Le societa’ leader mondiali nelle telecomunicazioni
mobili (TIM, AT&T, BT, Rogers Cantel, Ericsson, Lucent Technologies, Nokia,
Nortel, e Telenor), costituiscono un gruppo di ricerca per la promozione di
tecnologia radio Internet Protocol per l’UMTS.

Le maggiori aziende di telecomunicazioni mondiali
hanno annunciato oggi – al Congresso dell’UMTS in corso a Montecarlo – la costituzione
di un nuovo gruppo di indagine mirata che si prefigge la promozione di un sistema
radio a base IP (Internet Protocol) destinato alla tecnologia di telecomunicazioni
radiomobili della terza generazione. TIM, insieme alle altre majors, si È impegnata
a dare il proprio sostegno allo sviluppo di servizi radio della prossima generazione
quali le comunicazioni vocali, la trasmissione dati ad alta velocita’ e l’accesso
ad Internet, la trasmissione di immagini e videoconferenze su tutte le architetture
di rete basate sull’IP, utilizzando un network a nucleo comune basato sull’evoluzione
del General Packet Radio System (GPRS). Il Gruppo di aziende stabilira’ l’indirizzo
ed i requisiti di un sistema per la tecnologia delle telecomunicazioni radiomobili
della terza generazione che utilizzi interfacce radio a banda larga W-CDMA ed
EDGE, dimostratesi ideali a sostenere la trasmissione vocale e la trasmissione
dati ad alta velocita’. Le varie societa’ aderenti al Gruppo 3G.IP collaboreranno
a stretto contatto, condividendo le informazioni sullo sviluppo di standard
per sistemi avanzati di telecomunicazione che soddisfino i requisiti fissati
dalla International Telecommunications Union (ITU) e dalle autorita’ normative
per i servizi di terza generazione. TIM (Gruppo Telecom Italia), con 15,4 milioni
di clienti in Italia e 7,8 milioni in tutto il mondo (al 30 aprile 1999), È
il principale gestore di servizi di telefonia radiomobile d’Europa ed il terzo
del mondo per numero di clienti.