Il servizio di Xbox All Access è un’iniziativa molto particolare proposta da Microsoft; al momento vige negli USA e nel Regno Unito, ma speriamo di poter vedere presto il programma esteso nel resto del mondo, italia compresa. A tal proposito, Phil Spencer, capo della divisione Xbox, ha appena rivelato un particolare molto interessante a riguardo; non appena sarà disponibile la Series X, verrà inclusa nel catalogo di Xbox All Access per l’acquisto.

Xbox All Access: arriverà in tutto il mondo?

Xbox Series X verrà offerta in abbonamento qualora gli utenti non potranno permettersi l’acquisto in un’unica soluzione della console stessa; in poche parole, non soltanto Xbox One X, S, S All Digital, ma anche Series X disponibile all’interno del servizio di All Access. Durante un’intervista alla BBC, Spencer ha dichiarato che, con la possibilità di pagare la console a rate, si potrà limitare l’attuale impatto dovuto alla crisi delle vendite di questi mesi per via dello scenario sanitario in corso. Con l’implementazione delle misure di contenimento viste in questi mesi, si è certamente favorito l’utilizzo dei videogiochi; tuttavia le vendite per molte aziende non sono state proficue.

Per tale motivo, donare la possibilità agli utenti – in tempi di crisi – di acquistare un prodotto a rate (all’interno di un programma che comporta anche numerosi contenuti digitali), potrebbe essere un’ottima mossa per tutti, clienti e Microsoft stessa.

Ricordiamo che la nuova console next-gen sarà in arrivo per le vacanze natalizie, pertanto in questi mesi Microsoft potrebbe prendere nuove decisioni contestualmente alla distribuzione di All Access nei vari mercati.

Sulla questione dell’abbonamento All Access , Phil Spencer spiega:

Abbiamo un programma di abbonamento Xbox All Access che consentirà alle persone di acquistare la loro prossima console pagando una tariffa mensile. E se questo non è il momento per un utente di acquistare una nuova console ma prevede di mantenere la tua console attuale, egli può star certo che continueremo a supportarla.

A tal proposito, il capo della divisione Xbox, ha ribadito come i giochi “seguiranno” i players durante lo switch dalla One X/S alla Series X, con la funzione di “Smart Delivery”.

Microsoft ha ribadito di non essere preoccupata circa le vendite future; il colosso di Redmond non sembra avere l’ossessione del “numero di console vendute in un anno”. Spencer spiega che il suo dipartimento si sta concentrando per i servizi di Xbox Game Pass, il quale dovrebbe consentire alle persone di creare una libreria di giochi a pagamento mensile, oltre alla retro-compatibilità totale e alle funzioni correlate alla Smart Delivery. Anche osservando i dati di vendita durante l’ultima grande crisi mondiale del 2008-2009, Microsoft ha visto come il mercato abbia reagito bene;è un settore sostenibile” , ha ammesso Spencer.

Il servizio di Xbox All Access è una piattaforma che ha una durata di due anni, nel quale si può ricevere a casa la console con relative iscrizioni alle varie piattaforme, al costo di 21,99 $ al mese: prevista una console, un abbonamento Xbox Live Gold, un abbonamento Game Pass e dopo due anni la console rimane al proprietario. Si spera che la disponiblità della piattaforma aumenti con l’arrivo della Series X.

Fonte:BBC