Sono trapelati i primi rumor sul Samsung Galaxy S11, dispositivo che sostituirà i telefoni Galaxy S10 e S10 Plus, rilasciati per la prima volta nel marzo del 2019. Il rapporto riguarda le colorazioni che saranno disponibili per i terminali.

Galaxy S11 in quattro colori?

I colori che dovrebbero essere scelti dal colosso sudcoreano per il nuovo S11 non appaiono sorprendenti. Secondo una fonte, le differenze tra ciò che viene offerto con il Galaxy Note 10 e ciò che verrà proposto con il Galaxy S11 sono poche. L’undicesima versione della gamma S dovrebbe arrivare nelle tonalità Blue, Pink, Black e White (con forse alcune varianti di tipo “Aura”, quindi super brillanti). Si tratta, come detto, degli stessi colori utilizzati per il Galaxy Note 10, graditi particolarmente dagli utenti.

È da considerare la mancanza del verde nella collezione di smartphone dell’anno scorso: l’aggiunta di questo colore non sarebbe uno shock, dato che Apple ha rivelato questa settimana il suo nuovo iPhone 11 nella colorazione verde notte.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, sembra che l’S11 potrebbe essere disponibile nelle versioni 128, 256, 512GB e 1TB. Il prossimo Galaxy S però potrebbe imitare la strada scelta da Galaxy Note 10 e far fuori lo slot microSD, ma anche mettere a disposizioni le nuove memorie super veloci UFS 3.0.

La serie Samsung Galaxy S11 potrebbe essere pronta nel primo trimestre del 2020 e identificata con il nome in codice “Picasso”. Dovrebbe comporsi di tre versioni, con gli identificativi SM-G981, SM-G986, SM-G988 e tutti e tre provvisti di connettività 5G. Secondo un rapporto precedente, il sistema operativo di lancio sarà Android Q, ma sotto la nuova versione di One UI.

Samsung Galaxy S11 dovrebbe avere un display forato (i buchi dello schermo dovrebbero essere però più piccoli e discreti) e un comparto fotografico migliorato rispetto all’attuale generazione di flagship.

Fonte:Slashgear