Xiaomi Mi Mix Fold è appena stato annunciato ed è il primo pieghevole del colosso cinese. A bordo, il processore d’immagine Surge C1 e la tecnologia Liquid Lens: la fotografia da smartphone raggiunge un nuovo livello.

Xiaomi Surge C1 e tecnologia Liquid Lens: i dettagli

Surge C1 è un processore d’immagine proprietario, messo a punto direttamente da Xiaomi. Si tratta di un chip capace di offrire una rielaborazione d’immagine eccezionale, sfruttando pochissime risorse dello smartphone.

In questo modo, le prestazioni fotografiche risultano parecchio più elevate, permettendo una messa a fuoco ottimale anche in condizioni di scarsissima illuminazione, ma non solo: il processore garantisce anche un’esposizione automatica più accurata e un bilanciamento del bianco migliore.

La tecnologia Liquid Lens è invece implementata sul sensore dedicato alle macro e allo zoom ottico, presente su Mi Mix Fold. Grazie a questa speciale tecnologia, viene simulato lo stesso modo di “vedere” e gestire le immagini dell’occhio umano. In questo modo, gli scatti in macro oppure con zoom offrono dettagli eccezionali. La messa a fuoco richiede una distanza minima di appena 3 centimetri mentre lo zoom ottico arriva fino a 3X (ibrido 30X).

Inoltre, la tecnologia è in grado di offrire performance eccezionali anche in qualsiasi condizione ambientale: il sistema resta performante in un range di temperatura che va da -40 fino a 60 gradi centigradi.

Insomma, due tecnologie decisamente interessanti, entrambe pronte a impreziosire il primo smartphone pieghevole del colosso cinese.