Che la tecnologia GSM non sia in grado di
garantire la privacy delle nostre conversazioni telefoniche è un
dato di fatto. Al momento la chiamate viaggiano in forma criptata solo
nel tratto compreso fra il telefono cellulare e la stazione base del gestori.
Da questo punto la conversazione viaggia in forma non cifrata attraverso
la rete fissa o per mezzo di ponti radio. In alcune circostanze nemmeno
il tratto fra il cellulare e le antenne dei gestori è sicuro.
Propri per questi motivi Siemens ha presentato
TopSec GSM, un sistema di codifica in grado di garantire la massima sicurezza
nelle conversazioni, da un capo all'altro del telefono.
La tecnologia TopSec elimina ogni rischio
di essere intercettati, trasmettendo i dati in forma criptata, grazie
all'utilizzo di una chiave casuale a 128 bits. Il prototipo presentato
da Siemens è basato sul telefono cellulare S25
(il prodottore prevede di mettere in vendita entro la fine dell'anno la
versione TopSec del nuovissimo S35).

Siemens S25 in
versione TopSec

Abilitando un particolare menù prima di
iniziare la chiamata, i dati della voce non saranno più intercettabili.
Il telefono cellulare inizierà a trasmettere in forma criptata all'altro
telefono, che ovviamente dovrà essere compatibile con la tecnologia TopSec.
Siemens prevede di introdurre questo sistema anche in alcuni dei propri telefoni
per le linee fisse ISDN.