Sony Xperia XZ4 potrebbe avere delle specifiche tecniche davvero di altissimo livello, o almeno questo è quanto trapelato dal russo di tecnologia andro-news. Dalle prime indiscrezioni sembrerebbe infatti che sul top di gamma Sony verrà montato un processore Snapdragon 8150, accreditato come un SoC potentissimo, con i dati AnTuTu che lo vedrebbero davanti al Huawei Kirin 980 e ad Apple A12. Lo Snapdragon 8150, sarà poi supportato da uno storage interno in diversi tagli da 64, 128 e 256 GB, e da una RAM da 6 o 8 GB, che in combinazione con il processore, dovrebbero far girare Android Pie 9.1 in maniera veloce e fluida.

Accanto alla potenza del processore, potremmo ritrovare anche una connettività al top della categoria, grazie ad una probabile predisposizione del device alla rete 5G.

Sony Xperia XZ4: batteria da 4000 mAh e doppia fotocamera posteriore

Con un comparto hardware così performante, riveste un ruolo fondamentale la batteria, che in questo caso dovrebbe avere una capacità di ben 4000 mAh, che sulla carta dovrebbero bastare per garantire un’ottima autonomia a questo device.

In un mondo in cui ormai nella maggior parte dei casi, uno smartphone sostituisce la macchina fotografica, ovviamente non si può non dare il giusto peso al comparto multimediale, che in questo caso dovrebbe essere di ottimo livello. Stiamo parlando di una doppia fotocamera posteriore, con la presenza di un sensore da 24 megapixel e un secondo sensore da 16 megapixel. Per quanto riguarda invece la fotocamera frontale, ritroviamo una 24 megapixel, che dovrebbe soddisfare gli amanti dei selfie.

Lato display, potremmo avere uno schermo da 6,2 pollici OLED con risoluzione QHD+, quindi anche sotto questo aspetto, stiamo parlando di una delle migliori tecnologie in circolazione. All’interno del display, dovrebbe alloggiare il sensore delle impronte digitali, una soluzione ad effetto, di cui bisognerà verificare la precisione.

Se queste fossero le caratteristiche del Sony Xperia XZ4, saremmo davanti ad un top di gamma in grado di battagliare con i modelli proposti dalle altre case produttrici e per vederlo in azione dovremo aspettare probabilmente fino al MWC di Barcellona del prossimo anno.

Fonte: Techspot