Il lancio del Samsung Galaxy S5 in Sud Corea verrà ricordato per gli screzi tra Samsung, nella persona del CEO J.K. Shin, ed SK Telekom, una delle compagnie telefoniche che operano nel Paese.

Il carrier ha infatti annunciato la disponibilità presso i suoi negozi del nuovo smartphone, nonostante la richiesta di Shin di rimandare la vendita all’11 aprile, data fissata per il lancio ufficiale in contemporanea su tutti i mercati mondiali.

Samsung Galaxy S5

Siamo molto perplessi. SK Telecom ha chiesto insistentemente il rilascio anticipato del prodotto, ma la nostra risposta è stata che la data di uscita globale del 11 aprile sarebbe rimasta invariata”, ha affermato il CEO.

La decisione da parte del carrier di non seguire il suggerimento di Samsung anticipando di fatto la vendita del Galaxy S5 rispetto ai competitor nasce dal fatto che le principali compagnie telefoniche sud coreane hanno recentemente ricevuto una multa da parte del Governo, rei di aver offerto ai propri clienti sussidi per l’acquisto di smartphone superiori al limite imposto dalla legge.
Per tale motivo, SK Telekom, KT Corp ed LG Uplus Corp sono state condannate a non vendere dispositivi ai nuovi e preesistenti clienti per un intervallo di tempo compreso tra il 19 marzo ed il 19 maggio 2014.

Tra queste, SK Telekom è l’unico carrier la cui sospensione alla vendita parte il 5 aprile, ed ha deciso di cogliere la palla al balzo anticipando così la disponibilità del device Samsung traendone un vantaggio nei confronti dei concorrenti.

Abbiamo deciso di rilasciare il prodotto per offrire una scelta di telefoni più ampia al consumatore prima che la nostra sospensione inizi il 5 aprile”, ha motivato Irene Kim, portavoce di SK Telekom.

Samsung Galaxy S5
Samsung Galaxy S5