WhatsApp sta per lanciare una delle funzionalità più attese dagli utenti di tutto il mondo; ovviamente, stiamo parlando del supporto per l’accesso multi-device sfruttando un solo account.

WhatsApp: aggiornate la Beta

Secondo il portale di WABetaInfo, la funzione si trova già nella fase finale di sviluppo e il prossimo passo da parte della compagnia sarà quello di rilasciare un release Open Beta. La fonte consiglia, a chiunque desideri provare le nuove funzionalità, di assicurarsi di utilizzare la Beta del sistema per la messaggistica per Android e iOS. Quel che sappiamo è che al momento, con un singolo account si potrà acceder da ben quattro dispositivi in contemporanea.

Gli utenti di WhatsApp hanno sognato un supporto multi-dispositivo sin dal lancio del messenger nel lontano 2009. Di fatto, ad oggi, la sincronizzazione fra device semplicemente non esiste.

WhatsApp: un nuovo sito per la sicurezza

Di recente inoltre, WhatsApp ha annunciato sei vulnerabilità precedentemente sconosciute che la società afferma di aver già risolto. L’applicazione ha pubblicato diversi documenti a riguardo su un sito Web dedicato; questo, servirà come risorsa per fornire un elenco completo degli aggiornamenti di sicurezza.

La compagnia ha ammesso anche che cinque delle sei vulnerabilità sono state risolte in un solo giorno. L’ultimo bug invece, ha richiesto un paio di giorni di lavoro in più. Sebbene alcune criticità potrebbero consentire l’accesso remoto ai dati, l’azienda ha affermato di non aver trovato prove che gli hacker possano aver sfruttato la falla.

Circa un terzo delle nuove vulnerabilità sono state scoperte utilizzando il Bug Bountry Program appositamente sviluppato dalla compagnia e il resto, come ci si aspetterebbe, è stato scoperto durante la revisione del codice di routine, utilizzando sistemi automatizzati.

L’app è una delle più popolari al mondo, con oltre due miliardi di utenti. L’azienda afferma infine, che la community ha sempre desiderato un unico luogo dove poter tenere traccia delle falle presenti nell’applicazione di messaggistica, poiché WhatsApp non è sempre in grado di fornire i suoi consigli sulla sicurezza nelle note di rilascio di ogni nuova versione dell’app.

Fonte:WhatsAppBetaInfo