunto un minimo storico di 390 euro.

Roidmi X30 Pro Animal

Roidmi X30 Pro è tra le più compatte e leggere del segmento. Anche in questo caso siamo di fronte a una scopa elettrica dotata di un potente motore digitale in grado di raggiungere i 26500 giri al minuto con una potenza di aspirazione di 26500 Pa.

Come le altre, non manca un piccolo display OLED sulla parte superiore che permette di visualizzare autonomia residua, modalità di aspirazione e anche le calorie bruciate al termine della pulizia. Sì, proprio così, dopotutto si tratta pur sempre di un esercizio fisico. La Roidmi X30 Pro si interfaccia anche con la sua applicazione tramite la connessione Bluetooth. Grazie a essa possiamo monitorare l’autonomia residua, le funzioni, lo stato di usura dei componenti e tanto altro ancora.

È inoltre tra le poche che ha un sistema di sterilizzazione antibatterico che assicura la massima igiene in ogni contesto, evitando e diminuendo il rischio di allergie durante l’uso. La spazzola principale è dotata di LED che consentono di illuminare la zona pulita in modo da individuare al meglio le particelle di sporco e agire con sicurezza. C’è poi un pratico accessorio per il lavaggio dei pavimenti.

La particolare conformazione del manico offre tanta ergonomia e una migliore distribuzione dei pesi. Porta però a una capienza del serbatoio inferiore rispetto agli altri concorrenti: soli 0,55 litri.

Si può acquistare su Amazon con un prezzo di 499,99 euro .

LG CordZero A9 Kompressor

LG CordZero A9 Kompressor è stato un altro elettrodomestico arrivato in maniera forte sul mercato presentando tutta una serie di caratteristiche uniche nel  loro genere. Per esempio è l’unico aspirapolvere in commercio a consentire la regolazione in lunghezza del tubo di estensione. Ciò favorisce non solo una migliore ergonomia durante l’uso, ma anche minori ingombri quando non utilizzato.

C’è di più, perché nella confezione viene fornita una pratica base di ricarica in grado di ricaricare in maniera simultanea le due batterie incluse che garantiscono dunque un’autonomia totale di circa due ore. Il motore smart inverter offre tantissima potenza e la dotazione di accessori è da primo della classe.

Ci sono infatti ben due spazzole, una per pavimenti duri e l’altra per peli di animali e capelli lunghi, ma anche una testa per il lavaggio attivo dei pavimenti con rulli rotanti e una mini spazzola per tappezzeria. Infine ben quattro beccucci che consentono di raggiungere davvero ogni angolo di casa.

Il serbatoio è dotato di una levetta che consente di comprimere lo sporco (da cui il nome) in modo da allungare i tempi tra uno svuotamento e l’altro. Si interfaccia anche con l’applicazione LG ThinQ che consente di tenere sotto controllo vari aspetti dell’elettrodomestico.

È disponibile su Amazon con un prezzo di 899 euro , alto senz’altro, ma giustificato dalle caratteristiche uniche e dalla dotazione.

Dyson V15 Detect

Dyson non smette mai di sorprendere e il V15 Detect presenta diverse innovazioni davvero particolari. Il motore rimane lo stesso motore digitale da 125.000 giri al minuto della precedente generazione ma viene ulteriormente ottimizzato in modo da raggiungere i 240 AirWatt di potenza complessiva.

Rimane il display nella parte posteriore. Oltre a visualizzare informazioni quali l’autonomia residua e la modalità di utilizzo (tra cui quella automatica), consente di monitorare tantissime altre informazioni tra cui la grandezza delle particelle aspirate. Ciò consente di avere una panoramica completa degli inquinanti in casa.

Altra grande novità è la nuova spazzola dotata di laser che consente di individuare anche le più piccole particelle per un’azione efficace in pochissimi secondi. Un accessorio unico nel suo genere che, siamo certi, vedrà tanti altri cloni nel giro di breve tempo. Non mancano poi tutte le funzioni smart e la solidità costruttiva a cui Dyson ci ha abituati. In modalità Eco si raggiungono i 60 minuti di autonomia grazia a una batteria capiente e sostituibile con la pressione di un tasto.

Disponibile anche su Amazon con un prezzo di 979 euro , ma vi suggeriamo di monitorare le offerte tramite il sito ufficiale che trovate su questo link.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti