Samsung Galaxy Sport sarà molto probabilmente il successore di Gear Sport, nonché il primo wearable sportivo del colosso sud coreano a marchio “Galaxy”. I primi render hanno mostrato un dispositivo ben diverso dal predecessore, che ha lasciato sperare in un equilibrio fra linee estetiche casual/eleganti e cuore pulsante da activity tracker sportivo. Anche la nuova immagine trapelata conferma l’idea inziale, ma il display non convince: probabilmente è solo un effetto visivo del render, ma ci auguriamo che lo schermo non abbia cornici così generose.

Samsung Galaxy Sport strizza l’occhio al design

Non che Gear Sport sia oggettivamente brutto, ma è un wearable con i tratti da activity tracker fortemente marchiati. Sembra quasi un esperimento di fusione fra design e feature sportive, che probabilmente ha incontrato i gusti di un pubblico di nicchia. La ghiera rotante, posizionata su una cassa dai tratti parecchio sportivi: avrebbe potuto essere progettato meglio, forse.

Ad ogni modo, Samsung potrebbe “rimediare” con il nuovo Galaxy Sport. Il quadrante rotondo sembra rinuciare alla ghiera rotante (e questo potrebbe non piacere al pubblico) e lasciare solo due tasti fisici al lato della cassa. Per il resto, l’interazione dovrebbe essere possibile unicamente tramite il touchscreen.

Il nuovo render conferma le prime immagini e mostra le tre possibili colorazioni di vendita del dispositivo: nero, blu e rosa (oro). Tutti i tre modelli sembrano avere un cinturino in silicone. Il vetro bombato ricopre un quadrante/display che – come anticipato – potrebbe avere dei bordi eccessivi. Non sappiamo se il render mostri dei particolari sfondi, pensati per arrivare a coprire solo una certa porzione di schermo: di fatto, tutti e tre i display sembrano incorniciati da un contorno nero abbastanza doppio. Speriamo sia solo una questione di prospettive.

Samsung Galaxy Sport sarà ufficiale il prossimo 20 febbraio a San Francisco (con sicura presenza successiva al MWC19 di Barcellona), dove il colosso sud coreano terrà un evento per presentare i nuovi Galaxy S10, il primo smartphone pieghevole e probabilmente anche il wearable. Come anticipato, il cuore dell’activity tracker sarà sportivo, nonostante le apparenze: GPS integrato, sensore per il battito cardiaco ed impermeabilità 5ATM per utilizzarlo durante il nuoto.

Fonte: Slashleaks